I migliori sportivi svizzeri ai Credit Suisse Sports Awards
Notizie e storie

I migliori sportivi svizzeri ai Credit Suisse Sports Awards

Roger Federer conquisterà l'ottavo titolo di sportivo dell'anno? E Wendy Holdener riuscirà a bissare il successo del 2017? Sarà il pubblico a decretare i vincitori dei Credit Suisse Sports Awards 2018 il 9 dicembre. L'evento segna il coronamento di un anno di successi sportivi.

Un anno di sport concentrato in una sola serata. Immagini che emozionano nel grande «Who is Who» dello sport svizzero - con i migliori sportivi e sportive, allenatori, promotori e importanti personalità. Tutto questo sono i Credit Suisse Sports Awards, il gala dello sport che si terrà il 9 dicembre come da tradizione negli studi della Radiotelevisione svizzera.

La cerimonia verrà trasmessa su SRF 1, RTS Deux e RSI LA 2  in tutto il paese. Quest'anno attraverso il televoto il pubblico a casa potrà contribuire a decretare i migliori sportivi svizzeri dell'anno. La suspense è garantita.

Federer per l'ottava volta?

Negli anni delle Olimpiadi appare naturale premiare un campione olimpico. La sciatrice Michelle Gisin e il fondista Dario Cologna potrebbero essere due buoni candidati: soprattutto il grigionese Cologna, già sportivo svizzero dell'anno nel 2013, sembra avere tutte le carte in regola per confermare le previsioni, dopo l'ennesima brillante prestazione alle Olimpiadi e il quarto oro olimpico a Pjöngjang.

Domenica sera scopriremo se Cologna o gli altri atleti finalisti - Beat Feuz, sciatore alpino che si è aggiudicato due medaglie olimpiche, Nino Schurter, campione mondiale incontrastato di mountain bike, Andi Schmid, campione di pallamano di classe mondiale, o lo sciatore Ramon Zenhäusern, medaglia d'argento nello slalom olimpico - riusciranno ad avere la meglio su Roger Federer. Anche nel 2018 il maestro del tennis ha arricchito il suo incredibile palmares con ulteriori trofei. Tra tutti vale la pena citare il 20° titolo del Grande Slam conseguito agli Australian Open a gennaio. È tornato inoltre a essere il numero 1 al mondo, raggiungendo un totale di 310 settimane al vertice del ranking mondiale. Il 99° titolo singolo lo ha conquistato ai Swiss Indoors di Basilea. Con questi splendidi successi, Federer ha portato i suoi numeri da record alle stelle. Se sarà nominato sportivo dell'anno, anche in questo ambito il campione riuscirà a distinguersi dagli altri vincitori, avendo conquistato ben sette titoli dal 2003, di cui l'ultimo lo scorso anno.

Gisin, Sprunger o Ryf?

Anche in ambito femminile la scelta potrebbe essere all'insegna della continuità. Michelle Gisin ha infatti buone chance di essere nominata sportiva dell'anno quattro anni dopo la sorella Dominique - sarebbe il terzo titolo consecutivo assegnato a una campionessa di sci alpino.

Ma non manca certo la concorrenza. Come quella della vodese Lea Sprunger, che con l'oro vinto a Berlino è la prima atleta rossocrociata a imporsi ai Campionati europei. Inoltre, la triatleta Daniela Ryf è rimasta pressoché imbattuta per tutto l'anno, con una serie di successi culminati con la quarta vittoria consecutiva all'Ironman delle Hawaii di ottobre, dove ha battuto il record del percorso. C'è poi anche la sportiva dell'anno 2017 Wendy Holdener - per Gisin una concorrenza «in casa» - che ha conquistato l'argento e il bronzo alle Olimpiadi. Tra le finaliste figurano anche la campionessa di canottaggio skiff Jeannine Gmelin e la sprinter Mujinga Kambundji, giunta terza ai Mondiali indoor e detentrice del record svizzero in diverse discipline.

Squadra, allenatore e sportivo disabile dell'anno 2018

Ai Credit Suisse Sports Awards vengono inoltre premiati l'allenatore, la squadra e lo sportivo disabile dell'anno. Per il titolo di «Squadra dell'anno 2018» concorrono la BSC Young Boys, la Nazionale di hockey su ghiaccio e la squadra svizzera di sci alpino. Per il titolo di sportivo disabile dell'anno il vincitore dello scorso anno Marcel Hug (atletica leggera) sfiderà Théo Gmür (sci alpino) e Manuela Schär (atletica leggera). Tra gli allenatori i finalisti nominati sono Bruno Diethelm (mountain bike), Patrick Fischer (hockey su ghiaccio) e Adi Hütter (calcio). Fino al 4 dicembre è possibile votare la rivelazione dell'anno su www.credit-suisse-sports-awards.ch: i candidati sono Jérémey Desplanches (nuoto), Marc Hirschi (ciclismo) e Julien Wanders (atletica leggera).