Imprese Press Release

Press Release

Il Credit Suisse Group annuncia un programma di adeguamento della propria struttura di entità giuridiche

Il Credit Suisse annuncia oggi le componenti principali del suo programma di adeguamento della struttura di entità giuridiche del Gruppo. Il programma risponde alle necessità di allineamento ai requisiti normativi, in via di definizione e futuri. Le autorità di vigilanza competenti sottoporranno il programma a un esame finale. Una volta ottenuta la loro approvazione, l'avvio dell'implementazione delle componenti principali è previsto a partire da metà 2015.

Dal 2012 il Credit Suisse sta sviluppando un programma mirato ad adeguare la struttura di entità giuridiche del Gruppo ai requisiti normativi in via di definizione e a quelli futuri. Il programma è stato preparato d'intesa con l'autorità di vigilanza svizzera FINMA e risponde ai requisiti regolamentari in Svizzera (Ordinanza sulle banche), negli Stati Uniti (Enhanced Prudential Standards for Foreign Banking Organizations della Federal Reserve) e nel Regno Unito (Recovery and Resolution Planning).

Attualmente, la struttura di entità giuridiche del Credit Suisse consiste in una rete globale di succursali, principalmente adibite all’attività del Private Banking, e in tre principali società affiliate dedicate in primis all’attività dell’Investment Banking. In futuro il Credit Suisse allineerà più strettamente la contabilizzazione delle proprie attività di Investment Banking alle regioni alle quali si riferiscono in funzione della gestione del cliente e del rischio.

Questi cambiamenti mirano da un lato a soddisfare i requisiti futuri in termini di pianificazione globale di risanamento e liquidazione, dall’altro a conferire alla banca un’infrastruttura operativa sostanzialmente meno complessa e più efficiente. Inoltre la legislazione svizzera sulle banche prevede la possibilità di una limitata riduzione dei requisiti patrimoniali in presenza di un miglioramento della capacità di liquidazione come quello cui mira questo programma.

Le componenti principali sono:

1) In Svizzera il Credit Suisse prevede di creare una società affiliata per l'attività contabilizzata in Svizzera (primariamente gestione patrimoniale, retail banking, corporate banking e clientela istituzionale nonché funzione di hub per prodotti e vendita in Svizzera).

2) La sede britannica del Credit Suisse rimarrà il fulcro dell'attività dell'Investment Banking in Europa; il Credit Suisse prevede di consolidare in un'unica società affiliata le due attuali principali società affiliate operative nel Regno Unito: Credit Suisse Securities (Europe) Ltd e Credit Suisse International. Il programma mira ad allineare le attività non europee alle entità appropriate nelle regioni Americas, principalmente Credit Suisse Securities (USA) LLC, e Asia Pacific, attraverso la succursale di Singapore di Credit Suisse AG.

3) Negli Stati Uniti, il programma prevede che Credit Suisse Securities (USA) LLC, l'attuale società affiliata broker-dealer del Credit Suisse, rimanga una società affiliata di Credit Suisse USA Inc., una holding statunitense. Credit Suisse USA Inc., che sarà titolare delle attività operative con base negli Stati Uniti, sarà soggetta alle normative definitive della Federal Reserve sulla supervisione rafforzata delle organizzazioni bancarie estere (Enhanced Supervision of Foreign Banking Organizations) negli Stati Uniti. Inoltre, se le autorità statunitensi autorizzeranno l'operazione, si prevede di trasferire al broker-dealer USA le attività su derivati USA, attualmente contabilizzate a Londra in Credit Suisse International.

4) Il Credit Suisse intende creare un'entità giuridica infrastrutturale globale a capitalizzazione separata in Svizzera e una società affiliata di Credit Suisse USA Inc. negli Stati Uniti, che, in via di principio, includeranno tutte le funzioni Shared Services.

5) Una volta concordata la struttura legale definitiva, il Credit Suisse prevede di emettere tramite la holding del Gruppo, Credit Suisse Group AG, obbligazioni idonee a un'operazione di bail-in, per consentire una strategia di liquidazione con approccio bail-in e single point of entry.

Questo programma è stato approvato dal Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group AG, ma è soggetto all’autorizzazione finale da parte dell'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. Il programma è ben avviato; una serie di componenti chiave verranno implementate a partire da metà 2015.