investire-senza-rischio-consigli-utili-per-periodi-di-incertezza
Articoli

L'incertezza sui mercati finanziari alimenta i timori. Ecco come investire in sicurezza il vostro denaro.

Investire al riparo di ogni rischio non è possibile. I timori politici o economici di crescita gravano puntualmente sui mercati finanziari. Come devono reagire gli investitori in tempi di incertezza? Consigli importanti su come investire in sicurezza il vostro denaro.

1. Investire a lungo termine in sicurezza

Chi investe in borsa sa che occorre fare i conti con fluttuazioni dei corsi e volatilità. Le oscillazioni di corso sono assolutamente normali. E di riflesso anche le cifre rosse. Gli investitori non dovrebbero quindi preoccuparsi eccessivamente se il loro portafoglio slitta in territorio negativo. Spesse volte alle perdite di corso segue una fase di ripresa.

In linea generale è meglio attendere, anziché precipitarsi avventatamente a vendere spinti dalla paura di nuove perdite. Al riguardo è premesso tuttavia un orizzonte temporale d'investimento sufficientemente esteso nel futuro, in quanto il più delle volte la fase di rilancio ha una durata superiore a un crollo in borsa. Chi però ha bisogno del suo capitale in questo periodo, deve realmente contabilizzare le perdite. Nell'investire occorre adeguare all'inizio il rischio d'investimento al rispettivo orizzonte.

Fattori trainanti del mercato azionario e di mercati rilevanti negli ultimi anni

Fattori trainanti del mercato azionario e di mercati rilevanti negli ultimi anni

Fonte: Datastream, Credit Suisse/IDC, Credit Suisse Research

2. Investire a lungo termine presuppone liquidità

Sebbene la liquidità non frutti di per sé alcun rendimento, essa è irrinunciabile per gli investitori che vogliono investire in sicurezza il loro denaro. Perché chi non possiede liquidità, è costretto a monetizzare investimenti per qualsiasi acquisto importante,
eventualmente anche in periodi sfavorevoli. Per questo risorse di liquidità pianificate sono un suggerimento prezioso quando si investe.

Ma la liquidità può anche essere utilizzata per cogliere le perdite di corso come opportunità d'ingresso, in quanto dopo un crollo in borsa le azioni, ma anche i fondi e gli ETF, sono economicamente più convenienti di prima. Se vi sono prospettive di una ripresa ed è disponibile capitale libero, è utile e opportuno investire.

3. Investire in sicurezza: grazie alla diversificazione

In linea generale, gli investimenti esprimono un andamento differenziato, una peculiarità che gli investitori sensibili ai rischi possono mettere a frutto acquistando titoli diversi possibilmente poco correlati tra loro o investendo in fondi diversificati.

Un portafoglio sapientemente diversificato comprende azioni e obbligazioni di varie regioni e monete. Un'ulteriore ripartizione dei rischi è offerta dalle materie prime, ad esempio l'oro, come pure dagli hedge fund, e a seconda delle dimensioni del portafoglio, dai private equity.

4. Identificare gli squilibri nell'investimento

La composizione delle classi di attivi nel portafoglio dipende dalla strategia d'investimento perseguita. Gli investitori più temerari privilegeranno ad esempio una componente azionaria più sostenuta rispetto a quelli che preferiscono investire senza esporsi a rischi, in quanto i primi sono disposti ad accettare perdite più severe a fronte di un rendimento potenzialmente consistente.

Non è tuttavia sufficiente definire all'inizio la ponderazione nel portafoglio. È altrettanto importante verificarla regolarmente e adeguarla, poiché altrimenti potrebbe accadere che la componente azionaria risulti all'improvviso decisamente superiore a quanto desiderato, con conseguente aumento del rischio di perdite.

5. Investimenti difensivi in tempi di incertezza

In linea generale, gli investitori dovrebbero attenersi alla strategia d'investimento definita, se la situazione finanziaria o personale non cambia. Se tuttavia si prevede una correzione di mercato, può essere utile adeguare le quote delle classi di attivi, assicurando così un riparo dalle perdite più rilevanti.

Ad esempio la quota di azioni può essere ridimensionata a favore di obbligazioni e investimenti alternativi. Gli adeguamenti vanno tuttavia apportati nel quadro della strategia d'investimento, che prevede un range per azioni, obbligazioni e altre classi di attivi.

6. Contenere le perdite di singoli investimenti

Spesse volte, a fronte di una forte volatilità in borsa mantenere il sangue freddo e assumere un atteggiamento attendista è una scelta che vale oro. Ma non sempre. In particolare in merito a singoli titoli e investimenti speciali è importante contenere le perdite, poiché se i fondamentali sono negativi, puntare sulla ripresa non porta a nulla.

Per limitare la perdita di capitale, gli investitori dovrebbero interrogarsi e chiedersi quali perdite sono disposti ad accettare. Se un titolo lamenta un forte cedimento, viene venduto, il che offre contestualmente l'opportunità di investire in altri prodotti che promettono un rendimento più elevato.

7. Investire in sicurezza con le opzioni

Per tutelarsi in modo automatico dalle perdite la soluzione migliore è ricorrere alle opzioni. I prodotti a capitale protetto consentono di definire una soglia inferiore alla quale il titolo viene automaticamente venduto, precludendo di fatto perdite superiori a quanto sostenibile.

Con le opzioni è inoltre possibile puntare sulla flessione dei corsi. Una scelta che può rivelarsi opportuna se gli investitori prevedono un crollo in borsa nel prossimo futuro, ma che è comunque portatrice di rischi. Le opzioni put legittimano a vendere un titolo a un prezzo definito in anticipo. Se i prezzi scendono effettivamente, l'investitore realizza un rendimento.

8. Decorrelazione dell'investimento in tempi di incertezza tramite hedge fund

Gli hedge fund sono poco correlati con le altre classi di attivi e si prestano pertanto molto bene come strumento di diversificazione, senza trascurare il vantaggio che sono gestiti attivamente. I gestori di hedge fund possono reagire tempestivamente alle aspettative e ai cambiamenti di mercato.

In parte i gestori coprono anche attivamente i loro hedge fund contro le perdite. Oppure puntano selettivamente su un calo dei corsi. Relativamente agli hedge fund, prima di investire è tuttavia importante informarsi bene sulla loro strategia e l'indirizzo.

9. Investire senza rischio impone una rottura degli schemi

L'uomo è incline a decidere affidandosi all'istinto. Anche in borsa, con il risultato che gli investitori si liberano rapidamente dei titoli in perdita. Al tempo stesso rimangono fedeli alle azioni che fino a quel momento hanno fruttato un rendimento, anche se i fondamentali sono peggiorati. Entrambe le scelte sono sbagliate.

In più, numerosi investitori agiscono seguendo un istinto gregario, il che rafforza la volatilità, in particolare verso il basso. Gli investitori che desiderano investire in sicurezza il loro denaro dovrebbero dissociarsi dal comportamento imitativo e investire invece coerentemente in linea con la propria strategia d'investimento.