Diversità e inclusione:

Ci stiamo lavorando.

Sappiamo che un’azienda che sostiene la diversità di persone e prospettive ottiene prestazioni più elevate. Per questo prendiamo iniziative coraggiose per aumentare la rappresentanza e costruire un’organizzazione in cui tutte le persone si sentano attivamente parte di essa.

Lo sapevate?

 

Abbiamo sottoscritto il Planet Pledge della World Federation of Advertisers, un impegno a usare il potere del marketing come forza per un cambiamento positivo sia all'interno che con i consumatori che acquistano prodotti e servizi.

Abbiamo anche compensato le nostre emissioni di CO2 per la campagna pubblicitaria “Ci stiamo lavorando".

L’inclusione è al centro di qualsiasi attività sostenibile

«Vogliamo assicurarci che tutti provino un senso di appartenenza alla propria azienda. Considerare l’inclusione come una priorità ci permette di avere successo. Così permettiamo ai nostri colleghi di sfruttare le loro abilità per le sfide aziendali e non per superare le disuguaglianze.»

 

 

Della W. Sabessar, responsabile Diversity & Inclusion

Il nostro business case per promuovere l’inclusione

Il nostro impegno a favore della parità di genere

Nell’ambito del nostro impegno costante a favore della parità di genere, siamo orgogliosi di essere inclusi nel Bloomberg Gender Equality Index del 2022 e di rientrare tra i 50 migliori datori di lavoro per le donne nel 2021 secondo il Times UK.

 

Abbiamo messo la rappresentanza e la promozione delle donne sul lavoro al centro dell’attenzione globale e ci siamo posti l’obiettivo di aumentare la quota femminile complessiva al 42% entro il 2024.

CSRI Gender 3000 Report

La nostra ricerca sulla diversità di genere dimostra che aumentare la rappresentanza femminile è un bene per l’azienda.

Lo sapevate?

 

Siamo orgogliosi di essere stati riconosciuti come LGBTQ+ friendly per ambiente di lavoro, cultura, politiche e benefit.

Come costruiamo una talent pipeline sostenibile

La nostra missione è costruire una talent pipeline sostenibile e far sì che al centro della nostra strategia aziendale vi siano comunità sane. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo subordinato direttamente la nostra funzione globale D&I a due membri del Consiglio direttivo, a dimostrazione del fatto che questo ambito non solo è legato a Human Resources, ma anche incorporato nella nostra nuova funzione Sustainability, Research & Investment Solutions.

Un’organizzazione efficiente si basa su prospettive diverse e su una cultura inclusiva

Ci siamo impegnati a investire in programmi di talento e partnership che favoriscono l’accesso e ampliano le opportunità, in modo da poter costruire una forza lavoro sostenibile che rispecchia la società in cui operiamo.

Le nostre iniziative chiave per accelerare il progresso

Equità e rappresentanza

Che si tratti degli obiettivi che abbiamo fissato per aumentare la rappresentanza dei talenti di colore o delle donne, o degli sforzi che stiamo facendo per aumentare la diversità nei team di management e leadership, vogliamo assistere a progressi tangibili a tutti i livelli, che riflettano maggiormente gli ambienti in cui operiamo.

Inclusione

Con programmi di formazione interattivi in tutto il mondo stiamo sviluppando nei manager una competenza di leadership inclusiva e aumentando la collaborazione attiva tra tutti i colleghi.

Amplifichiamo le voci di tutti i nostri collaboratori e promuoviamo una cultura di dialogo aperto e un ambiente che stimola l’innovazione e il progresso.

Comunità e sostegno

Coinvolgiamo proattivamente gli stakeholder esterni come le nostre comunità, i clienti, gli investitori, i fornitori e le istituzioni politiche pubbliche affinché utilizzino la nostra piattaforma e le nostre risorse per il cambiamento.

In qualità di membri fondatori dell’iniziativa «Partnering for Racial Justice in Business» del Forum economico mondiale nel 2021, alla base del nostro lavoro vi è un elevato impegno a contribuire allo sradicamento del razzismo sul posto di lavoro.

Nel gennaio 2021 e nell’ambito del nostro impegno per l’inclusione, abbiamo aderito a «The Valuable 500», un movimento globale che mira a includere la disabilità nell'ambito dell'attività di business.