Lista di controllo: con questi dieci consigli investite il vostro denaro nel modo giusto
Articoli

Lista di controllo: con questi dieci consigli investite il vostro denaro nel modo giusto 

Gli investimenti dovrebbero essere ben ponderati. Un acquisto errato può costare caro. Prima di effettuare un acquisto verificate quindi con questa lista di controllo se un investimento è adatto a voi e se siete sufficientemente informati al riguardo.

1. Comprendo l’investimento?

Affinché possiate investire in modo corretto il vostro denaro, è importante che sappiate esattamente in che cosa state investendo. Di che cosa si occupa la società di cui voglio acquistare le azioni? Nel caso di un’obbligazione, chi è l'emittente? Se si tratta di un fondo dovrebbe essere assolutamente chiaro com’è strutturato e sulla base di quale strategia i gestori del fondo effettuano gli investimenti. Prodotti più complessi quali i derivati o gli hedge fund dovrebbero essere acquistati solo da chi ne comprende il meccanismo.

2. Quali sono le mie aspettative di mercato?

Verificate quali sono le vostre aspettative in termini di rendimento. Sono realistiche? Per farvi un quadro generale potete osservare lo sviluppo degli ultimi anni. Le società quotate in borsa pubblicano inoltre rapporti annuali. In questa fase dovreste includere nelle vostre considerazioni non soltanto l’investimento, ma anche il settore e il paese. La performance passata non costituisce tuttavia alcuna garanzia di guadagni futuri.

3. Quanto è alto il rischio?

La prospettiva di un rendimento elevato è allettante, ma è spesso associata a un rischio maggiore. Verificate quale livello di rischio dovete aspettarvi per un certo investimento. Qual è la volatilità dei corsi prevista? È possibile una perdita parziale o addirittura totale?

4. Il rischio è coperto dalla mia strategia d’investimento?

Verificate il rischio di un investimento e confrontatelo con la vostra strategia. In caso di rischio elevato, meglio non acquistare. In quest’ottica, prendete in considerazione anche il mix nel portafoglio. Effettuare un investimento «azzardato» risulta più sensato se la maggior parte degli investimenti attualmente in portafoglio sono a basso rischio, piuttosto che in una situazione in cui gli strumenti rischiosi hanno già raggiunto una soglia elevata.

5. Chi è l’emittente?

Uno dei rischi insiti in un titolo è quello relativo all’emittente. Infatti, se esso fallisce anche l’investimento finisce spesso per perdere il proprio intero valore. Pertanto è fondamentale sapere chi ha portato il prodotto sul mercato. Nel caso delle azioni si tratta sempre di società, mentre nel caso delle obbligazioni può essere un’impresa, uno Stato o un’altra istituzione. Per fondi e prodotti strutturati consultate le informazioni sull’istituto finanziario emittente, riportate nella descrizione del prodotto in questione. Acquistate solo prodotti di emittenti fidati e di cui si conosce il rischio di credito.

6. Qual è l’orizzonte temporale ideale?

Nella situazione ottimale, le azioni dovrebbero essere detenute per un lungo periodo. Le loro quotazioni possono infatti subire forti variazioni. Le obbligazioni possono avere durate brevi o lunghe. Informatevi su quale sia la durata consigliata di un investimento e verificate se tale periodo corrisponde alle vostre esigenze. Nulla è più spiacevole del dover vendere un investimento la cui quotazione attuale è inferiore al valore di acquisto.

7. Il portafoglio è ancora ben diversificato anche dopo un nuovo acquisto?

Una sufficiente diversificazione è indispensabile per compensare i rischi del portafoglio.Verificate quindi se siete già in possesso di strumenti simili. Il giusto mix delle classi d’investimento, nonché in base ad altri criteri quali paesi e settori, deve essere garantito anche dopo un acquisto aggiuntivo.

8. Quali commissioni si applicano?

L’acquisto di un titolo dà origine a commissioni. Nel caso dei fondi si devono inoltre aggiungere i costi di gestione: se gli oneri sono troppo elevati, essi possono limitare il rendimento dei titoli. Pertanto è opportuno confrontare i costi di prodotti simili ed eventualmente acquistare il più conveniente.
Per saperne di più

9. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’investimento?

Pour obtenir une meilleure vue d'ensemble, il est possible d'établir une liste des avantages et des inconvénients. Ce faisant, il ne suffit pas de compter les points positifs et négatifs. En cas d'inconvénient majeur, il vaut mieux renoncer à l'investissement.

10. Sono sufficientemente informato sul prodotto?

Se per tutti i punti della lista di controllo finora indicati si è potuto rispondere in modo soddisfacente, vale comunque la pena fare un passo indietro prima di decidere di investire. Vi sono ancora punti in sospeso riguardo al prodotto? In caso affermativo, è opportuno chiedere una consulenza.