Market trends Supertrends. Forze trainanti.

Supertrends. Forze trainanti.

Che cosa hanno in comune il film campione di incassi Crazy & Rich, la protesta dei gilet gialli francesi e gli scioperi mondiali per il clima? Sono tutte testimonianze delle radicali trasformazioni sociali a cui ci siamo ispirati con il lancio dei nostri cinque Supertrend due anni fa. I nuovi assetti politici stanno modificando l'approccio di politica economica, mentre lo sviluppo demografico accelera l'innovazione tecnologica così come l'evoluzione di esigenze e preferenze.

Gli investitori possono reagire o, ancora meglio, cercare di stare al passo con questi cambiamenti. Proprio quest'ultimo è l'obiettivo dei nostri cinque Supertrend, che coprono un'ampia gamma di temi di attualità, tra cui sicurezza, infrastrutture, invecchiamento della popolazione, influenza delle nuove generazioni, ambiente e tecnologia. I Supertrend sono incentrati su forze trainanti strutturali non soggette alle fasi di crescita e rallentamento dell'economia. Hanno l'obiettivo di migliorare il profilo generale e di rischio/rendimento del portafoglio e di sovraperformare il mercato nel lungo periodo.

La nostra convinzione riguardo a queste tendenze rimane robusta. Abbiamo aggiunto qualche nuovo tema, come la crescita, apparentemente poco interessante ma significativa, del mercato legato agli animali da compagnia, sempre più utili ad alleviare la solitudine, e abbiamo accentuato la nostra enfasi su alcune tematiche già contemplate nell'ambito delle infrastrutture e della tecnologia.

In tutto il mondo si assiste a un allontanamento dall'establishment politico a favore di leader populisti e outsider impegnati a porre al primo posto gli interessi nazionali. Secondo Timbro, un laboratorio di idee svedese, un governo su tre in Europa ha al suo interno partiti populisti. Negli Stati Uniti vi sono segnali di un'ulteriore accentuazione della polarizzazione della società in vista delle elezioni presidenziali del 2020. Parallelamente, la transizione verso un mondo multipolare è dimostrata dalle tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina nonché altri paesi vicini e alleati. Riteniamo che le imprese specializzate in sicurezza, i leader e marchi nazionali nei mercati sviluppati e le aziende di beni di consumo nei mercati emergenti (ME) godano della posizione migliore per adeguarsi a questa evoluzione del contesto socio-economico.

Lo scorso anno gli investimenti infrastrutturali sono rimasti in sospeso per gli effetti negativi delle tensioni commerciali globali e dell'aumento dei tassi. Ma i fondamentali restano solidi, e questo tema dovrebbe riscuotere nuovamente attenzione una volta superati i venti contrari e aperta la strada per nuovi catalizzatori. L'iniziativa Belt and Road cinese, ad esempio, darà una spinta agli investimenti infrastrutturali anche in Europa. Inoltre, gli sforzi del G20 per agevolare gli investimenti privati nelle infrastrutture pubbliche dovrebbero stimolare gli investimenti in questo settore.

Gli investimenti nel settore della tecnologia hanno iniziato il 2019 con grande vigore, offrendo un contesto positivo per il nostro Supertrend "Tecnologia al servizio dell'uomo". I trend di crescita strutturale, come il crescente utilizzo di dati e l'esigenza di una maggiore efficienza, dovrebbero continuare a sostenere questo Supertrend. La corsa di Stati Uniti e Cina per la leadership globale nel campo dell'intelligenza artificiale (IA) e dell'automazione rappresenta un importante catalizzatore a lungo termine per l'impiego della tecnologia 5G, l'adozione delle applicazioni di IA e l'automazione digitale. Sia l'intelligenza artificiale sia l'automazione assumeranno un'importanza crescente nel mercato della salute digitale, in quello della tecnologia educativa e fintech, settori che dovrebbero registrare una forte crescita nei prossimi anni.

Al centro del Supertrend "Silver economy" vi è la previsione che la popolazione anziana del mondo raddoppierà da poco meno dell’attuale miliardo di cittadini a oltre due miliardi entro il 2050. Questo mutamento demografico su scala globale è accelerato negli ultimi anni e sta proseguendo con forte slancio. L'aspetto interessante di questo Supertrend è che, a prescindere dallo stato dell’economia e della politica mondiali nonché di ulteriori propulsori di medio termine, la popolazione continuerà a invecchiare, creando nuove esigenze nell'ambito di sanità, soluzioni assicurative e di finanziamento nonché consumi e mercati immobiliari.

I Millennials sono diventati una forza di cui si deve tenere conto - sul piano politico come su quello economico. Oggi le grandi aziende si rivolgono non solo alla "Generazione Y", costituita da chi ha un'età compresa tra i 20 e i 35 anni, ma in misura crescente anche alla "Generazione Z", di cui fanno parte i giovani sotto i 20 anni. Il termine "Millennials" si riferisce a queste due generazioni. Essendo in prima linea nella lotta al cambiamento climatico, alla Generazione Z si deve la maggiore attenzione delle aziende per l'ambiente e la sostenibilità. La sua influenza si estende anche all'istruzione, settore nel quale la tecnologia occupa un posto sempre più importante come nuovo veicolo di trasmissione del sapere e sviluppo di competenze. Riguardo agli svaghi, questi giovani stanno alimentando la popolarità di social gaming e eSports.