Investimenti alternativi Stabilizzatori del portafoglio

Stabilizzatori del portafoglio

In un mondo di rendimenti obbligazionari estremamente bassi e quotazioni piuttosto elevate degli attivi di rischio, è molto sensato detenere un portafoglio diversificato di hedge fund (HF). La performance dei gestori esperti di hedge fund resterà probabilmente modesta, ma comunque superiore alle obbligazioni investment grade.

A fine agosto 2019, la performance in USD dell’indice allargato per gli hedge fund (HFRI) è stata intorno al 5%: significativamente migliore rispetto al 2018 (-4,7%), ma solo vicina alla media decennale del 4,28%. Inoltre, la differenza di rendimento tra i diversi gestori di HF è stata elevata, e qualcuna ha anche generato rendimenti negativi.

La selezione dei manager specializzati è fondamentale

Negli ultimi dieci anni gli hedge fund hanno aumentato la leva finanziaria, noi però crediamo che un approccio più istituzionalizzato alla gestione del rischio e misure di liquidità più prudenti mitighino buona parte dei rischi. Per questo motivo, a differenza degli anni che precedettero la crisi finanziaria globale del 2008, l’industria premia gli investitori corredati di un rischio inferiore, ma anche di rendimenti più modesti. Detto questo, i rendimenti del settore nel complesso rimangono impegnati in misura significativa in investimenti tradizionali. In prospettiva, riteniamo che i gestori esperti di hedge fund con comprovate capacità di creare valore in ogni fase del ciclo possano ottenere buoni risultati. Mentre ci avviciniamo al 2020, la selezione di specialisti nella gestione di fondi è quindi fondamentale per il nostro processo di investimento.

Un’allocazione in hedge fund funge da stabilizzatore nel portafoglio.

Il barometro predilige i fondi con beta basso

Il barometro degli hedge fund di Credit Suisse (che misura volatilità di mercato, liquidità, rischio sistemico e indicatori del ciclo congiunturale) fornisce una guida ai clienti sul tipo di impegno in HF più appropriato all’interno di un determinato regime di mercato. La lettura più recente del barometro è sotto lo zero, il che suggerisce che all’interno dell’universo HF andrebbe evitata l’esposizione al rischio del mercato azionario (beta). Ciò si pronuncia a favore di strategie macroeconomiche diversificate e di strategie azionarie long/short opportunistiche, nonché di strategie non correlate aperte a premi di rischio alternativi, come momentum o carry. Al di là delle strategie specifiche, resta fondamentale affidarsi a esperti che svolgono due diligence approfondite e bene informate sui vari manager di HF.

Barometro degli hedge fund di Credit Suisse

Il barometro suggerisce un rischio sopra la media

Barometro degli hedge fund di Credit Suisse