Credit Suisse Top Stories

Misurare il polso del progresso. In Svizzera.

Il progresso è profondamente radicato nella lunga storia di Credit Suisse. In ricordo del nostro fondatore Alfred Escher, abbiamo condotto un sondaggio rappresentativo per stabilire cosa pensa la popolazione svizzera della futura sostenibilità del paese. Il sondaggio rivela in quali ambiti l'elettorato svizzero vorrebbe accelerare il progresso in Svizzera e in quali, al contrario, lo vorrebbe rallentare.

Cosa significa il progresso. Oggi.

Il nostro studio ha individuato i seguenti quattro temi in cui gli svizzeri si rivelano più propensi al progresso. Il grafico mostra l'orientamento al progresso della popolazione in relazione a uno specifico tema. L'indice può assumere valori da +100 (il 100% degli intervistati è decisamente a favore di un'accelerazione del progresso) e -100 (il 100% è nettamente a favore di un rallentamento).

Dati raccolti online da luglio ad agosto 2018 con un sondaggio rappresentativo condotto su 2828 aventi diritto di voto e 305 opinion leader, tutti residenti in Svizzera. Gli opinion leader sono persone attive in campo politico, culturale e imprenditoriale, oppure nella gestione di grandi aziende. Questi opinion leader hanno un impatto pubblico in politica, nella società o nell'industria ed esercitano un influsso che si estende oltre la loro sfera di competenza più prossima.

Avanti. Veloce.

Dal nostro studio emerge che gli opinion leader sono maggiormente desiderosi di accelerare il progresso rispetto all'elettorato nel suo complesso, e questo sotto il profilo economico, sociale e politico. La cosa particolarmente sorprendente è che gli elvetici sono così ben disposti a sostenere ulteriori avanzamenti nonostante la Svizzera si collochi già ai vertici per numerosi indicatori economici reali sul progresso.