qualità-della-localizzazione-in-svizzera-basilea-città-è-in-testa-alla-classifica-di-localizzazione

Qualità della localizzazione:  Basilea-Città sale temporaneamente al primo posto

La contesa sulla migliore qualità della localizzazione fra i cantoni svizzeri si fa sempre più dinamica e i prossimi sgravi fiscali dovrebbero imprimere nuovo slancio alla gara sulla localizzazione. L’indice della qualità della localizzazione di Credit Suisse mostra dove le aziende possono trovare i migliori fattori di localizzazione.

Basilea Città conquista il vertice della classifica per la qualità della localizzazione

I cantoni svizzeri sono in forte concorrenza fra loro per aggiudicarsi gli investimenti delle aziende nel proprio territorio, da cui derivano benessere e nuovi posti di lavoro. Il potenziale economico a lungo termine dei cantoni dipende in larga misura dalle condizioni quadro per le imprese. L’indice della qualità della localizzazione (IQL) di Credit Suisse misura ogni anno, dal 1997, l'attrattiva dei cantoni in base a sette indicatori quantitativi parziali relativi a onere fiscale, disponibilità di manodopera altamente qualificata e specializzata, nonché raggiungibilità.

Nel 2019 si è avuto per la prima volta un avvicendamento ai vertici della classifica. Sin dall'inizio dell'analisi si è insediato al primo posto il canton Zugo. Ora, invece, grazie a una consistente riduzione delle imposte sulle società, Basilea Città è riuscito a passare dalla quarta posizione alla prima, conquistata con un lievissimo margine. A poca distanza segue poi Zugo e, con un certo distacco, Zurigo.

qualità-della-localizzazione-dei-cantoni-svizzeri

Qualità della localizzazione dei cantoni svizzeri a confronto

Indice della qualità della localizzazione (IQL), indice sintetico, CH = 0

Fonte: Credit Suisse

Le grandi città sono avvantaggiate dal punto di vista della concorrenza territoriale

I grandi centri urbani come Zurigo, Basilea e Berna presentano dei vantaggi rispetto alle aree periferiche, soprattutto per la disponibilità di manodopera altamente qualificata. Il bacino di persone in possesso di una laurea o diploma universitario professionale è più numeroso nelle città e nei relativi agglomerati urbani. Al primo posto si trova la città di Zurigo con il 55 per cento di lavoratori altamente qualificati.

Anche per quanto riguarda l'allacciamento alle vie di comunicazione, gli agglomerati urbani offrono dei vantaggi che le regioni periferiche riescono difficilmente a uguagliare. Questo indicatore può essere migliorato solo con investimenti lunghi e dispendiosi in strade e rotaie. E anche in quel caso risulta comunque limitato l’effetto sulla qualità della localizzazione. Persino un progetto miliardario come la Nuova ferrovia transalpina (NFTA), con la galleria di base del San Gottardo lunga 57 chilometri, aumenta solo minimamente la raggiungibilità della regione del Gottardo perché i tempi di percorrenza verso i centri urbani rimangono notevoli nonostante il risparmio di tempo.

La manodopera altamente qualificata rinforza la qualità della localizzazione delle città

Percentuale della popolazione attiva in possesso di formazione terziaria, 2013 – 2017, in percentuale

Fonte: Ufficio federale di statistica, Credit Suisse, Geostat

Zugo dovrebbe presto riconquistare il gradino più alto del podio

L’effetto più forte sul futuro sviluppo della qualità della localizzazione in Svizzera dovrebbe tuttavia venire dalla ristrutturazione del sistema di imposizione delle imprese. Dal mese di maggio 2019, a seguito dell'accoglimento della Legge federale sulla riforma fiscale e sul finanziamento dell’AVS (RFFA) da parte dei cittadini svizzeri aventi diritto di voto, si sono modificate le possibilità a disposizione dei cantoni per aumentare la propria attrattiva con la leva fiscale. Le aliquote fiscali per l'imposta sulle società dovrebbero complessivamente ridursi in molte regioni.

In questo modo, entro il 2025 saranno rimescolate le carte nella competitività tra i cantoni. . Con l’attuazione della decisione di ridurre le imposte sull’utile, il canton Zugo relegherebbe nuovamente Basilea Città al secondo posto all’inizio del 2020. Dall'altra parte della classifica, il canton Berna perderebbe cinque posizioni nell’ipotetico indice della qualità della localizzazione 2025, scendendo al 23° posto, a seguito del mancato accoglimento di una revisione di legge da parte degli aventi diritto di voto a fine 2018. In questo momento il Consiglio di Stato bernese ha nuovamente proposto un leggero sgravio per le persone giuridiche – la concorrenza sulle imprese continua più che mai.

qualità-della-localizzazione-2025-zugo-è-di-nuovo-in-testa

Qualità della localizzazione 2025: Zugo è di nuovo in testa

Indicatore della qualità della localizzazione (IQL), indice sintetico, CH = 0, 2019 e con ricalcolo degli indici parziali della raggiungibilità e dell'onere fiscale per persone giuridiche

Fonte: Credit Suisse

Avete domande sull'andamento futuro della qualità della localizzazione in Svizzera?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window