Investment Outlook 2020 Strategia d’investimento 2020

Strategia d’investimento 2020

Investire in un universo di tassi bassi

Ora che i tassi di interesse nel mondo hanno toccato il fondo o sono scivolati sotto lo zero, anche gli investitori meno propensi al rischio dovranno acquisire attivi con rischio più elevato per generare rendimenti positivi. Vediamo una serie di opportunità per ottenere rendimenti addizionali senza assumere rischi eccessivi.

Vari sviluppi macroeconomici condizioneranno l’andamento del panorama degli investimenti nel 2020. Ci aspettiamo una politica monetaria ancora accomodante, poiché la Federal Reserve USA (Fed) dovrebbe mantenere i tassi allo stesso livello dopo aver optato per numerosi tagli nel 2019. Questo dovrebbe contribuire a mantenere ai livelli moderati attuali la crescita economica. Il timore di una recessione dovrebbe ridursi con la probabile ripresa del settore manifatturiero nel primo semestre 2020, che comporterà un’inclinazione più marcata della curva dei rendimenti.

Non trascurate i rischi d’inflazione futura

Le prospettive piuttosto modeste per la crescita in sé non incitano ad assumere una grande esposizione all’investimento ciclico. La pensiamo diversamente, tuttavia, date le previsioni debolissime o addirittura negative per i rendimenti dei mercati a pronti, delle obbligazioni sovrane e investment grade.

Il nostro aggiornamento annuale delle prospettive di rendimento per il nostro universo d’investimento indica tra l’altro che gli investitori avranno rendimenti all’osso per gli attivi a basso rischio. Persino gli investitori tradizionali nel reddito fisso rischiano di subire perdite patrimoniali reali per via dell’inflazione.

Diversificazione misurata

A nostro parere, gli investitori dovrebbero assumere rischi in maniera misurata e diversificata applicando un quadro multi-asset. Un quadro di questo genere è in grado di beneficiare dalle sacche di valore rimanenti nei mercati a basso rischio, incrementando i rendimenti attesi grazie all’investimento in azioni e alla ricerca di soluzioni meno tradizionali nel reddito fisso.

Anche se le obbligazioni di qualità elevata svolgono ancora un ruolo importante nella diversificazione del rischio, gli investitori devono cercare una gamma di fattori pro-rendimento più ampia per ottenere buoni risultati. Nel credito garantito da attività, preferiamo il segmento dei covered bond europei, dal rating creditizio elevato. Per gli investitori che vogliono tutelarsi dall’impatto negativo dei crescenti rendimenti obbligazionari (rischio di duration), le tranche senior e intermedie delle collateralized loan obligation dovrebbero costituire un’interessante aggiunta al portafoglio per sostituire in parte le obbligazioni a breve termine che rendono meno.

Rendimenti sottotono per i bond di qualità elevata

Rendimenti sottotono per i bond di qualità elevata

Aumentare l’esposizione alle obbligazioni emergenti

Riteniamo altresì che gli investitori debbano incrementare l’esposizione alle obbligazioni dei mercati emergenti (EM) in valuta forte, che offrono rendimenti attesi analoghi alle classiche obbligazioni high yield, ma con un rating migliore. Anche i bond EM in valuta locale potrebbero essere presi in considerazione, anche se il rischio valutario richiede più attenzione per calibrare le quote nel portafoglio. In generale, pensiamo che l’inclusione di EM, anche da mercati di frontiera, nella sezione reddito fisso dei portafogli contribuisca anche alla diversificazione in un quadro multi-asset.

Le azioni offrono un potenziale di rendimento

Le azioni e gli investimenti alternativi offrono un maggior potenziale di rendimento. A nostro modo di vedere, le azioni presentano un vantaggio interessante in termini di rendimento atteso rispetto alle obbligazioni a bassa resa. Gli investitori più orientati al reddito dovrebbero preferire le aziende con dividendi stabili. A livello settoriale, diamo la priorità all’IT poiché è uno dei pochi ambiti a registrare un tasso di crescita elevato. Ci interessano anche i titoli finanziari, poiché prevediamo che il miglioramento delle prospettive cicliche potrebbe favorire un’ulteriore rotazione nel settore nel primo semestre 2020.

Opportunità alternative

Tra gli investimenti alternativi, il settore immobi- liare consente di diversificare ulteriormente il portafoglio e incrementare il potenziale di rendimento. Nei portafogli multi-asset, in genere incrementiamo l’esposizione agli hedge fund ai fini della diversificazione. Per gli investitori disposti a impegnare fondi per un periodo lungo in cambio di un premio di liquidità, il private equity offre l’opportunità di aumentare il rendimento nel lungo termine.