SRD2

Comunicazione in conformità alla Direttiva (UE) 2017/828 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017 che modifica la direttiva 2007/36/CE per quanto riguarda l'incoraggiamento dell'impegno a lungo termine degli azionisti (SRD II).

 

Credit Suisse Life & Pensions (CSLP) è una compagnia di assicurazione sulla vita domiciliata in Liechtenstein, con una filiale italiana, che offre ai propri clienti polizze unit-linked.

CSLP nomina i gestori patrimoniali esterni per la gestione discrezionale degli attivi sottostanti le polizze assicurative. La gestione discrezionale segue la strategia d'investimento prescelta da ciascun titolare della polizza, il quale si assume il rischio legato alla performance degli investimenti. La gestione degli investimenti è effettuata entro i limiti definiti da ogni specifica polizza assicurativa. Di conseguenza, l'adozione di una Strategia d'investimento azionario non si applica a CSLP, poiché la società non è direttamente coinvolta nelle decisioni di investimento prese dai gestori patrimoniali esterni, che perseguono la strategia d'investimento scelta da ciascun contraente.

CSLP stipula Accordi di Asset Management (AAM) con i gestori patrimoniali esterni designati. Gli AAM descrivono il quadro di riferimento per la gestione degli attivi sottostanti ciascuna polizza di assicurazione sulla vita. Ogni AAM definisce diverse strategie di investimento degli attivi sottostanti la polizza e i relativi profili di rischio, che sono disponibili e selezionati dai titolari delle polizze. Di conseguenza, i gestori patrimoniali esterni non allineano la gestione degli attivi alla struttura finanziaria di CSLP, poiché si limitano a gestire le polizze in base alla strategia scelta da ciascun contraente. CSLP non è direttamente coinvolta nelle decisioni di investimento prese dai gestori patrimoniali esterni, i quali gestiscono le polizze su base discrezionale secondo la strategia scelta dai titolari delle polizze. CSLP non monitora il governo societario o la struttura di capitale delle società partecipate. Non vi è alcun legame tra i risultati dei gestori patrimoniali esterni e il profilo o la durata delle passività di CSLP in qualità di investitore istituzionale, in quanto i gestori patrimoniali esterni si limitano a gestire il portafoglio unit-linked della compagnia assicurativa. CSLP non monitora né i costi per la rotazione del portafoglio né il numero di transazioni operate dai gestori patrimoniali esterni. Gli AAM stipulati tra CSLP e ciascun gestore patrimoniale esterno non ha scadenze prefissate.

CSLP non monitora le società partecipate su questioni rilevanti ai fini della SRD II, compresi la strategia, i risultati finanziari e non finanziari nonché i rischi, la struttura del capitale, l'impatto sociale e ambientale e il governo societario. Inoltre, CSLP non dialoga con le società partecipate, né esercita i diritti di voto e altri diritti connessi alle azioni, ecc., poiché le decisioni di investimento sono delegate ai gestori patrimoniali esterni designati. Di conseguenza, CSLP non elabora né comunica al pubblico la Politica di impegno ai sensi della SRD II per i motivi sopraelencati.