Precisione svizzera per treni cinesi ad alta velocità

Se in Cina si può viaggiare in treno a una velocità che può raggiungere i 300 chilometri all'ora senza versare il caffè è anche grazie alle rotaie ad alta precisione. Il merito è di Amberg Technologies di Regensdorf, società del Gruppo Amberg entrata nel mercato cinese del controllo dei binari ferroviari nel 2005 che sin dall'inizio ha convinto i governi locali su tutta la linea.

Se in Cina si può viaggiare in treno a una velocità che può raggiungere i 300 chilometri all'ora senza versare il caffè è anche grazie alle rotaie ad alta precisione. Il merito è di Amberg Technologies di Regensdorf, società del Gruppo Amberg entrata nel mercato cinese del controllo dei binari ferroviari nel 2005 che sin dall'inizio ha convinto i governi locali su tutta la linea.

Assumere personale con un'ottima conoscenza del mercato

All'epoca Amberg Technologies, invece di lanciare subito il suo prodotto di qualità su un nuovo mercato, ha sondato il terreno per anni e ha deciso di assumere nella sede svizzera un ingegnere cinese e altri esperti con ottime conoscenze sia specialistiche che della realtà locale. "Una decisione che si è rivelata decisiva ai fini del successo ottenuto in Cina," afferma convinto ripensando al passato Marcel Kalbermatter, CEO di Amberg Technologies. La minuziosa preparazione dell'ingresso sul mercato ha colpito anche la giuria del concorso, come ha confermato durante la premiazione Pascal Ihle, vice caporedattore dell'Handelszeitung.

Cercare un partner di distribuzione locale

Per poter vendere in Cina il proprio sistema di misurazione ad alta precisione da utilizzare per la costruzione, la documentazione e la manutenzione dei binari, l'azienda ha cercato a Pechino un partner di distribuzione adatto, riconosciuto sul mercato locale, e l'ha trovato in Bonanza Rail Technology, che ha creato immediatamente un team dedicato ad Amberg. Il successo non si è fatto attendere: il volume d'affari in Cina è in costante aumento e attualmente rappresenta un quarto del fatturato complessivo di Amberg Technologies, un'azienda caratterizzata da un forte orientamento all'export che realizza il 70 per cento della cifra d'affari al di fuori della Svizzera.

Creare i presupposti della crescita

Nell'autunno 2014, la PMI zurighese ha festeggiato alla grande il suo anniversario producendo il 500° sistema di misurazione in Cina. Sono stati creati i presupposti per un'ulteriore crescita del fatturato nei prossimi anni, tanto più che in questo paese vengono costantemente promossi la costruzione e l'ampliamento della rete ferroviaria cinese in vista dell'utilizzo dei più moderni treni ad alta velocità. Benché il mercato cinese dei prodotti d'imitazione sia tristemente famoso, secondo Marcel Kalbermatter Amberg è preparata ad affrontare questa evenienza: "Siamo già stati copiati, ma dato che i nostri strumenti di misurazione vengono sviluppati costantemente, abbiamo sempre due o tre anni di vantaggio rispetto alla concorrenza".