Vendere casa: pubblicare un'inserzione e concludere la vendita
Articoli

Vendere la casa di proprietà: consigli per l'inserzione e le visite all'immobile

Desiderate vendere il vostro appartamento o la vostra casa? La vendita immobiliare per molti proprietari è un territorio inesplorato. I nostri consigli e suggerimenti vi aiuteranno a pubblicare un'inserzione ben riuscita e a organizzare efficacemente le visite all'immobile.

Fase 1: pubblicare un'inserzione di vendita ben riuscita

Determinare il prezzo d'offerta

Chi desidera vendere autonomamente la propria abitazione per prima cosa dovrebbe farne stimare il valore. L'ideale sarebbe rivolgersi all'esperto di una banca o a un perito professionista: con il suo know-how e la sua esperienza, infatti, uno specialista è in grado di considerare anche le particolarità, come le finiture. Affinché i proventi della vendita siano sufficienti a coprire tutti i costi a carico del venditore, nel prezzo d'offerta bisogna considerare anche l'ammontare dell'imposta sul maggior valore immobiliare e le spese per l'estinzione dell'ipoteca.

In generale, è consigliabile fissare un prezzo di vendita realistico, senza esagerare lasciandosi guidare dall'emozione. Infatti, se l'immobile è sovrastimato spesso la vendita richiede molto tempo, o non viene affatto conclusa. Riduzioni del prezzo concesse in un secondo tempo possono far sì che l'abitazione venga venduta al di sotto del valore di mercato effettivo.

Commissionate le foto dell'immobile a un professionista

Commissionate a un professionista fotografie di qualità della vostra abitazione, del terreno e dei dintorni. Potrete inserirle nella documentazione di vendita e nelle inserzioni. Le foto professionali ispirano fiducia e attirano potenziali acquirenti più rapidamente di quanto non riescano le foto scattate da una mano non esperta. Fate attenzione alla presentazione degli ambienti: oltre a pulire e mettere in ordine, è consigliabile collocare alcuni elementi decorativi. Le foto servono a dare una prima impressione dell'immobile agli interessati – sollecitando un contatto.

Allestire la documentazione di vendita

Allestite una documentazione di vendita dettagliata per i futuri interessati, che dovrebbe contenere le seguenti informazioni:

  • nome e indirizzo del venditore;
  • una descrizione dettagliata dell'immobile, con anno di costruzione, finiture e, ove necessario, interventi di ammodernamento;
  • immagini degli interni, degli esterni, del terreno e dei dintorni;
  • ubicazione nel comune o nella città;
  • informazioni sulle infrastrutture e sul quartiere (scuole, negozi, trasporti);
  • mappe catastali e planimetrie;
  • estratto del registro fondiario;
  • condizioni di vendita e prezzo.

Pubblicazione dell'inserzione

Una volta completata la documentazione di vendita, mettete un'inserzione su una piattaforma immobiliare e, se adatto al vostro target, sulla stampa. Qui lo scopo è soprattutto quello di attirare l'attenzione di potenziali acquirenti. Una descrizione esauriente e una foto capace di mettere in evidenza i vantaggi dell'immobile sono particolarmente importanti online. Nell'inserzione, elencate i dati essenziali e l'indirizzo dell'immobile e aggiungete una descrizione capace di dare valore aggiunto dal punto di vista informativo.

Meglio evitare di esagerare i pregi, poiché l'effetto sarebbe poco professionale. La documentazione di vendita può essere messa a disposizione in formato PDF da scaricare. In caso di insuccesso, non lasciate attiva l'inserzione online troppo tempo, perché susciterebbe diffidenza. Un utile suggerimento è quello di pubblicarla su un altro portale immobiliare, o di caricarla di nuovo con una foto e un titolo diversi dopo una breve pausa.

Fase 2: la giusta visita per il successo della vendita dell'immobile

Presentare l'immobile in maniera accattivante

Prima della visita, pulite la casa o l'appartamento, dentro e fuori. La prima impressione conta. Controllate la funzionalità di apparecchi e impianti ed effettuate le riparazioni eventualmente necessarie. Prima della visita è meglio far sparire gli oggetti personali: in questo modo gli interessati potranno immaginarsi più facilmente a vivere nella casa. Elementi decorativi come i fiori freschi rendono l'atmosfera piacevole.

Prepararsi e restare neutrali

Pianificate le visite con la luce naturale. A seconda dell'immobile e della domanda, potete organizzare visite singole o in piccoli gruppi. In alternativa, potete fissare un "open day" nell'inserzione. Vestitevi in modo professionale e stampate copie della documentazione di vendita da distribuire: darete così l'impressione di essere competenti e preparati.

È importante, malgrado il legame emotivo con l'immobile, restare oggettivi e imparziali anche in caso di critiche. La neutralità nei confronti dell'immobile trasmette fiducia agli interessati. Mettete i potenziali acquirenti al centro dell'attenzione e fornite loro abbastanza tempo e libertà di movimento per visitare l'immobile.

Non nascondere i difetti di maggiore entità

Gli eventuali difetti della casa o dell'appartamento devono essere segnalati apertamente, altrimenti l'acquirente può richiedere una riduzione del prezzo di vendita appellandosi alla mancata conoscenza dei difetti. Pertanto, è consigliabile redigere un elenco degli eventuali difetti e allegarlo poi al contratto di acquisto.

Trovare una soluzione per l'ipoteca

È raro che il momento della vendita coincida con la scadenza dell'ipoteca. Sono tre le opzioni a disposizione del venditore.

Estinzione dell'ipoteca

L'ipoteca può essere estinta in caso di vendita. I relativi costi variano sia in funzione della differenza tra il livello degli interessi alla stipulazione e alla risoluzione, sia in base alla durata residua.

Subentro nell'ipoteca da parte dell'acquirente

L'acquirente può subentrare nell'ipoteca, a condizione che la valutazione della sostenibilità da parte della banca abbia avuto esito positivo.

Trasferimento dell'ipoteca su un nuovo immobile acquistato

Se il venditore acquista un nuovo immobile, può trasferire l'ipoteca su quest'ultimo alle stesse condizioni e con la stessa durata residua.

 
 

Fase 3: perfezionare la vendita dell'abitazione

Se si è trovato un acquirente occorre rivolgersi a un notaio, il quale redige una bozza del contratto di compravendita che viene esaminata insieme dal venditore e dall'acquirente ed eventualmente integrata, fino all'accordo di entrambe le parti. Il contratto viene quindi autenticato dal notaio e iscritto nel registro fondiario.

Naturalmente, nella fase di trattativa occorre avere la certezza che l'acquirente è solvibile. Per dimostrare la sua capacità di pagamento, l'acquirente può farsi rilasciare dalla sua banca una garanzia di pagamento irrevocabile, che assicura l'esecuzione del pagamento nel momento dell'iscrizione nel registro fondiario. In questo modo la vendita sarà conclusa senza intoppi e avrete la possibilità di dedicarvi a nuovi progetti.

Avete domande riguardo alla vendita della vostra casa di proprietà?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window
Saremo lieti di assistervi. Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.