Credit Suisse Top Stories
  • Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera

La Svizzera si adegua a ISO 20022

Sostenuto dall'introduzione della SEPA in Europa, lo standard ISO 20022 ha acquisito notevole rilevanza anche a livello internazionale. La piazza finanziaria svizzera ha dunque deciso di armonizzare le sue procedure di traffico dei pagamenti passando allo standard ISO 20022. In questo modo si intende raggiungere i seguenti obiettivi:

  • riduzione delle tipologie di procedura 
  • adozione di uno standard tecnico unico 
  • avvicinamento alla normativa europea

Cosa significa per i clienti di Credit Suisse?

Almeno fino al 2018 Credit Suisse porterà avanti le procedure e i sistemi attuali relativi al traffico dei pagamenti consentendovi in tal modo un passaggio graduale al nuovo standard.
In questo periodo di transizione si può proseguire con i formati utilizzati attualmente in Svizzera per gli ordini di pagamento (per es. DTA, PVBR).

Tutti i termini e le spiegazioni possono subire variazioni e non sono vincolanti.

Quali prodotti sono interessati? 

Modifiche dei prodotti Introduzione da Obbligatoria a partire da
Bonifici incluso reporting
  • Passaggio a pain.001/002 & camt.052/053/054 (ISO 20022)
  • Data di dismissione del vecchio formato DTA metà 2018
Inizio 2016 Metà 2018
Codice QR anziché polizza di versamento/PVR
  • Le attuali polizze di versamento arancioni e rosse saranno sostituite da un codice QR.
  • Introduzione a partire da gennaio 2019
Inizio 2019 Presumibilmente inizio 2021
Sistema di addebitamento diretto, incluso reporting
  • Passaggio a pain.008/002 & camt.052/053/054 (ISO 20022)
  • Ottimizzazione dei processi di fatturazione elettronica
  • Portale web centrale con integrazione di app
Fine 2018 Presumibilmente inizio 2021
IBAN (International Bank Account Number)
  • Gli attuali numeri di conto saranno sostituiti completamente dai numeri IBAN
  • Senza numero IBAN non sarà più possibile in futuro elaborare pagamenti nazionali o addebiti
oggi Inizio 2021