Articoli

Il barometro delle apprensioni Credit Suisse 2017 fornisce informazioni su ciò che interessa la popolazione svizzera, sui valori in cui si identifica e sulle istituzioni in cui ha fiducia.

Opzioni di filtro

Visualizzazione di 1- 10 di 79 articoli
Filtro:
  1. Ignazio Cassis: «Non vi è alcuna garanzia di benessere»

    Ignazio Cassis: «Non vi è alcuna garanzia di benessere»

    Il consigliere federale Ignazio Cassis esprime preoccupazione per la piazza economica svizzera, vorrebbe curare la malattia nazionale del perfezionismo e lancia un appello per gli accordi bilaterali.

  2. Nuove priorità

    Nuove priorità

    Disoccupazione: la principale apprensione perde di importanza. Digitalizzazione: causa pochi timori per la perdita di posti di lavoro. I problemi più pressanti: pensioni, salute e migrazione.

  3. Identità minacciata

    Identità minacciata

    Blocco delle riforme, immigrazione e problemi con l'UE vengono percepiti come minacce. Ma c'è una notizia estremamente positiva.

  4. «Rimbocchiamoci le maniche»

    «Rimbocchiamoci le maniche»

    La fiducia di cui godono le istituzioni svizzere non ha quasi uguali in altri paesi. Continua a crescere la fiducia in esercito e polizia, diminuisce quella nella politica.

  5. «Vorrei vedere più dinamismo»

    «Vorrei vedere più dinamismo»

    Franziska Tschudi Sauber, contitolare e CEO del Gruppo Weidmann, è una delle donne più importanti dell'economia svizzera. Abbiamo parlato con lei di digitalizzazione, dazi doganali e della resilienza svizzera.

  6. La grande disillusione

    La grande disillusione

    L'AVS è la fonte di preoccupazione della Svizzera. Anche la prevista riforma è insufficiente. Il paese dovrebbe avere il coraggio di compiere il grande passo.

  7. Barometro Europa: accordi bilaterali ampiamente sostenuti

    Barometro Europa: accordi bilaterali ampiamente sostenuti

    Gli accordi bilaterali continuano a godere di un ampio sostegno. Qualora tuttavia l'accesso al mercato europeo dovesse farsi difficoltoso, la maggioranza degli elettori ritiene che la Svizzera potrebbe compensare questa perdita incrementando gli scambi commerciali con grandi paesi terzi.

  8. Barometro della gioventù 2018: Sempre più sharing economy

    Barometro della gioventù 2018: Sempre più sharing economy

    L'esperta di sharing Giulia Ranzini parla del concetto di proprietà per i Millennials, dell'isolamento sui social media e dell'adeguata protezione della sfera privata digitale.

  9. Lavoro e carriera

    Lavoro e carriera

    Sotto pressione, ma non disorientati: la trasformazione del mercato del lavoro preoccupa i giovani. La Svizzera rimane un caso particolare. Il settore IT/tecnologico è ovunque, a eccezione della Svizzera, l'ambito lavorativo più apprezzato.

  10. Sharing Economy e finanze

    Sharing Economy e finanze

    I giovani risparmiano mediante condivisione, sognano immobili e hanno problemi finanziari. La sharing economy è molto amata da questa fascia della popolazione. Le motivazioni sono di natura economica, ma anche ideologica, poiché per i Millennials è importante utilizzare le risorse disponibili in modo sostenibile.