Qualità della localizzazione: Basilea-Città supererà il cantone di Zurigo
Articoli Recenti

Qualità della localizzazione: Basilea-Città supererà il cantone di Zurigo

L'indicatore di quest'anno della qualità della localizzazione di Credit Suisse mostra che i cantoni Zugo e Zurigo rimangono invariatamente ai vertici della classifica. Tuttavia, la Riforma III dell'imposizione delle imprese comporterà cambiamenti significativi nella classifica: Basilea-Città supera Zurigo, Ginevra è la città che guadagna più posizioni.

La concorrenza intensiva fra piazze economiche costringe i cantoni e le regioni svizzeri a ottimizzare la loro attrattiva laddove possibile. L'indicatore annuale della qualità della localizzazione (IQL) di Credit Suisse misura l'attrattiva delle regioni e dei cantoni svizzeri agli occhi delle aziende, focalizzandosi su sette fattori «hard» di competitività della piazza, per cui si propone da un lato come guida per le imprese che stanno valutando varie località, dall'altro può fungere da strumento di benchmarking per ottimizzare la politica di localizzazione cantonale o regionale.

Zugo e Zurigo ai vertici anche nel 2016

La qualità della localizzazione in assoluto più alta è appannaggio del cantone Zugo, seguito a una certa distanza da Zurigo e poi da un gruppetto di inseguitori: i cantoni Argovia, Basilea-Città, Nidvaldo, Lucerna e Svitto. A media classifica si posizionano vari cantoni con agglomerati e il cantone a vocazione urbana di Ginevra. Al di sotto della media nazionale si situano i cantoni rurali e alpini, le cui condizioni quadro naturali – ad es. la topografia e la distanza dai grandi centri economici – ostacolano la politica di localizzazione e sono in ampia misura immutabili. Nondimeno il posizionamento può essere influenzato, come evidenzia l'esempio del cantone Uri, che riesce a posizionarsi molto meglio di altri cantoni alpini. I cantoni centrali di Berna e Vaud si collocano a loro volta al di sotto della media svizzera.

Qualità della localizzazione delle regioni economiche svizzere

Qualità della localizzazione delle regioni economiche svizzere

2016, indice sintetico, CH = 0

Fonte: Credit Suisse, Geostat

Prospettiva regionale: profonde differenze all'interno dei cantoni

L'osservazione a livello di cantoni non è sufficientemente indicativa per i cantoni eterogenei più grandi, pensiamo ad esempio a Berna, Vaud, Ticino o Grigioni. Per questo motivo, analizziamo la qualità della localizzazione anche a livello delle 110 regioni economiche. I centri di Zurigo, Zugo, Baden, Lucerna, Basilea e Berna e i rispettivi agglomerati figurano tra le regioni più attraenti, il che è da accreditare perlopiù alla loro raggiungibilità in termini di trasporti. Nella Svizzera romanda, Nyon si distanzia ampiamente dalle sue regioni limitrofe, lo stesso dicasi in Ticino per le regioni di Mendrisio e Lugano. Nell'ottica delle aziende, le regioni dell'arco alpino e giurassiano sono chiaramente meno invitanti a causa della loro topografia e dei tempi di percorrenza in parte considerevoli per raggiungere gli agglomerati urbani.

RI Imprese III: nuove basi per la politica fiscale

Negli anni a venire alcune componenti della qualità della localizzazione cambieranno sensibilmente. Da un lato, con la Riforma III dell'imposizione delle imprese avrà luogo prevedibilmente una trasformazione radicale della tassazione delle imprese; dall'altro, l'apertura della nuova trasversale ferroviaria alpina (NTFA) migliorerà dal 2020 in poi la raggiungibilità della Svizzera centrale e meridionale. Sulla base dei tagli cantonali all'imposta sull'utile annunciati fino ad oggi e dei cambiamenti nella raggiungibilità in termini di trasporti, calcoliamo previsionalmente l'indicatore della qualità della localizzazione per il 2020.

RI imprese III: Zugo verso il vertice, Vaud, Basilea- Città e Ginevra avanzano ulteriormente

RI imprese III: Zugo verso il vertice, Vaud, Basilea- Città e Ginevra avanzano ulteriormente

Tassazione complessiva* tramite imposte sull'utile e sul capitale, in per cento dell'utile netto, 2016 e tenendo conto degli adeguamenti già comunicati dai governi cantonali nell'ambito dell'imposizione fiscale delle imprese

* Imposizione media al loro delle imposte per una società di capitali con un capitale di CHF 2mio. e un utile netto tra CHF 80'000 e CHF 1'040'000

Fonte: TaxWare, cantoni, Credit Suisse

Qualità della localizzazione 2020: Basilea-Città supererà il cantone di Zurigo

Come annunciato oggi, il cantone Basilea-Città prevede di ridurre al 13 per cento l'aliquota dell'imposta sull'utile, senza trascurare che l'aliquota dell'imposta sul capitale, oggi relativamente elevata con il 5,25 per mille, verrà a sua volta abbassata all'1 per mille. Così facendo, Basilea-Città compenserebbe l'attuale svantaggio delle elevate imposte societarie ordinarie e supererebbe Zurigo, piazzandosi in seconda posizione. I cantoni Ginevra e Vaud, che a loro volta desiderano accrescere la propria attrattiva fiscale, guadagnano il maggior numero di posizioni. Nell'indice di Credit Suisse, Ginevra si collocherebbe al 4° posto (+9) e Vaud all'11° (+6). Rispetto alle riduzioni fiscali, i miglioramenti della raggiungibilità in termini di trasporti con l'apertura delle gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri si riverberano solo in misura trascurabile sull'IQL.

Qualità della localizzazione dei cantoni svizzeri 2016 e 2020 a confronto

Qualità della localizzazione dei cantoni svizzeri 2016 e 2020 a confronto

Indicatore della qualità della localizzazione (IQL), indice sintetico, CH = 0, 2016 e dopo il ricalcolo dei sottoindicatori della raggiungibilità nonché dell’onere fiscale delle persone giuridiche

Fonte: Credit Suisse