Economia

Opzioni di filtro

Visualizzazione di 1- 10 di 156 articoli
Filtro:
  1. "Blue economy": un futuro sostenibile per gli oceani

    "Blue economy": un futuro sostenibile per gli oceani

    A colloquio con Fabian Huwyler, responsabile di Green Solutions, Impact Advisory and Finance (IAF), che ci parla delle opportunità d'investimento nella salute degli oceani e dei vantaggi per tutti noi.

  2. Che cosa aveva capito Keynes sul mondo moderno?

    Che cosa aveva capito Keynes sul mondo moderno?

    John Maynard Keynes è considerato uno dei più grandi visionari della storia: per decenni le sue teorie hanno plasmato la politica economica. E il suo biografo, lo storico Robert Skidelsky, è addirittura convinto che la Seconda guerra mondiale si sarebbe magari potuta evitare se si fosse dato ascolto a Keynes. Che importanza rivestono le sue idee nell'economia moderna? Più di quanta si pensi.

  3. Francis Fukuyama e il ritorno al passato

    Francis Fukuyama e il ritorno al passato

    L'autore del saggio «La fine della storia e l'ultimo uomo» ha dovuto ritornare sui suoi passi: Francis Fukuyama vede profilarsi tempi duri. Il populismo minaccia le istituzioni politiche e l'economia mondiale ne risentirà. In una nuova era per la democrazia e la macroeconomia, ci sono speranze per il futuro?

  4. Retail Outlook 2018: il commercio al dettaglio non tiene il passo con la congiuntura

    Retail Outlook 2018: il commercio al dettaglio non tiene il passo con la congiuntura

    Nel 2017 il calo del fatturato nel commercio al dettaglio svizzero ha subito una battuta d'arresto. Per il 2018 gli economisti di Credit Suisse si attendono un leggero incremento del fatturato. La crescita del commercio online e il turismo degli acquisti rimangono sfide importanti.

  5. Michael Strobaek: «La gente si ribellerà come durante la Rivoluzione francese»

    Michael Strobaek: «La gente si ribellerà come durante la Rivoluzione francese»

    Viviamo sempre più a lungo e questo sta cambiando radicalmente l'economia e la società. Abbiamo discusso dei pro e dei contro dell'evoluzione demografica con Michael Strobaek, Global Chief Investment Officer of Credit Suisse.

  6. Ricchezza mondiale: 341 mila miliardi di dollari entro il 2022

    Ricchezza mondiale: 341 mila miliardi di dollari entro il 2022

    Secondo il Credit Suisse Research Institute nel mondo verrà generato un patrimonio di 60 mila miliardi di dollari nei prossimi cinque anni. Il ritmo complessivo di produzione di ricchezza sarà relativamente contenuto. Non sorprende che i mercati emergenti avanzeranno in modo più dinamico rispetto ai paesi sviluppati. Per quanto riguarda i segmenti di ricchezza, entro il 2022 quasi un quarto della popolazione mondiale farà parte del ceto medio.

  7. Vietnam: la grande ascension

    Vietnam: la grande ascension

    Negli ultimi trent'anni il Vietnam ha vissuto un'incredibile ripresa economica. Una giovane generazione di imprenditori desidera scrivere nuovi capitoli della storia di successo del paese, in una celebrazione dell'economia di mercato.

  8. Global Wealth Report 2017

    Global Wealth Report 2017: a che punto siamo a dieci anni dalla crisi?

    Secondo l'ultima edizione del Global Wealth Report pubblicato dal Credit Suisse Research Institute (CSRI), oggi la ricchezza mondiale ha raggiunto i 280 mila miliardi di dollari, superando del 27 per cento i livelli registrati alla vigilia della crisi finanziaria dieci anni fa.

  9. millennials-better-than-their-reputation

    Millennials: Meglio di quanto si dica

    I Millennials vengono considerati poco interessati a quanto accade nel mondo. Questo è assai distante dalla verità: i giovani dai 20 ai 37 anni potrebbero essere i responsabili di un futuro migliore.

  10. Urs Hölzle: «È dal 1999 che aspetto questo momento»

    Urs Hölzle: «È dal 1999 che aspetto questo momento»

    Nessun altro svizzero ha contribuito in misura così ampia e in prima persona alla rivoluzione digitale come Urs Hölzle, 53 anni, di Liestal. L'ottavo collaboratore assunto da Google è definito da Business Insider come un «guru della tecnologia», ma per la televisione svizzera è semplicemente «lo svizzero più importante della Silicon Valley.»