Temi d’investimento Investimenti immobiliari sostenibili

Investimenti immobiliari sostenibili

In Svizzera l'universo degli investimenti sostenibili cresce in modo significativo e, secondo gli ultimi dati aggiornati a fine 2018, comprende circa 660 miliardi di Euro. 

Ciò corrisponde nel complesso a un incremento dell'83% rispetto al 2017. Se si considerano soltanto i fondi d'investimento sostenibili, si evidenzia addirittura un aumento di oltre il 100%. Gli investimenti immobiliari sostenibili in Svizzera rivestono particolare importanza e, in ultima analisi, rappresentano il 22% di tutte le soluzioni d'investimento sostenibili, collocandosi subito dopo le azioni con circa il 27%.

Che non si tratti di una tendenza di breve periodo lo dimostra l'andamento degli ultimi anni. Secondo il Forum Nachhaltige Geldanlagen1, dal 2005 il mercato degli investimenti sostenibili in Svizzera cresce ogni anno mediamente del 30%.

Approccio globale di sostenibilità

Il comportamento d'investimento si rispecchia nello sviluppo sociale. Per esempio gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UN Sustainable Development Goals), concordati dalla comunità internazionale di Stati, hanno contribuito a una nuova dinamica sul mercato degli investimenti sostenibili proprio come i Principi di investimento responsabile (UN PRI). L'industria finanziaria dell'UE sta attualmente lavorando ad un piano d'azione per gli investimenti sostenibili. In futuro, dovrebbe essere possibile una classificazione uniforme degli investimenti sostenibili, così come dovrebbero essere possibili parametri di riferimento e requisiti informativi uniformi. Per gli investitori privati, il piano d'azione dell'UE prevede la determinazione obbligatoria delle preferenze personali in materia di sostenibilità già nel 2021. La questione correlata del cambiamento climatico è diventata una questione sociale di rilievo in tutto il mondo.

Gli immobili e gli investimenti immobiliari sono responsabili di gran parte dei consumi globali di energia, CO₂ e risorse. Un più ampio approccio improntato alla sostenibilità nel settore immobiliare è quindi essenziale e molti gestori immobiliari perseguono un approccio di integrazione globale che tiene conto di criteri ambientali, sociali e di governance, in breve ESG (Environmental, Social, Governance).

Gli immobili sostenibili possono creare valore aggiunto a lungo termine e contribuire a migliorare il rapporto rischio-rendimento. In quanto alla domanda diffusa se la sostenibilità vada a discapito del rendimento, si può fornire una risposta chiara sulla base dei numerosi studi. Per esempio da un'analisi approfondita di oltre 2000 studi emerge che l'integrazione dei criteri ESG nel 63% dei casi influisce positivamente sull'andamento economico (rendimento del capitale proprio), mentre solo nell'8% dei casi si osserva un effetto negativo sul rendimento del capitale proprio. Nel 90% circa degli studi non sono state riscontrate conseguenze negative in presenza di un focus sulla sostenibilità.

Le etichette creano trasparenza

La sostenibilità dovrebbe costituire una componente essenziale di una gestione attiva del portafoglio immobiliare ed essere considerata lungo l'intera catena di creazione del valore, ovvero dalla progettazione e dallo sviluppo di progetti edili alla gestione operativa, fino ai rinnovi o agli smantellamenti. Oltre al costante orientamento sostenibile e all'ottimizzazione degli immobili, conta anche la creazione di trasparenza per gli investitori.

La trasparenza si può creare per esempio con etichette per gli edifici riconosciute a livello internazionale, con vasti programmi di ottimizzazione degli immobili o attraverso la partecipazione al Global Real Estate Sustainability Benchmark (GRESB)2 annuale. In questo modo gli investitori ottengono un quadro dettagliato della performance degli investimenti immobiliari in termini di sostenibilità e possono paragonare i prodotti d'investimento con i rispettivi gruppi di confronto.

Gli investimenti immobiliari sostenibili non sono un fenomeno transitorio. Offrono agli investitori la possibilità di conseguire rendimenti, apportando al contempo un contributo allo sviluppo sostenibile, ecologico e sociale.