Ricerca Tecnologia al servizio dell’uomo: Elementi costitutivi

Tecnologia al servizio dell’uomo: Elementi costitutivi

Luglio 2018

Tecnologia al servizio dell’uomo: Elementi costitutivi

Quest’anno assisteremo ai primi investimenti nell’infrastruttura per le reti mobili di quinta generazione (5G). Con il 5G, la velocità e latenza della trasmissione dei dati nelle reti crescerà in modo consistente, portando la digitalizzazione alla fase successiva. Di conseguenza, si prevede che il numero di dispositivi mobili che possono essere collegati a Internet – su macchine, gadget, edifici ecc. – continuerà a crescere in modo esponenziale. La tecnologia 5G offrirà nuovi modi per raccogliere, analizzare, gestire e monetizzare i dati in tempo reale. Con ogni probabilità vedremo più oggetti e dispositivi dotati di «occhi e orecchie» e addirittura di «capacità intellettuali» tipiche degli umani. A nostro giudizio, ciò offrirà grandi nuove opportunità per intelligenza artificiale (IA), healthtech, automatizzazione e realtà virtuale (RV) o per i servizi di realtà aumentata.

L’importanza della diversificazione

Ciononostante, per assicurare che queste tecnologie vadano a beneficio della società, i responsabili delle decisioni politiche inaspriranno con ogni probabilità la regolamentazione. Ciò potrebbe accrescere i rischi specifici alle società, in particolare per le grandi aziende di Internet. Ecco perché raccomandiamo di diversificare al fine di evitare i rischi normativi e correlati alle politiche in altre interessanti aree di digitalizzazione.

Previsto un ulteriore incremento del numero di dispositivi connessi dopo l’introduzione del 5G

Fonte: Statista, Credit Suisse

Tecnologia blockchain: una proposta interessante


Una di queste aree è la tecnologia blockchain, che rende molto trasparente e sicura la collaborazione di diverse parti nell’ambito di un processo commerciale. Riteniamo che le società con un’esposizione verso la blockchain dovrebbero beneficiare di un vantaggio competitivo sul lungo termine. Individuiamo il potenziale maggiore nella blockchain estesa a tutta l’industria, negli smart contract e nella tokenizzazione degli asset reali. Dal momento che tali progetti correlati alla blockchain hanno una natura più privata rispetto alla criptoblockchain (si pensi ai bitcoin), le aziende li configureranno in modo più efficiente, evitando ostacoli chiave all’adozione, in particolare le problematiche correlate alla governance. Come con tutte le tecnologie nascenti, sussiste una notevole incertezza relativamente al successo dei sistemi blockchain, ma degli sforzi coordinati delle società leader nell’ambito dei diversi settori mettono in evidenza il potenziale commerciale della blockchain.

Un altro modo per diversificare è tramite le mid cap nel settore Software-as-a-Service. Gli investimenti aziendali nell’IA e nei software per la digitalizzazione nella cloud (a prescindere dal fatto che si tratti di cloud ibride, pubbliche o private) stanno crescendo e registrando una crescita in accelerazione.

Come possiamo aiutarvi

Modulo di contatto
Per maggiori informazioni chiamate il numero 800 505 515.