Modificare località

Si sta per cambiare il posizione di origine da cui si sta visitando Credit-suisse.com.

*La posizione di origine è definito nelle impostazioni del browser e potrebbe non coincidere con la sua nazionalità e/o il suo domicilio.

Supertrend: destinati a perdurare

Supertrends 2022: destinati a perdurare

I temi di investimento azionario a lungo termine sono concepiti per trascendere i cicli economici. I Supertrend aiutano gli investitori a conseguire i loro obiettivi finanziari, ambientali e sociali.

La pandemia di COVID-19 e l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia hanno provocato una maggiore volatilità sui mercati finanziari, mettendo alla prova i Supertrend di Credit Suisse. Ma i temi di investimento azionario a lungo termine sono concepiti per trascendere i cicli economici e guardare oltre il sentiment a breve termine. L’ultimo rapporto sui Supertrend, che hanno sovraperformato l’MSCI World Index nel 2021, attesta che le sei tendenze pluriennali sono destinate a perdurare.

I temi dei Supertrend sono allineati con i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) dell’ONU. Credit Suisse segue l’avanzamento del quadro generale degli OSS dell’ONU e sorveglia attentamente se i propri temi di investimento e stock selection sono in linea con gli SDG.

"È incoraggiante vedere come i nostri Supertrend diano un contributo positivo a più ampi obiettivi di sviluppo, offrendo al contempo rendimenti agli investitori."

Nannette Hechler-Fayd’herbe, Head of Global Economics & Research, Credit Suisse

Catalizzatori a breve termine hanno favorito determinati temi Supertrend nel 2021. I Supertrend Infrastrutture e Cambiamento climatico, per esempio, sono stati favoriti in particolare da progetti infrastrutturali su larga scala e dal sostegno politico alle azioni contro il cambiamento del clima in occasione di eventi come la COP26 (26a Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite).

A lungo termine, permane la nostra convinzione per tutti i Supertrend: “I Supertrend aiutano gli investitori a conseguire i loro obiettivi finanziari, ambientali e sociali. Dato che sempre più investitori si muovono in questa direzione, riteniamo che i Supertrend siano destinati a perdurare” ha affermato Nannette Hechler-Fayd’herbe.

Inquietudini sociali – Capitalismo inclusivo

COVID-19 non è più al primo posto fra le principali preoccupazioni degli esseri umani nel mondo; tornano in primo piano povertà, disuguaglianza sociale e disoccupazione. Accessibilità economica, idoneità per il mercato del lavoro e sicurezza personale probabilmente rimarranno priorità di lungo termine nel mondo, e il settore privato, insieme ai servizi pubblici, avrà l’opportunità di rispondere a tali bisogni sociali.

I valori dei Millennials – Generazione Z e Y

Le catene di approvvigionamento e i consumi non sono ancora tornati alla normalità dopo il COVID-19, e nel breve termine si registra una volatilità dei consumi. Tuttavia, le tendenze di lungo termine appaiono ben ancorate. La digitalizzazione è in costante evoluzione e la nuova generazione è destinata integrare il Metaverso nelle proprie attività quotidiane. I governi stanno incentivando la salute, un tema al centro dell’interesse dei Millennials. Un recente sondaggio del Credit Suisse Research Institute (CSRI)1 ha rilevato tra le giovani generazioni un’elevata preoccupazione per l’ambiente e una forte motivazione a impegnarsi per promuovere il cambiamento, soprattutto nei mercati emergenti, che sono un’area cruciale per questo trend.

Silver economy – investire sull’invecchiamento della popolazione

La proiezione di un raddoppiamento della popolazione mondiale più anziana a più di 2 miliardi di persone entro il 2050 creerà domanda e farà emergere sfide – nel settore sanitario, assicurativo, dei beni di consumo e nei mercati immobiliari. Anche se gli anziani di oggi sono centrali per le imprese che soddisfano i loro bisogni, l’evoluzione di lungo termine sarà sostenuta dai giovani di oggi, via via che invecchiano.

Infrastrutture – Colmare il gap

L’inizio di un boom pluriennale delle infrastrutture è previsto per il 2022, con l’avvio di nuovi programmi infrastrutturali finanziati dalla spesa pubblica negli USA e in Europa, con maggiori investimenti in trasporti, svolta energetica e infrastrutture di comunicazione. A causa di investimenti insufficienti e rinvii della manutenzione delle infrastrutture esistenti negli ultimi due anni, colmare il divario degli investimenti rimane un tema d’investimento urgente e a lungo termine.

Cambiamento climatico – Decarbonizzazione dell’economia

Questo Supertrend è stato introdotto nel 2020, dopo un’accelerazione del cambiamento nel comportamento dei consumatori, dei processi di produzione delle aziende e delle iniziative dei governi con l’obiettivo di rallentare il cambiamento climatico. L’aumento dei prezzi dell’energia dovrebbe fungere da catalizzatore per ridurre a livello mondiale la dipendenza dai carburanti fossili per la produzione di elettricità e per i trasporti. Anche il sistema alimentare globale, responsabile di oltre il 20% delle emissioni globali di gas a effetto serra (GHG), sta riducendo la propria impronta di carbonio e offre opportunità di lungo periodo per svariati settori.

Tecnologia al servizio dell’uomo

Da novembre 2021 i titoli tecnologici hanno subito un repricing legato all’aumento dei tassi d’interesse e alla scarsa sostenibilità futura degli alti tassi di crescita registrati durante la pandemia. Nuovi mondi digitali (ossia il metaverso) – e aree in crescita come la privacy e la protezione dei dati – si tradurranno in un ribilanciamento delle attività umane tra vita reale e piattaforme digitali che migliorerà customer experience, sicurezza e comodità.

Note a piè di pagina:

1  Credit Suisse Research Institute: The young consumer and a path to sustainability, 2022

Rivolgetevi ai nostri esperti per saperne di più sui Supertrend di Credit Suisse.

Saved to your collection