Eventi Imprenditori che risolvono i problemi del mondo reale

Imprenditori che risolvono i problemi del mondo reale

Oggi siamo costantemente alla ricerca di innovazioni in grado di modificare i paradigmi. Siamo convinti che la capacità di individuare e risolvere i problemi del mondo reale appartenga alle menti lungimiranti.

Come per Mark Yong, l'innovazione è fondamentale per quello che facciamo ed è una costante nella storia di Credit Suisse. Nel corso degli ultimi 150 anni abbiamo lanciato svariate innovazioni nei mercati finanziari: alla connessione telex diretta con New York sono infatti seguite molte altre innovazioni, dall'apertura della prima banca drive-in al lancio del primo servizio di banca telefonica e della prima piattaforma di Internet banking, solo per citarne alcune. Oggi il settore finanziario si sta impegnando per affrontare i problemi del mondo, contribuendo a sviluppare ulteriormente l'universo degli investimenti ad impatto sociale e sostenibile.

Diamo uno sguardo ad alcuni problemi del mondo reale che vengono affrontati dagli imprenditori e dalle nuove tecnologie come la robotica e la realtà aumentata.

La tecnologia dei droni, che viene sviluppata da imprenditori come Mark Yong, si presta a utilizzi molto più ampi della sola consegna di pacchi. I droni sono in grado di monitorare vaste aree agricole e analizzare lo stato di salute dei raccolti, permettendo di aumentare la produzione in modo sostenibile. «Utilizzo la robotica per risolvere i problemi del mondo reale», spiega Mark Yong, fondatore e CEO di Garuda Robotics; «migliorare anche solo del 25 per cento la salute dei raccolti avrà un impatto significativo e immediato». La soluzione proposta dovrebbe migliorare la velocità, la precisione e la resa, ma potrebbe anche ridurre le pratiche di coltivazione dannose per l'ambiente.

Con le nostre frenetiche vite e la crescente attenzione alla sicurezza, nonché le soluzioni digitali più che mai accessibili, i mezzi di trasporto sono prossimi a una rivoluzione. Per esempio, ora la realtà aumentata permette di proiettare oggetti virtuali sul parabrezza delle automobili, per avvertite il conducente di potenziali pericoli.

Grazie alla vertiginosa velocità di elaborazione dei dati, i robot sono in grado di diagnosticare alcune malattie più velocemente delle persone. In Credit Suisse seguiamo con attenzione gli sviluppi più promettenti.

Non importa quanto il mondo sia tecnologicamente avanzato: le epidemie continuano a rappresentare una minaccia. La malaria è una delle malattie più mortali del mondo e quasi la metà della popolazione mondiale corre il rischio di contrarla. Il clima tropicale costituisce un terreno fertile per la riproduzione delle zanzare, che diffondono la malattia. I droni possono contribuire a ridurne l’impatto, in modo particolare nelle zone difficili da raggiungere.

Conferenza sulla robotica 2018

Il 6 giugno 2018 si è tenuta la conferenza di Credit Suisse “Robotica e saper fare: la sfida del terzo millennio” durante la quale si è parlato della robotica con i principali imprenditori italiani, nell’ambito dei Supertrend che Credit Suisse monitora costantemente.

Il Credit Suisse Research Institute (CSRI) segue con grande attenzione i megatrend rivoluzionari in campo tecnologico che incidono direttamente su ogni altra megatendenza. Ogni settore e ogni consumatore ne risente l'influenza. Non si tratta solo della velocità di calcolo dei supercomputer, ma della sembianza umana che questi ultimi stanno assumendo. Robot umanoidi che ci aiutano nel quotidiano, fabbriche che costruiscono automobili con robot che collaborano in team, magliette con sensori biometrici, cosicché il medico può seguirti in remoto, robot che suonano arie al pianoforte, imparando a migliorare di volta in volta la qualità della loro esecuzione. Esempi attuali di come la tecnologia digitale sta rivoluzionando le nostre vite: dalla produzione ai consumi, dalla salute all'intrattenimento, la rivoluzione della robotica e dell'intelligenza artificiale è uno spartiacque per la vita umana e cambierà connotati ogni possibile mercato, nel giro di qualche anno.

Il convegno di Credit Suisse è stata l’occasione per parlare con imprenditori e venture capitalist del ruolo dell’Italia in questa sfida. Alla tavola rotonda hanno partecipato:    

Michele Bauli, Chairman Bauli S.p.A.
Ranieri Niccoli, Chief Manufacturing Officer di Lamborghini
Marco Taisch, Professore Ordinario al Politecnico di Milano School of Management
Massimiliano Magrini, Founder and Managing Partner of United Ventures Sgr S.p.A.
Giulia di Tomaso, Ingegnere Biomedio HEREMOS, Health Remote Monitoring System
Filippo Rima, Responsabile Azionario Global per Credit Suisse Asset Management

L'impegno della banca svizzera su questi temi è forte e all'avanguardia, tant'è vero che Credit Suisse ha di recente lanciato tre fondi tematici, guidati da Filippo Rima, che seguono i temi di robotica, sicurezza e salute digitale.

 

Come possiamo aiutarvi

Modulo di contatto
Per maggiori informazioni chiamate il numero 800 505 515.

Potrebbe interessarvi anche: