Imprese Press Release

Press Release

Assemblea generale ordinaria di Credit Suisse Group AG: accolte tutte le proposte del Consiglio di amministrazione

In occasione dell'odierna Assemblea generale ordinaria di Credit Suisse Group AG a Zurigo, gli azionisti hanno accolto tutte le proposte del Consiglio di amministrazione. Gli azionisti hanno approvato la distribuzione per l'esercizio 2015 di CHF 0.70 per azione nominativa, a scelta degli azionisti in titoli azionari (scrip dividend), in contanti o in forma combinata. Gli azionisti hanno approvato anche l'aumento di capitale autorizzato ai fini del pagamento del dividendo opzionale 2016 nonché l'aumento di capitale autorizzato per future acquisizioni. L'Assemblea generale ha inoltre approvato la remunerazione del Consiglio di amministrazione e del Consiglio direttivo nonché la relazione sulle retribuzioni 2015. Sono stati confermati per un altro anno il presidente e gli attuali membri del Consiglio di amministrazione proposti per la rielezione. Alexander Gut e Joaquin J. Ribeiro sono stati nominati nuovi membri del Consiglio di amministrazione.

In occasione dell'odierna Assemblea generale ordinaria di Credit Suisse Group AG a Zurigo, gli azionisti hanno accolto tutte le proposte del Consiglio di amministrazione.

Distribuzione a carico delle riserve da apporti di capitale
Con la maggioranza del 96,76%, gli azionisti hanno approvato una distribuzione di CHF 0.70 per azione nominativa a carico delle riserve da apporti di capitale per l'esercizio 2015, a scelta degli azionisti in titoli azionari (scrip dividend), in contanti o in forma combinata. Sono fatte salve eventuali restrizioni previste dal diritto estero in merito alla sottoscrizione di queste nuove azioni. Se non si effettua alcuna scelta, la distribuzione avviene interamente in contanti.

Sia la consegna dei nuovi titoli azionari sia la distribuzione in contanti è prevista per il giorno 6 giugno 2016. Il prezzo di emissione delle nuove azioni si basa sulla media di cinque giorni dei corsi medi ponderati sui volumi delle azioni nominative di Credit Suisse Group AG negoziate alla SIX Swiss Exchange AG dal 26 maggio al 1° giugno 2016, meno uno sconto compreso tra l’8% e il 10%. L’entità definitiva dello sconto sarà comunicata a tempo debito.

Ulteriori informazioni sul dividendo opzionale (scrip dividend) sono reperibili nel documento di sintesi dedicato agli azionisti che può essere consultato all'indirizzo: www.credit-suisse.com/agm 


Aumento e proroga del capitale autorizzato al servizio del dividendo opzionale e di future acquisizioni
Con la maggioranza del 88,73%, gli azionisti hanno approvato l'aumento di capitale autorizzato destinato al servizio del dividendo opzionale del 2016. In seguito all'approvazione degli azionisti, il capitale autorizzato riservato per il dividendo in azioni o scrip dividend sarà aumentato dagli attuali CHF 1 150 944.04 (pari a 28 773 601 azioni nominative) a un massimo di CHF 5 200 000 (pari a 130 000 000 azioni nominative) e l'articolo 27 degli statuti verrà emendato di conseguenza.

Inoltre, con la maggioranza del 87,07%, gli azionisti hanno approvato un ulteriore aumento di capitale autorizzato destinato a future acquisizioni, dagli attuali CHF 4 000 000 (pari a 100 000 000 azioni nominative) a un massimo di CHF 5 200 000 (pari a 130 000 000 azioni nominative), la proroga dell'autorizzazione verrà di un altro anno e la modifica in tal senso dell'articolo 27 degli statuti.

Dopo l'approvazione di entrambi gli aumenti di capitale da parte degli azionisti, il capitale autorizzato totale sarà attestato a CHF 10 400 000 (pari a 260 000 000 azioni).

Elezioni nel Consiglio di amministrazione
Il presidente Urs Rohner e gli attuali membri del Consiglio di amministrazione disponibili alla rielezione sono stati confermati per un altro anno.

Alexander Gut e Joaquin J. Ribeiro sono stati nominati nuovi membri del Consiglio di amministrazione per un mandato della durata di un anno.

Alexander Gut è Esperto contabile diplomato in Svizzera e ha conseguito un dottorato in Economia aziendale presso l'Università di Zurigo. Dal 1991 al 2007 ha operato presso KPMG Zurigo e Londra nonché presso Ernst & Young Zurigo come revisore per le banche e consulente per le transazioni nel settore dei servizi finanziari. Nel 2005, Alexander Gut è stato promosso nel Comitato direttivo di KPMG in Svizzera con la responsabilità delle attività di revisione nel settore dei servizi finanziari. Dal 2007 è Managing Partner di Gut Corporate Finance AG, una società indipendente di consulenza nell'ambito del finanziamento d'impresa. Alexander Gut è membro non esecutivo del Consiglio di amministrazione e presidente di comitato presso Adecco SA e LafargeHolcim Ltd, nonché membro non esecutivo del Consiglio di amministrazione di SIHAG, Swiss Industrial Holding Ltd.

Joaquin J. Ribeiro ha ottenuto la qualifica di Certified Public Accountant negli Stati Uniti; ha conseguito un MBA in finanza presso la New York University e un Business Executive Certificate presso la Columbia Business School. Joaquin J. Ribeiro è Vice Chairman di Deloitte LLP (USA) e presiede l'attività globale di Deloitte nel settore dei servizi finanziari (Global Financial Services Industry, GFSI). Ha mantenuto queste funzioni di leadership fino al pensionamento in data 15 aprile 2016. Vanta quasi quarant'anni di attività con la clientela nell'ambito dei servizi finanziari negli Stati Uniti e a livello internazionale, e ha svolto un ruolo di primo piano nella gestione mondiale di GFSI, business chiave di Deloitte, inclusa la direzione delle attività GFSI in Asia dal 1997 al 2003 e negli Stati Uniti dal 2003 al 2007.

Sebastian Thrun, entrato a far parte del Consiglio di amministrazione nel 2014, è stato nominato come Senior Advisor di "Credit Suisse Labs", la nuova azienda di innovazione fintech con sede nella Silicon Valley. Non è pertanto candidato alla rielezione nel Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group.

Rielezione dei membri del Compensation Committee
L'Assemblea generale ha designato nuovamente Iris Bohnet, Andreas N. Koopmann, Jean Lanier e Kai S. Nargolwala quali membri del Compensation Committee per il mandato di un anno. Il Compensation Committee verrà presieduto da Jean Lanier per un altro anno.

Approvazione della retribuzione del Consiglio di amministrazione e del Consiglio direttivo
La proposta di approvare l'importo complessivo massimo di CHF 12,0 milioni per le remunerazioni del Consiglio di amministrazione in relazione al periodo fino all'Assemblea generale ordinaria 2017 è stata accolta dall'Assemblea generale con il 83,26% dei voti.

Inoltre, la proposta di approvare l'importo complessivo di CHF 34,58 milioni per la parte variabile di breve periodo delle remunerazioni del Consiglio direttivo, in relazione all'esercizio 2015, è stata accolta dall'Assemblea generale con la maggioranza del 81,48% dei voti. L'Assemblea generale ha accolto anche la proposta di approvare un importo massimo di CHF 33,0 milioni per gli elementi di retribuzione fissi del Consiglio direttivo, in relazione al periodo fino all'Assemblea generale ordinaria 2017, con il 85,05% dei voti, come pure approvato l'importo massimo di CHF 49,0 milioni riguardante gli elementi di retribuzione variabili di lungo periodo dell'anno finanziario 2016 con la maggioranza del 82,95% dei voti.

Voto consultivo sulla relazione sulle retribuzioni 2015
In votazione consultiva, gli azionisti hanno accettato la relazione sulle retribuzioni 2015 con il 79,39%.

Dichiarazioni di Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione
Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group, ha affermato: “A nome del Consiglio di amministrazione, ringrazio gli azionisti presenti all’odierna Assemblea generale ordinaria per aver approvato tutte le proposte presentate. Sono lieto di poter dare il benvenuto ad Alexander Gut e Joaquin J. Ribeiro come nuovi membri del Consiglio di amministrazione. Sono convinto che la loro solida competenza e comprovata esperienza nel campo dei servizi finanziari e dell’audit bancario apporterà un valido contributo al Consiglio di amministrazione. Colgo l'occasione anche per ringraziare sentitamente Sebastian Thrun, che non si è presentato per la rielezione, per il valido apporto al Consiglio di amministrazione. Nel suo nuovo ruolo di Senior Advisor di ‘Credit Suisse Labs’, la nostra nuova azienda fintech nella Silicon Valley, contribuirà con il suo approfondito know-how tecnologico a posizionare Credit Suisse all'avanguardia dell'innovazione nel settore bancario."

Risultati delle votazioni
Tutti i risultati delle votazioni e gli interventi di Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione, e di Tidjane Thiam, Chief Executive Officer, sono pubblicati su Internet in tedesco, francese ed inglese all'indirizzo: www.credit-suisse.com/agm