Thomas Gottstein, Credit Suisse, CEO Swiss Universal Bank
Notizie e storie

Omega European Masters - Credit Suisse Gold Pro-Am 2016

Dal 1984 Credit Suisse è un partner importante dell'Omega European Masters. Thomas Gottstein, CEO della Swiss Universal Bank di Credit Suisse, commenta il suo personale anniversario, il ruolo di padrone di casa e i suoi preferiti.

Signor Gottstein, congratulazioni per l'anniversario. Nel 1986 – 30 anni fa – ha partecipato per la prima volta allo European Masters.

Grazie. È incredibile quanto passi in fretta il tempo. Nel 1986 era tutto un altro mondo. Senza Internet, senza cellulare. E Jason Day, l'attuale numero uno del golf, allora non era ancora nato.

All'epoca ha cominciato come uno dei migliori dilettanti svizzeri, come le è sembrato?

È stato davvero impressionante. L'atmosfera, il calibro dei partecipanti e naturalmente questo fantastico campo da golf - senz'altro il più bello nelle Alpi. Ma dal punto di vista sportivo ho dovuto fare la gavetta. Allora si giocava ancora sul vecchio percorso di «Plan Bramois», di cui ho imparato a conoscere le insidie.

Si ricorda ancora chi fu il vincitore di quell'edizione?

Niente meno che il leggendario José María Olazabal. Un grande del golf. Se ricordo bene, quell'anno si aggiudicò addirittura il primo titolo in assoluto nel PGA European Tour. Senza esagerazioni si può dunque affermare che lo European Masters fu il primo passo di una carriera mondiale.

Lei stesso ha avuto una carriera di successo con Credit Suisse, che si impegna per lo European Masters fin dal 1984.

E di questo sono molto orgoglioso. È la nostra partnership di più lunga data in campo sportivo. Vediamo questo impegno anche come un tributo alla Svizzera. Il solido mercato domestico è un pilastro importante nel modello di business di Credit Suisse e in futuro rivestirà ancora più importanza. Come prima banca per imprenditori della Svizzera, fondata da Alfred Escher, ancora oggi ci sentiamo molto legati a questa eredità.

Anche quest'anno parteciperà al Credit Suisse Gold Pro‑Am nelle vesti di padrone di casa?

Certamente! Non mi lascio sfuggire una simile occasione. Si tratta del Pro-Am più interessante della Svizzera e un'occasione unica per ringraziare i nostri partner d'affari e clienti di lunga data per la loro fiducia.

Anche quest'anno la rosa dei partecipanti nella categoria professionisti vede nomi di grande calibro. Chi si aggiudicherà il titolo OEM 2016?

Buona domanda. Penso che il vincitore sarà uno dei rappresentanti della generazione dei giovani. Il difensore del titolo Danny Willett e Matthew Fitzpatrick sono possibili candidati. Ma personalmente sono lieto di poter vedere sul campo leggende come Lee Westwood o Miguel Ángel Jiménez. Chi, come loro due, gioca ad alto livello per così tanto tempo, ha tutto il mio rispetto.