Immobili "verdi" – Una significativa proposta di valore
Articoli Recenti

Immobili "verdi" – Una significativa proposta di valore

Il cambiamento climatico è la sfida globale del nostro tempo, dato che le emissioni globali di CO2 continuano ad aumentare. Edifici verdi o più verdi possono contribuire a risolvere questo problema.

Le temperature medie del nostro pianeta aumentano rapidamente. È molto probabile che il periodo 1983-2012 sia stato il più caldo degli ultimi 800 anni. Nel tempo sembra essere emerso ampio consenso tra gli scienziati: un costante aumento delle emissioni di gas serra può mettere a rischio il genere umano fino a determinarne l'estinzione. Nel frattempo le emissioni di CO2 non mostrano segni di rallentamento. (Cfr. grafico) La posta in gioco nel prossimo summit ONU sul cambiamento climatico che si terrà a Parigi verso fine anno è quindi molto alta. Oltre 190 governi e numerose società civili discuteranno di un possibile nuovo accordo globale legalmente vincolante, per contrastare il cambiamento climatico e conseguire la transizione verso società ed economie a basse emissioni di carbonio. L'entrata in vigore dell'accordo è prevista per il 2020.

Le emissioni di CO2 continuano ad aumentare

Le emissioni di CO2 continuano ad aumentare

Fonte: The Global Carbon Project 2014

Un terzo delle emissioni di CO2 è prodotto da edifici

Gli immobili sostenibili o i cosiddetti "edifici verdi" possono fare una grande differenza per il pressante problema del cambiamento climatico dato che circa un terzo delle emissioni globali di CO2 proviene dal settore immobiliare. Inoltre, circa il 40 per cento dell'energia totale generata nel mondo è utilizzato per raffreddare, illuminare e ventilare edifici e oltre la metà di tutte le risorse naturali è utilizzata per il settore immobiliare. "Grazie all'enorme potenziale di riduzione delle emissioni di gas serra, il settore immobiliare può influenzare notevolmente il cambiamento climatico sia nei paesi sviluppati sia in quelli in via di sviluppo", ha affermato Roger Baumann, COO e responsabile Sustainability presso Credit Suisse Real Estate Investment Management. (Cfr. riquadro seguente per maggiori informazioni su questo comparto aziendale)

La crescente domanda di investimenti responsabili

Un numero crescente di investitori (istituzionali) sta adottando un approccio d'investimento più responsabile. Chiedono soluzioni d'investimento in linea con criteri ambientali, sociali e di governance per soddisfare le aspettative dei propri stakeholder. "Il mondo sta cambiando. Gli investimenti immobiliari stanno cambiando. Per molti investitori non si tratta solo di investire il loro capitale, vogliono investire anche in valori, nella loro idea di un'economia rispettosa dell'ambiente. Cercano investimenti intelligenti e responsabili volti a ridurre le emissioni di CO2", ha affermato Timothy Blackwell, responsabile globale CS Real Estate Investment Management. Questo impegno crescente verso un comportamento responsabile ha alimentato la domanda di immobili (più) verdi. (Cfr. grafico)

Gli edifici verdi attraggono la maggior parte degli investimenti sostenibili nei fondi chiusi tedeschi

Gli edifici verdi attraggono la maggior parte degli investimenti sostenibili nei fondi chiusi tedeschi

Fonte: Forum Nachhaltige Geldanlagen, Marktbericht Nachhaltige Geldanlagen 2015 – Deutschland, Osterreich und die Schweiz

Prospettive rosee per gli immobili verdi

Il tasso composto di crescita annuale del mercato degli edifici verdi è stimato al 13 per cento nei prossimi cinque anni, secondo lo studio "Global Green Building Market Outlook 2020". Gli USA si confermano il maggior mercato per la costruzione di edifici verdi, mentre le economie in via di sviluppo della regione Asia-Pacifico evidenziano una forte crescita. La società di consulenza Grand View Research prevede un notevole aumento di valore del settore dei materiali da costruzione verdi entro il 2022, fino a circa 365 miliardi di dollari. Lo scorso anno l'Europa ha inciso per la percentuale più alta di questo mercato, sostenuta da iniziative statali volte all'ammodernamento degli edifici per rispettare standard più rigorosi (e più verdi). In Nord America, il mercato dei materiali da costruzione verdi è trainato dall'edilizia su vasta scala, mentre in Asia-Pacifico questo mercato è ancora agli inizi. Ma nuovi regolamenti governativi cambieranno la situazione nella regione e sosterranno la crescita nei prossimi anni.

Una significativa proposta di valore

L'investimento in edifici verdi non è solo essenziale per un futuro sostenibile, ma è anche economicamente intelligente. Gli immobili sostenibili hanno il potenziale di offrire rendimenti economici e ambientali, affrontando il problema delle emissioni di gas serra e dell'efficienza energetica. "Gli investimenti in immobili, soprattutto visti i tassi d'interesse bassi, stanno attirando l'interesse degli investitori. Se ampiamente diversificati sia per il rischio di mercato sia per il rischio di settore, gli immobili verdi possono offrire una reale e sostenibile alternativa d'investimento. Inoltre, è possibile considerare le politiche sul clima e lo sviluppo ambientale", ha affermato Anja Hochberg, Chief Investment Officer Svizzera e Europa. Svariati rapporti sul mercato immobiliare indicano che gli immobili verdi conseguono rendimenti più elevati sia per i canoni d'affitto sia per i prezzi di vendita: i canoni d'affitto possono essere fino al 10 per cento più alti e i prezzi di vendita fino al 30 per cento.

Crea valore a lungo termine per gli investitori

Per essere classificati come immobili verdi, gli edifici devono rispettare numerosi criteri per ottenere la certificazione ecologica. Una di queste è la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). Gli edifici LEED utilizzano in media il 25 per cento in meno di energia e riducono i costi di gestione globali del 19 per cento rispetto agli edifici non certificati, secondo un sondaggio su un campione di 22 edifici verdi del portafoglio nazionale della General Services Administration (GSA) statunitense. Un buon esempio è "The Exchange" di Vancouver, il primo grattacielo della città con certificazione LEED Platinum. L'edificio combina varie funzionalità verdi, come la raccolta di acqua piovana, pannelli solari termici e facciate continue in vetro triplo. L'impatto ambientale è impressionante: 85 per cento delle emissioni di CO2 in meno rispetto agli edifici tradizionali comparabili, un taglio del 50 per cento dei consumi energetici equivalente a una riduzione del 35 per cento della spesa energetica. Un fondo immobiliare di Credit Suisse attualmente finanzia la costruzione di questo edificio di 31 piani. "Questo esempio dimostra che i rendimenti ambientali ed economici possono coesistere con successo e sono entrambi realizzabili", ha affermato Blackwell. "Investire in immobili verdi è espressione dello spirito dei tempi. È un investimento nel futuro. Un futuro caratterizzato da un'economia rispettosa dell'ambiente", ha concluso Blackwell.