Imprese Press Release

Press Release

Il Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group AG propone due aumenti di capitale azionario per consolidare ulteriormente la base di capitale del Gruppo

Il Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group AG proporrà all’Assemblea generale straordinaria che si terrà il 19 novembre 2015 l’approvazione di due distinti aumenti di capitale azionario: un primo aumento di capitale attraverso l’emissione di nuove azioni nominative per alcuni investitori qualificati e un secondo aumento attraverso l’offerta di diritti per gli attuali azionisti. Con gli aumenti di capitale azionario proposti Credit Suisse Group AG intende rafforzare il proprio capitale Common Equity Tier 1 (CET1) e acquisire maggiore flessibilità finanziaria per il conseguimento dei propri obiettivi strategici.

Una prima misura consiste nell’impegno di alcuni investitori qualificati ad acquistare a condizioni ordinarie 58 000 000 nuove azioni nominative al valore nominale di CHF 0.04 ciascuna. Il prezzo di acquisto di ciascuna azione corrisponde al 94,5% del prezzo medio ponderato per il volume delle azioni nominative di Credit Suisse Group AG negoziate al SIX Swiss Exchange il 21 ottobre 2015. Gli attuali azionisti non avranno diritto di prelazione per la sottoscrizione di queste nuove azioni nominative. Gli investitori si sono impegnati a non vendere le nuove azioni nominative prima della data di regolamento della successiva offerta di diritti e a partecipare a tale offerta di diritti in ragione del numero totale di nuove azioni nominative acquistate. Il ricavato lordo atteso per Credit Suisse Group AG è di circa CHF 1,35 miliardi. L’emissione di queste nuove azioni è condizionata all’approvazione, da parte dell’Assemblea generale straordinaria, della seconda misura proposta, descritta qui di seguito.

Una seconda misura, non condizionata all’approvazione della prima misura, descritta sopra, da parte dell’Assemlea generale straordinaria, prevede che il Consiglio di amministrazione proponga di effettuare un’offerta di diritti (emissione di nuove azioni per gli attuali possessori di azioni di Credit Suisse Group AG, nell’osservanza delle leggi locali applicabili). Secondo i termini di questa offerta di diritti Credit Suisse Group AG intende emettere fino a 260 983 898 nuove azioni nominative al valore nominale di CHF 0.04 ciascuna.

Agli azionisti di Credit Suisse Group AG sarà assegnato un diritto di prelazione per ciascuna azione nominativa posseduta in data 20 novembre 2015 (dopo la chiusura del trading). 13 diritti di prelazione alla sottoscrizione, con riserva di determinate restrizioni previste dalle leggi locali applicabili, accordano al possessore la facoltà di acquistare 2 nuove azioni nominative al prezzo di offerta di CHF 18 per azione. Credit Suisse Group AG prevede un ricavato lordo dall’offerta di diritti di circa CHF 4,7 miliardi.

Si prevede che i diritti di prelazione siano negoziati al SIX Swiss Exchange dal 23 novembre al 1° dicembre 2015. Il periodo di esercizio dei diritti di prelazione è previsto dal 23 novembre al 3 dicembre 2015, ore 12.00 (mezzogiorno CET). La quotazione e il primo giorno di trading delle nuove azioni nominative al SIX Swiss Exchange, nonché la consegna delle nuove azioni nominative contro pagamento del prezzo di offerta, sono previsti per il 4 dicembre 2015.

Un sindacato di banche si è impegnato, a condizioni ordinarie, alla sottoscrizione delle nuove azioni nominative emesse nell’ambito dell’offerta di diritti (ad eccezione delle nuove azioni per le quali gli investitori si sono impegnati a esercitare diritti di prelazione nell’ambito della prima misura, come definito sopra).

L’invito all’Assemblea generale straordinaria e le corrispondenti informazioni saranno pubblicati sul Foglio ufficiale svizzero di commercio e inviate agli azionisti il 27 ottobre 2015.

Date chiave indicative per gli aumenti di capitale azionario

19 novembre 2015: Assemblea generale straordinaria
20 novembre 2015: Dopo la chiusura del trading al SIX Swiss Exchange: La data cut-off per la determinazione degli attuali azionisti che avranno diritto di prelazione. Le azioni acquistate dopo la data cut-off non conferiscono alcun diritto di prelazione.
23 novembre 2015: Pubblicazione dell’offerta e del prospetto di quotazione
23 novembre 2015: Quotazione e primo giorno di trading al SIX Swiss Exchange delle nuove azioni nominative acquistate da investitori senza il diritto di prelazione riservato agli attuali azionisti
23 novembre – 1° dicembre 2015: Periodo di trading dei diritti (trading al SIX Swiss Exchange)
23 novembre – 3 dicembre 2015 12.00 (mezzogiorno CET): Periodo di esercizio dei diritti
3 dicembre 2015: Comunicato stampa con i risultati dell’offerta di diritti (dopo le 17.30 CET)
4 dicembre 2015: Regolamento dell’offerta di diritti (consegna delle nuove azioni nominative contro pagamento del prezzo di offerta)
4 dicembre 2015: Quotazione e primo giorno di trading al SIX Swiss Exchange delle nuove azioni nominative acquistate da investitori nell’ambito dell’offerta di diritti

Leggere il comunicato stampa completo