Acquistare un vecchio immobile: aspetti da tenere presenti in un vecchio edificio
Articoli

Acquistare un vecchio immobile – attenzione a queste 7 trappole di costi

Le vecchie costruzioni economicamente convenienti sono oggetti ambiti. Ciò malgrado, appunto con le case più datate occorre avere un occhio attento e, a dispetto dei tempi ristretti, non essere precipitosi nel firmare un contratto. Ecco a quali aspetti dovete prestare attenzione oltre a posizione, prezzo e carattere quando acquistate una vecchia abitazione – perché diventi una casa da sogno.

1. Com'è la sostanza costruttiva del vecchio edificio?

Se la sostanza edilizia di un vecchio immobile è compromessa, neppure la cucina più moderna e la tinteggiatura più bella servono a molto. Una casa del genere può trasformarsi rapidamente in un incubo e comportare costi ingenti. Se dunque desiderate acquistare una casa datata, durante il sopralluogo dovreste esaminare con attenzione soprattutto i muri esterni e il tetto.

Crepe sottili e microfessure nell'intonaco ad esempio sono normali e perlopiù innocue. Viceversa, le fenditure profonde che attraversano le pareti portanti o i muri esterni possono essere indicative di un cattivo stato della struttura statica della casa. Può succedere quando il sottosuolo si muove. Se in una vecchia costruzione sono presenti travi di legno si dovrebbe controllare se sono stabili e se non sono intaccate da agenti parassitari o marce.

2. Rinunciare all'acquisto in presenza di segni di umidità

L'umidità è il peggior nemico delle case più datate e viene segnalata dalla presenza di muffa, intonaco fatiscente o odore di stantio e muffa. L'acqua può essersi infiltrata in casa dall'alto, ad esempio attraverso un tetto che perde o impermeabilizzazioni ormai vetuste. Tuttavia, in determinate circostanze l'umidità può penetrare in alcuni immobili anche dal basso, se non è stata installata una barriera con funzione isolante e antiumidità.

Se vi sono indizi della presenza di umidità, dovete assolutamente individuarne la causa. Un intervento di risanamento per perdite e infiltrazioni è dispendioso e costoso, tenendo presente che ad essere problematici sono soprattutto i danni indiretti imputabili a un'umidità passata per anni inosservata. 

3. In un vecchio immobile l'isolamento è spesso insufficiente

Le vecchie costruzioni sono sovente male isolate e poco efficienti sotto il profilo energetico, con conseguenti costi di riscaldamento più elevati. Può quindi rivelarsi utile e conveniente isolare ulteriormente le pareti esterne. A volte anche l'isolamento del tetto è insufficiente e andrebbe migliorato.

Se il riscaldamento funziona ad olio combustibile o a gas e per ragioni di età va comunque sostituito, può essere opportuno valutare l'opzione di un sistema riscaldante più ecologico. Idealmente pianificate all'acquisto della casa un budget per il risanamento energetico.

4. Ispezionare le installazioni elettriche del vecchio immobile

In numerosi immobili di vecchia costruzione non solo il riscaldamento corrisponde a standard ormai obsoleti, bensì anche il sistema elettrico: vecchi fusibili, linee deboli, insufficienti prese elettriche. Se acquistate una vecchia casa, dovreste prestare attenzione a questi punti. Informatevi sullo stato della rete elettrica e annotate durante il sopralluogo dove devono essere apportate modifiche. Spesso nelle vecchie costruzioni ad esempio i collegamenti telefonici e alla televisione sono presenti in un solo locale.

5. Prestare attenzione allo stato delle condutture idriche

Anche le condutture dell'acqua possono richiedere un intervento di risanamento. In linea generale, queste tubature hanno una durata di vita fino a 40 anni, che in presenza di acqua particolarmente dura può tuttavia ridursi, poiché il calcare si deposita nelle condutture, con l'effetto di generare una minore pressione dell'acqua e ostruzioni.

A seconda della durezza regionale dell'acqua, in Svizzera può essere utile installare un impianto per addolcirla, in particolare se progettate di rinnovare tutte le condutture idriche. Una minore quantità di calcare nelle tubature allunga anche la vita economica di apparecchi come scaldabagno, lavatrice e lavastoviglie.

6. Prudenza in presenza di amianto nel vecchio immobile

In Svizzera, l'amianto è stato utilizzato nelle costruzioni tra il 1904 e il 1990, ad esempio nei rivestimenti per pavimenti, isolamenti di tubazioni o pannelli fonoassorbenti. Secondo un'informativa dell'Ufficio federale della sanità pubblica materiali contenenti amianto sono particolarmente diffusi nelle abitazioni edificate tra gli anni '50 e '70. L'amianto è vietato solo dal 1990.

Se intendete acquistare una casa datata, dovreste affrontare questa problematica. Sebbene le fibre di amianto cancerogene vengano liberate perlopiù solo in caso di lavorazione, ad esempio a seguito di una ristrutturazione, la rimozione dei materiali amiantosi è un intervento costoso. Un'analisi di laboratorio può stabilire se in una casa è stato utilizzato amianto o no.

7. Acquistare una casa vecchia, ma pianificarne il rinnovo

Se acquistate una vecchia casa, dovreste prevedere un budget per i rinnovi. Forse la stanza da bagno è obsoleta e fuori moda, gli apparecchi della cucina hanno fatto il loro tempo o il vecchio pavimento non incontra i vostri gusti? C'è sempre qualcosa da rinnovare.

Una costruzione datata ha il suo fascino, soprattutto se riuscite a coniugare vecchio e nuovo. Con le ristrutturazioni, le aggiunte e i risanamenti opportuni potete realizzare la casa che avete sempre sognato e dallo stile squisitamente personale. Idealmente, ponete attenzione già durante il sopralluogo dell'immobile a dove vorreste intervenire. 

State meditando di acquistare un vecchio immobile?

Fissare un appuntamento
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 100 113.