Chi siamo Società

Società

Opzioni di filtro

Visualizzazione di 1- 10 di 102 articoli
Filtro:
  1. La pandemia non è più l'unica apprensione

    La pandemia non è più l'unica apprensione

    Gli svizzeri indicano per la seconda volta consecutiva la pandemia come loro apprensione principale, ma ora menzionano al contempo il cambiamento climatico e la previdenza per la vecchiaia.

  2. I costi abitativi gravano sulle persone a basso reddito

    I costi abitativi gravano sulle persone a basso reddito

    I costi abitativi sono un tema ricorrente. Il fatto che l'apprensione per l'aumento degli affitti sia molto sentita proprio in questo momento necessita di una spiegazione e orienta la discussione sul valore dell'abitazione e sulle diverse situazioni problematiche a seconda della classe di reddito.

  3. Mondi di vita in Svizzera

    Mondi di vita in Svizzera

    Il divario città-campagna, il conflitto generazionale e le differenze tra regioni linguistiche sono talvolta oggetto di un intenso dibattito politico e mediatico. Ma l'elettorato prende coscienza anche delle affinità in modo solidale.

  4. «La Svizzera può svolgere un ruolo da mediatore geopolitico»

    «La Svizzera può svolgere un ruolo da mediatore geopolitico»

    Auspica un dialogo positivo con l'UE e confida nell'opportunità per la Svizzera di far leva sulle proprie competenze di mediazione. Il consigliere federale Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri, prende una posizione competente e puntuale su tutte le principali apprensioni della Svizzera.

  5. Vivere nell'incertezza

    Vivere nell'incertezza

    La pandemia da coronavirus ha ricordato agli elettori la resilienza della Svizzera in tempi di crisi. Gli svizzeri osservano con attenzione l'operato della politica, dell'economia e dei mezzi di comunicazione in questi tempi di incertezza, cercano opportunità di miglioramento e riflettono quando si tratta di accordare fiducia. Tranne che per pochissimi, non si tratta tuttavia di apprensioni esistenziali.

  6. In tempi di crisi, l'unione fa la forza

    In tempi di crisi, l'unione fa la forza

    La pandemia di Covid-19 sta trasformando la Svizzera più di ogni altro evento degli ultimi decenni. Questa nuova fonte di preoccupazione principale è anche elemento di coesione per gli svizzeri.

  7. Dobbiamo rimanere un Paese coeso nonostante il COVID-19

    «Dobbiamo rimanere un Paese coeso nonostante il COVID-19»

    Il Consiglio federale si è conquistato un'enorme fiducia presso la popolazione. Ma anche le aspettative sono elevate: deve guidare con sicurezza la Svizzera attraverso la crisi del coronavirus. Il consigliere federale Guy Parmelin nell'intervista con Manuel Rybach.

  8. Cresce l'esigenza di sicurezza

    Cresce l'esigenza di sicurezza

    La pandemia ha ridefinito la gerarchia delle esigenze di sicurezza. I suoi effetti sul senso di fiducia in Svizzera sono invece alquanto modesti. La situazione economica è valutata molto positivamente dalla maggior parte degli intervistati ma il numero di coloro che temono di perdere il posto di lavoro è in aumento.

  9. Rivedere la propria pensione

    Rivedere la propria pensione

    Il finanziamento della terza fase della vita è il punto dolente della Svizzera. Anche le previste riforme sono insufficienti – è giunto il momento di compiere il grande passo.

  10. Flussi finanziari sostenibili

    Flussi finanziari sostenibili

    Sempre più persone auspicano un'economia rispettosa dell'ambiente e socialmente compatibile. In questo contesto un ruolo cruciale è svolto dal settore finanziario. Le giuste condizioni quadro consentono inoltre di accelerare ulteriormente il processo.