Imprese Press Release

Press Release

Il Credit Suisse annuncia la composizione della controversia con la FHFA sui titoli assistiti da garanzia ipotecaria acquistati da Fannie Mae e Freddie Mac tra il 2005 e il 2007

Il Credit Suisse ha reso noto oggi un accordo con la Federal Housing Finance Agency (FHFA). L’accordo si riflette in un onere dopo imposte di CHF 275 milioni sui risultati finanziari di Credit Suisse Group AG per il quarto trimestre e per l’intero esercizio 2013.

L’accordo annunciato oggi con la Federal Housing Finance Agency (FHFA), curatore fallimentare di Fannie Mae e Freddie Mac, compone controversie aperte presso il Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti (Southern District of New York) legate alla vendita di circa USD 16,6 miliardi di titoli assistiti da garanzia ipotecaria su immobili residenziali, avvenuta fra il 2005 e il 2007. Ai sensi dell’accordo il Credit Suisse pagherà USD 885 milioni per tacitare tutte le pretese in due cause, relative a titoli, intentate dalla FHFA nei confronti del Credit Suisse: FHFA v. Credit Suisse, et al.; e FHFA v. Ally Financial Inc., et al. Questo accordo risolve la principale controversia fra Credit Suisse e investitori riguardo a titoli assistiti da garanzie ipotecarie.

Poiché l’accordo è stato raggiunto prima del 3 aprile 2014, data prevista della registrazione del rapporto annuale 2013 del Credit Suisse Group, gli standard contabili applicabili prevedono che un onere pari a CHF 275 milioni dopo imposte sia registrato nel conto annuale del 2013. Integrando con questo onere i risultati finanziari preliminari annunciati il 6 febbraio 2014, il risultato pubblicato è di una perdita netta di CHF 8 milioni per il quarto trimestre 2013; apportando la stessa correzione, per l’intero esercizio l’utile ante imposte pubblicato (core results) passa a CHF 3994 milioni, rispetto a CHF 1888 milioni dell’anno precedente, e l’utile netto pubblicato attribuibile agli azionisti passa a CHF 2794 milioni a fronte di CHF 1349 milioni del 2012.

Considerando tale onere, a fine 2013 il look-through total capital ratio era pari al 15,9%, il look-through Basel III CET 1 ratio al 10,2% e il Basel III CET1 ratio al 15,9%.

Il Credit Suisse Group pubblicherà i conti annuali certificati per il 2013 come parte del rapporto annuale il 3 aprile 2014. La versione definitiva del rapporto provvisorio relativo al quarto trimestre 2013 sarà pubblicata nella stessa data.