Imprese Press Release

Press Release

Proposta di distribuzione agli azionisti per l'esercizio 2014 di CHF 0.70 per azione, in linea con l'anno precedente; Seraina Maag proposta per l'elezione nel Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group AG in occasione dell'Assemblea generale degli azionisti del 24 aprile 2015

In linea con quanto deciso nel 2013, il Consiglio di amministrazione del Credit Suisse Group propone una distribuzione in contanti di CHF 0.70 per azione per il 2014, con l'opzione di ricevere la distribuzione in nuovi titoli azionari.*

Oltre alla rielezione di attuali membri, all'Assemblea generale degli azionisti del 24 aprile 2015 verrà proposta la nomina di Seraina Maag come nuovo membro del Consiglio di amministrazione. Jean-Daniel Gerber e Anton van Rossum non si presenteranno per la rielezione all'Assemblea generale 2015.

In occasione dell'Assemblea generale degli azionisti che si terrà il 24 aprile 2015, il Consiglio di amministrazione proporrà per l'esercizio finanziario 2014 una distribuzione, a carico delle riserve da apporti di capitale, pari a CHF 0.70 per azione, in linea con l'anno precedente. La distribuzione non sarà soggetta all'imposta alla fonte svizzera né all'imposta sul reddito per privati residenti in Svizzera che detengono le azioni come investimento privato. La distribuzione potrà avvenire in contanti oppure, subordinatamente a eventuali restrizioni legali nelle rispettive giurisdizioni, in nuove azioni del Credit Suisse Group a un prezzo di sottoscrizione che verrà stabilito dal Consiglio di amministrazione.

Cambiamenti nel Consiglio di amministrazione
I seguenti attuali membri del Consiglio di amministrazione si presenteranno per la rielezione in occasione dell'Assemblea generale degli azionisti del 24 aprile 2015:
Urs Rohner, come presidente (membro dal 2009)
Jassim Bin Hamad J.J. Al Thani (membro dal 2010)
Iris Bohnet (membro dal 2012)
Noreen Doyle (membro dal 2004)
Andreas N. Koopmann (membro dal 2009)
Jean Lanier (membro dal 2005)
Kai S. Nargolwala (membro dal 2013)
Severin Schwan (membro dal 2014)
Richard E. Thornburgh (membro dal 2006)
Sebastian Thrun (membro dal 2014)
John Tiner (membro dal 2009)

Jean-Daniel Gerber, membro dal 2012, e Anton van Rossum, membro dal 2005, non si presenteranno per la rielezione all'Assemblea generale degli azionisti. Il Consiglio di amministrazione esprime profonda gratitudine ai colleghi per il loro contributo prezioso allo sviluppo del Gruppo.

Inoltre, il Consiglio di amministrazione del Credit Suisse Group propone Seraina Maag per l'elezione come nuovo membro del Consiglio di amministrazione. Seraina Maag è presidente e Chief Executive Officer of EMEA di American International Group (AIG), un'importante società internazionale di servizi finanziari. La sua sede di lavoro è a Londra. È responsabile dell'attività assicurativa della società in Europa, Medio Oriente e Africa. La signora Maag possiede comprovate capacità di leadership e una profonda esperienza globale, maturata negli ambiti dell'assicurazione commerciale e della finanza in Svizzera, Europa, USA e Australia nel corso della sua carriera di oltre 25 anni. Cresciuta in Svizzera, è cittadina svizzera e australiana.

Urs Rohner, Presidente del Consiglio di amministrazione, ha affermato: "La nomina di Seraina Maag nel nostro Consiglio di amministrazione mi fa oltremodo piacere. La sua vasta esperienza e know-how nel campo dei servizi finanziari a livello dirigenziale, insieme alle ampie responsabilità in ambito di finanza e management in grandi aziende statunitensi e svizzere, apporteranno al Consiglio di amministrazione un contributo prezioso".

Ha aggiunto: "Desidero esprimere apprezzamento e sincera riconoscenza a Jean-Daniel Gerber e Anton van Rossum per il loro contributo personale nel corso del loro incarico. Il loro forte impegno è stato di grande valore per il Credit Suisse".

*Un documento riepilogativo con una descrizione più dettagliata della possibilità di ricevere la distribuzione in nuove azioni sarà reso disponibile agli azionisti del Credit Suisse Group il o intorno al 20 marzo 2015. Esso contiene anche le condizioni per l'esercizio dell'opzione, comprese eventuali restrizioni circa la disponibilità per alcuni azionisti del Credit Suisse Group. Il presente comunicato stampa non costituisce un'offerta di vendita o un invito alla sottoscrizione, né un sollecito a richiedere un'offerta di vendita o un invito alla sottoscrizione di titoli Credit Suisse Group AG. Inoltre, né esso né parte di esso, né il fatto che venga distribuito, costituiscono la base di un contratto in tal senso, né vi si può far riferimento per un contratto in tal senso. Il presente comunicato stampa non è un prospetto ai sensi di qualsivoglia legge applicabile. Nel decidere se percepire una distribuzione in contanti o ricevere nuove azioni del Credit Suisse Group nel quadro della distribuzione 2014, gli azionisti devono basarsi esclusivamente sulle condizioni generali per la distribuzione 2014 e sulle informazioni complementari contenute nei relativi documenti, che saranno disponibili dopo l'invito all'Assemblea generale degli azionisti del 2015. Il presente comunicato stampa non costituisce una raccomandazione agli azionisti a scegliere di ricevere nuove azioni del Credit Suisse Group nel quadro della distribuzione 2014. Si consiglia inoltre agli azionisti qualificati di interpellare la propria banca o il proprio consulente finanziario o fiscale prima di prendere qualsivoglia decisione.