Indice del future
News and Insights

Indice del future

Attualmente i principali indici azionari non riflettono in modo adeguato la posizione della Cina nell’economia mondiale. Ciò è dovuto al fatto che nel passato gli investitori stranieri potevano accedere unicamente al mercato delle azioni domestiche cinesi, ovvero alle azioni A, soggetto a severe restrizioni.

Il prossimo ingresso delle azioni di classe A cinesi nell’indice MSCI Emerging Markets indica che il peso della Cina è destinato ad aumentare in questo benchmark. Questa è già una ragione sufficiente per prestare attenzione agli investimenti in titoli azionari cinesi.

Per gli investitori stranieri è più difficile accedere ai mercati emergenti, come quello cinese rispetto agli altri mercati sviluppati. I limiti imposti alla proprietà straniera e i controlli sul capitale sono aspetti problematici mentre la poca concorrenza tra i fornitori di piattaforme di trading e di servizi per i mercati, oltre all’esistenza di idiosincrasie nelle strutture di mercato, rappresentano un’ulteriore sfida.

In passato queste barriere d’ingresso hanno fatto sì che la distribuzione geografica della capitalizzazione di mercato non riuscisse a riflettere negli indici il risultato economico corrispondente o prodotto interno lordo (PIL). Relativamente al risultato economico, gli Stati Uniti sono sovrarappresentati in indici ponderati sulla capitalizzazione di mercato, mentre la Cina è sottorappresentata in seguito alle restrizioni imposte agli investitori stranieri per l’accesso alle azioni di classe A.

Focus sulle azioni cinesi

Finalmente il mercato cinese si apre sempre di più agli investitori stranieri (“Le porte si aprono” a pagina 30), inclusi quelli interessati agli indici. Anche se le azioni cinesi sono già incluse nei principali indici MSCI, ciò riguarda solo le azioni negoziate in HKD, USD e SGD. L’attuale indice MSCI China non include azioni A e quindi copre al momento solo il 60% delle opportunità di investimento. Di conseguenza il benchmark non offre copertura per una fetta significa del mercato. Quest’anno circa 230 azioni di classe A saranno ammesse all’indice MSCI Emerging Markets che tuttavia includerà inizialmente solo il 5% della capitalizzazione di mercato della classe A.

Per gli investitori che desiderano partecipare al mercato cinese delle azioni senza doversi preoccupare della selezione dei titoli, del monitoraggio e di incorrere in elevati rischi di cluster, un prodotto indicizzato è la scelta migliore. Un indice come il MSCI China All Shares, che replica già la piena capitalizzazione di mercato delle azioni A nell’indice di riferimento MSCI China, dovrebbe essere valutato con attenzione. Si tratta di un indice che beneficia di un’ampia diversificazione di azioni e settori e che offre agli investitori l’ampio spettro di opportunità di investimento del Paese del Dragone con un solo strumento.

China's weight in the MSCI Emerging Markets Index

Fonte: MSCI

L’indice MSCI China All Shares in breve

 

Ampio

L’indice MSCI China All Shares rappresenta il comparto large e mid-cap delle azioni cinesi di classe A, B, H, Red-chips, P-chips e i titoli stranieri (ad es. ADR). L’indice intende riflettere l’intera gamma di opportunità delle classi azionarie cinesi quotate a Hong Kong, Shanghai, Shenzhen e fuori della Cina. Si basa sul concetto di universo azionario integrato in MSCI China, ma include anche le azioni cinesi di classe A. La ponderazione settoriale dell’indice MSCI China All Shares è maggiormente diversificata se paragonata al MSCI China Index, per esempio.

Coerente

L’indice MSCI China All Shares è costruito applicando la metodologia del MSCI Global Investable Market Indexes (GIMI), la stessa struttura usata per l’indice MSCI Emerging Market.

Dinamico

Mirando alla rappresentazione di un mercato pienamente investibile anziché a un numero fisso di titoli, l‘indice MSCI China All Shares è concepito per riflettere  dinamicamente l’evoluzione della gamma di opportunità che offre la Cina.

Performante

Nei cinque anni precedenti fino a gennaio 2018, l’indice MSCI China All Shares ha generato un rendimento relativo più elevato dell’indice China A International, per esempio.

Un approfondimento sulla Cina in un solo click

Sottoscrivi