Imprese Press Release

Press Release

Credit Suisse – L'importanza della corporate governance per gli investitori

Oggi il Credit Suisse Research Institute ha pubblicato uno studio dal titolo “How Corporate Governance Matters” che analizza il rapporto tra una valida corporate governance e una migliore performance operativa. Con l'ausilio di nuovi dati si dimostra il crescente interesse nutrito dagli investitori per le direttive e le pratiche di corporate governance e vengono proposti altri sistemi di valutazione della performance aziendale, come l'HOLT Governance Scorecard. Il Credit Suisse Research Institute individua inoltre le tipologie di società e di settori in cui la corporate governance può costituire una strategia d'investimento particolarmente solida. Alcuni dei risultati saranno discussi questa settimana durante un evento su "Technology and Board Governance" organizzato da Credit Suisse a Davos.

Determinando i diritti e le responsabilità dei principali decisori all'interno di un'organizzazione, la corporate governance crea i presupposti della performance aziendale e dovrebbe quindi costituire un criterio fondamentale per gli investitori. Nel 2015 l'OCSE ha costantemente profuso sforzi significativi su scala internazionale sul fronte della corporate governance volti a sancire saldi principi di governo societario nei vari settori. In quello finanziario, ad esempio, il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria ha emesso linee guida di corporate governance che sono considerate un fattore decisivo per la sicurezza e la solidità del sistema bancario mondiale. In tale contesto, Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group, ha confermato che "una valida corporate governance è un requisito irrinunciabile per qualsiasi settore, soprattutto per quello bancario".

Strategie d'investimento fondate su una valida corporate governance
A livello settoriale, in determinate condizioni, la corporate governance assume particolare importanza. Come spiega Mike O'Sullivan, Chief Investment Officer di International Wealth Management di Credit Suisse: "A fronte del rallentamento della crescita degli utili, dell'ampliamento dei credit spread e del rialzo dei tassi di interesse, la corporate governance assumerà un'importanza sempre maggiore per gli investitori." In questi periodi i metodi tradizionali utilizzati per prevedere l'andamento della performance aziendale tendono a essere meno efficaci.

In alcuni settori, soprattutto nelle telecomunicazioni e nei servizi finanziari, puntando sulla corporate governance si riesce a sovraperformare il mercato, per la soddisfazione degli investitori. Il rapporto conclude che tali settori si differenziano da due importanti punti di vista. Innanzitutto, la capacità di capire e di far fronte attivamente ai potenziali rischi di una cattiva gestione. In secondo luogo, le pesanti conseguenze in termini finanziari, aziendali e di immagine che una cattiva gestione può avere in questi ambiti di attività. Altri settori come quello sanitario attribuiscono maggiore importanza a una valida corporate governance, ma ciò non determina necessariamente una sovraperfomance. Può inoltre rivelarsi utile individuare i principali fattori di corporate governance, come la gestione contabile o il sistema di incentivi ai dirigenti, soprattutto se gli investitori si concentrano su società capaci di profondi cambiamenti sotto questi profili.

Infine, il rapporto cambia prospettiva, spostando l'attenzione dagli investitori, dagli organismi normativi e dai dirigenti alla catena produttiva. Dallo studio emerge che i manager in grado di garantire una valida corporate governance tendono a essere più esigenti nei confronti dei propri partner d'affari, compresi fornitori e clienti, e possono quindi fungere da moltiplicatori di best practice.

L’HOLT Governance Scorecard
Per un utilizzo più mirato della corporate governance da parte degli investitori, il Credit Suisse Research Institute ha messo a punto una scorecard basata sul sistema proprietario HOLT che valuta e confronta 20 000 società statunitensi ed europee in base a 13 criteri di corporate governance, come il livello di trasparenza della retribuzione aziendale e l'equilibrio tra il sistema di misurazione della performance a breve e a lungo termine.

Per scaricare una copia del rapporto del Credit Suisse Research Institute “How Corporate Governance Matters", cliccare qui: www.credit-suisse.com/research-institute