Pubblicazioni e abbonamenti Monitor Svizzera 2° trimestre 2017

Monitor Svizzera 2° trimestre 2017

L'economia non si lascia impressionare dai turbini politici.

Nell'attuale numero di «Monitor Svizzera» gli economisti di Credit Suisse analizzano perché le previsioni sugli eventi politici peccano spesso di pessimismo. Si evidenzia che la diffusa incertezza politica, misurabile in base a quanto riportato dai media, non è un buon strumento previsionale. Invero le aziende valutano con ragionevole precisione la probabilità che le decisioni politiche vengano attuate. Secondo un'analisi degli economisti di Credit Suisse, nel recente passato la Banca nazionale svizzera (BNS) ha inoltre reagito ogni volta con energici interventi sui mercati dei cambi all'incertezza politica, attenuandone l'incidenza sull'economia reale. Per il 2017 gli economisti di Credit Suisse mantengono la loro previsione di crescita dell'1,5%, mentre per il 2018 pronosticano una leggera accelerazione all'1,7%. In entrambi gli anni il rincaro dovrebbe attestarsi sullo 0,5%.

Assicuratevi un vantaggio informativo

Leggere altre pubblicazioni