Imposte Svizzera: il sistema fiscale svizzero spiegato per i nuovi arrivati
Articoli

Imposte in Svizzera: che cosa è opportuno sapere sul sistema fiscale svizzero in caso di trasferimento

State pensando di trasferire il vostro domicilio in Svizzera? In questo caso è consigliabile acquisire dimestichezza con il sistema fiscale svizzero già prima del trasferimento. Perché il vostro onere fiscale può variare in base al domicilio.

La Svizzera, Paese d'immigrazione ambito

Grazie alla sua posizione centrale e all'elevata qualità della vita, la Svizzera risulta un Paese d'immigrazione molto amato. Per i lavoratori stranieri qualificati, così come per privati facoltosi, un trasferimento in Svizzera può essere interessante, e non solo dal punto di vista fiscale. Il Paese soddisfa tradizionalmente standard elevati in termini di innovazione, stabilità economica e sfera privata. Anche le famiglie con figli in età scolare apprezzano la Svizzera per il multilinguismo, l'eccellente sistema scolastico pubblico e le numerose scuole private internazionali.

È consigliabile acquisire dimestichezza con il sistema fiscale svizzero già prima del trasferimento di domicilio. In questo articolo scoprirete come vengono tassati gli elementi di reddito e patrimonio, a quanto possono ammontare le imposte di successione e donazione e perché, con una scelta accorta del domicilio, si può ottimizzare l'onere fiscale.

Imposizione del reddito e del patrimonio

Spostando il centro della loro vita nella Confederazione, i nuovi arrivati sono soggetti all’imposizione fiscale illimitata per il reddito e il patrimonio a livello mondiale in Svizzera. Sono esclusi dall'imposizione i beni immobili esteri. Questi ultimi vengono presi in considerazione per la determinazione dell'aliquota d'imposta nonché per l'assegnazione dei debiti e interessi debitori eventualmente deducibili e per questo motivo devono essere riportati nella dichiarazione d'imposta annuale.

In Svizzera l'imposizione fiscale si articola su tre livelli: federale, cantonale e comunale. A livello federale vengono applicate imposte sul reddito, mentre a livello cantonale e comunale si applicano imposte sul reddito e sul patrimonio. In particolare, si consideri a tale proposito che l'onere fiscale può variare sostanzialmente da cantone a cantone. Per esempio, a seconda del cantone, l'onere fiscale massimo sul reddito varia tra il 22 e il 46 per cento e sul patrimonio tra lo 0,1 e l'1,1 per cento. Con la scelta del luogo di domicilio è quindi possibile ottimizzare le imposte – chi si trasferisce in Svizzera e dispone di flessibilità in relazione al nuovo domicilio dovrebbe verificare le opzioni a sua disposizione.

Imposizione del reddito in base ai cantoni

Aliquota massima dell'imposta sul reddito a seconda del capoluogo di cantone

Fonte: Credit Suisse

Imposizione del patrimonio in base ai cantoni

Aliquota massima dell'imposta sulla sostanza per capoluogo di cantone

Fonte: Credit Suisse

Imposizione degli utili di capitale e dei proventi di dividendi

In linea di principio, gli utili di capitale risultanti dalla vendita di beni del patrimonio privato, come azioni o obbligazioni, sono esenti da imposte; fa eccezione l'l'utile derivante dalla vendita di terreni a livello cantonale.

A livello federale, così come nei cantoni, i proventi di dividendi vengono tassati insieme al resto del reddito. I dividendi risultanti da partecipazioni di minimo il 10 per cento in una società sono invece soggetti a un'imposizione privilegiata, in modo che l'aliquota massima dell'imposta sul reddito sia compresa tra il 12 e il 33 per cento circa.

L'imposizione parziale non si limita ai dividendi di società con sede o domicilio fiscale principale in Svizzera. Anche sui dividendi di società con domicilio all'estero può essere richiesta la riduzione della doppia imposizione economica nel caso in cui la persona che intende trasferirsi detenga una quota di partecipazione minima del 10 per cento nella società.

Imposizione dei redditi salariali

Nel caso dei lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno «C», il datore di lavoro versa le imposte dovute direttamente alla collettività (principio dell'imposta alla fonte). Tuttavia per la maggior parte dei lavoratori in Svizzera è prassi corrente dichiarare il salario nella dichiarazione d'imposta annuale insieme al resto del reddito e del patrimonio; in tal caso non viene applicata alcuna deduzione fiscale diretta al momento del pagamento del salario.

Convenzione di doppia imposizione (CDI)

Si parla di doppia imposizione quando il reddito o il patrimonio di uno stesso soggetto è tassato contemporaneamente da due Stati. Questo fenomeno si verifica per esempio in caso di pagamenti della rendita da istituti di previdenza esteri. Per poter coordinare meglio o evitare i casi di doppia imposizione, attualmente la Svizzera ha stipulato convenzioni di doppia imposizione con oltre 100 Stati e mira ad ampliare ulteriormente questa rete.

Imposizione di successioni e donazioni

Ancora prima di trasferirsi in Svizzera, è opportuno pensare al futuro, contemplando tra i vari aspetti anche la successione patrimoniale. In caso di trasferimento di valori patrimoniali, in Svizzera possono trovare applicazione imposte cantonali di successione e donazione. La riscossione delle imposte di successione e donazione è di competenza dei cantoni – non è prevista un'imposta di successione e donazione a livello di Confederazione. In linea di principio queste imposte sono di pertinenza del cantone di domicilio del testatore o del donatore.

L’ammontare delle imposte di successione e donazione dipende in primo luogo dal grado di parentela dei soggetti coinvolti, laddove coniugi e partner registrati sono esentati dall’imposta di successione e donazione in tutti i cantoni. Anche i discendenti diretti sono esentati dall'obbligo fiscale nella maggior parte dei cantoni. Tuttavia, qualora i beneficiari della donazione non siano parenti, si applicano imposte dallo 0 fino a oltre il 50 per cento. Pertanto, in caso di trasmissione del patrimonio a terzi, è consigliabile considerare nella pianificazione le imposte di successione e donazione.

Richiedete una consulenza su questioni fiscali svizzere

In vista di un trasferimento di domicilio in Svizzera, conviene dare un'occhiata al futuro onere fiscale. Prima di trasferirvi parlate con il vostro consulente fiscale nel Paese di espatrio per strutturare il patrimonio disponibile considerando tutte le legislazioni applicabili. In questo modo è possibile ridurre al minimo i rischi legati alle imposte all'estero e ottimizzare l'onere fiscale futuro in Svizzera.

Avete in programma un trasferimento in Svizzera e avete domande in merito agli aspetti fiscali?

Richiedere una consulenza
Saremo lieti di aiutarvi. Non esitate a contattarci al numero 0844 200 113.