Imprese Press Release

Press Release

Assemblea generale di Credit Suisse Group AG:
accolte tutte le proposte del Consiglio di amministrazione

Nell'odierna Assemblea generale ordinaria di Credit Suisse Group AG a Zurigo gli azionisti hanno accolto tutte le proposte del Consiglio di amministrazione. Iris Bohnet e Jean-Daniel Gerber sono stati eletti nuovi consiglieri di amministrazione. Cinque membri del Consiglio di amministrazione, la cui carica terminava oggi, sono stati rieletti. Gli azionisti hanno accettato la distribuzione di CHF 0.75 per azione nominativa, con l'opzione di ricevere il dividendo sotto forma di azioni, in contanti o in una combinazione delle due modalità (dividendo opzionale). Gli azionisti hanno approvato la costituzione di una nuova forma di capitale (capitale convertibile), che dovrà essere utilizzato esclusivamente a fini di ottemperanza alle disposizioni normative e per l'emissione di strumenti finanziari convertibili, e l’aumento del capitale autorizzato che consentirà l'emissione delle azioni per il dividendo opzionale. L'Assemblea generale ha approvato anche il rapporto sulle retribuzioni.

Nell'odierna Assemblea generale ordinaria di Credit Suisse Group AG a Zurigo gli azionisti hanno accolto tutte le proposte del Consiglio di amministrazione.

Elezione di nuovi consiglieri di amministrazione
Iris Bohnet, Academic Dean e Professor of Public Policy alla Harvard Kennedy School, e Jean-Daniel Gerber, già Direttore della Segreteria di Stato dell'economia (SECO) presso il Dipartimento federale dell'economia, sono stati eletti in Consiglio di amministrazione. Saranno in carica per tre anni.

Rielezione di cinque consiglieri di amministrazione
Walter B. Kielholz ha rinnovato il suo mandato per altri due anni; Andreas N. Koopmann, Urs Rohner, Richard E. Thornburgh e John Tiner per un periodo di tre anni.

Distribuzione da riserve da apporti di capitale*
Gli azionisti hanno deliberato la distribuzione di CHF 0.75 per azione nominativa a carico delle riserve da apporti di capitale. Gli azionisti possono scegliere di ricevere azioni, contanti o una combinazione delle due forme (dividendo opzionale), fatte salve eventuali restrizioni in giurisdizioni estere riguardo alla ricezione delle nuove azioni. Se l'azionista non opera alcuna scelta, l'intero dividendo gli sarà versato in contanti.
La distribuzione è prevista per il 23 maggio 2012.

Il rapporto di sottoscrizione per la distribuzione sotto forma di azioni sarà basato sulla media dei corsi di apertura e chiusura delle azioni nominative di Credit Suisse Group AG quotate presso la SIX Swiss Exchange AG, calcolata nel periodo dal 30 aprile 2012 al 7 maggio 2012. Il prezzo di emissione sarà fissato a partire da questa media, con uno sconto dell'8% circa, meno la distribuzione di CHF 0.75 per azione nominativa. Il corso azionario di riferimento, lo sconto, il prezzo di emissione e il rapporto di sottoscrizione saranno pubblicati l'8 maggio 2012 (prima delle ore 7.30 CEST).

Gli azionisti aventi diritto possono decidere la forma in cui ricevere il dividendo opzionale dal 9 maggio 2012 al 18 maggio 2012 (ore 17.00 CEST).

Maggiori informazioni sul dividendo opzionale sono reperibili nel documento "Dividendo opzionale 2012: Informazioni per gli azionisti – Documento di sintesi", il quale può essere consultato all'indirizzo: www.credit-suisse.com/agm

Costituzione di capitale convertibile
Con il 93,57% dei voti rappresentati gli azionisti hanno approvato la costituzione di capitale convertibile per un massimo di CHF 8 milioni (corrispondente a 200 milioni di azioni nominative). Il capitale convertibile può essere utilizzato unicamente a fini di ottemperanza alle disposizioni normative e per l'emissione di strumenti finanziari convertibili, come ad esempio prestiti condizionali obbligatoriamente convertibili (contingent convertible bond, CoCos).

Aumento del capitale autorizzato
Con il 99,20% dei voti rappresentati, gli azionisti hanno deliberato l'aumento del capitale autorizzato di CHF 2 milioni (a un massimo di CHF 6 milioni), per consentire l'emissione e la consegna di un massimo di 50 milioni di nuove azioni nominative dal capitale autorizzato agli azionisti che, nell'ambito del dividendo opzionale, sceglieranno di ricevere azioni.

Rapporto sulle retribuzioni 2011
In votazione consultiva, gli azionisti hanno accettato anche il rapporto sulle retribuzioni 2011 con il 67,63% dei voti rappresentati.

Dichiarazioni di Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione
Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione del Credit Suisse Group, ha affermato: «Lo scorso anno è stato segnato da una grande incertezza dell'economia mondiale, da marcate oscillazioni dei mercati, da tassi d'interesse ai minimi storici e da ulteriori grandi evoluzioni del quadro normativo. Abbiamo raccolto queste sfide, in particolare correggendo il nostro modello di business e la nostra struttura di costi, misure che alla luce del risultato del primo trimestre 2012 vanno nella giusta direzione. I cambiamenti introdotti sono visibili anche nel bilancio della banca: rispetto a un anno fa abbiamo ridotto di circa un terzo le attività ponderate per il rischio e ulteriormente rafforzato la nostra base patrimoniale. Con l'approvazione del capitale convertibile per l'emissione di strumenti finanziari convertibili e dell'aumento del capitale autorizzato, oggi i nostri azionisti hanno dato un contributo alla pianificazione patrimoniale sostenibile e responsabile del Credit Suisse».

Urs Rohner ha aggiunto: «Sono molto lieto dell'elezione di Iris Bohnet e Jean-Daniel Gerber a nuovi membri del Consiglio di amministrazione. Entrambi vantano un'ottima preparazione e con il loro ampio bagaglio di esperienza sapranno ulteriormente rafforzare il Consiglio di amministrazione e sostenere la nostra banca nell'affrontare le impegnative sfide del futuro. La riconferma di Walter B. Kielholz, Andreas N. Koopmann, Richard E. Thornburgh e John Tiner assicura la continuità del lavoro intrapreso dal Consiglio d’amministrazione».

Risultati delle votazioni
Tutti i risultati delle votazioni e gli interventi di Urs Rohner, presidente del Consiglio di amministrazione e di Brady Dougan, Chief Executive Officer, sono pubblicati su Internet in tedesco e in inglese all'indirizzo www.credit-suisse.com/agm

Composizione del Consiglio di amministrazione (dal 27 aprile 2012)
A seguito della votazione, il Consiglio di amministrazione si è costituito come indicato su Internet: Consiglio di amministrazione di Credit Suisse Group


* Il presente comunicato stampa non rappresenta né un'offerta di vendita, né un invito alla sottoscrizione, né una sollecitazione a presentare un'offerta di acquisto o sottoscrizione di azioni di Credit Suisse Group AG. Né esso (o sue parti) né il fatto che venga distribuito possono essere utilizzati come base per un contratto o per la decisione di stipulare un contratto. Questo comunicato stampa non rappresenta un prospetto come definito ai sensi delle leggi applicabili. Gli azionisti aventi diritto devono basare la propria decisione riguardo alla distribuzione 2011 (se riceverla in contanti o in nuove azioni di Credit Suisse Group AG) esclusivamente sulle condizioni per la distribuzione 2011 e sulle ulteriori informazioni contenute nei documenti rilevanti. Il presente comunicato stampa non rappresenta una raccomandazione agli azionisti di optare per la distribuzione 2011 in forma di nuove azioni di Credit Suisse Group AG. Agli azionisti aventi diritto si consiglia inoltre di prendere una decisione solo dopo essersi consultati con il proprio consulente legale, la propria banca depositaria o il proprio consulente finanziario.