Soluzioni per le imprese Soluzioni di previdenza 1e

Soluzioni di previdenza 1e Credit Suisse Top Stories

In quanto banca per gli imprenditori, Credit Suisse (Svizzera) SA ha fondato la Credit Suisse Fondazione Collettiva 1e, che vi consente quali imprenditori di strutturare la previdenza dei vostri collaboratori e la vostra nel regime sovraobbligatorio in modo interessante e al passo coi tempi. In tal modo, ogni assicurato con quote salariali d’importo attualmente superiore a
CHF 126 900* può decidere sulla propria previdenza selezionando fra diverse strategie d’investimento, secondo il proprio profilo di rischio.

I piani di previdenza 1e soddisfano le crescenti esigenze di maggiore flessibilità e individualizzazione nella previdenza. Essi vi consentono, in qualità di assicurato, ha la libertà di scegliere, sotto la sua responsabilità, la strategia d'investimento che desidera in base alla capacità di rischio e alla propensione al rischio. A tale scopo vi offriamo la prima soluzione di risparmio bancario integrata in Svizzera.

Potete usufruire delle possibilità seguenti.

Vantaggi per la vostra impresa
  • Nessun deficit di copertura possibile nel regime di previdenza, in quanto le opportunità e i rischi sono in capo all’assicurato stesso secondo le sue preferenze
  • Mediante la contabilizzazione come piani a primato dei contributi, possibilità di riduzione delle riserve per la copertura delle perdite patrimoniali nella previdenza professionale (secondo IAS 19)
  • Possibilità di adeguamento ottimale della soluzione previdenziale alle specifiche esigenze
  • Consulenza sistematica sulla previdenza professionale
Vantaggi per voi e per i vostri collaboratori
  • Protezione dalla ridistribuzione, dal momento che i patrimoni di previdenza vengono amministrati separatamente
  • Possibilità di ottimizzazione dei rendimenti d’investimento attraverso l’adeguamento delle restrizioni circa la liquidità e il rischio
  • Possibilità di adeguamento mensile degli investimenti alla situazione e alla pianificazione personali
  • Consulenza sistematica sulla previdenza professionale

Colloquio d’entrata / informazione sui rischi

  • È previsto che al momento della scelta della strategia d’investimento individuale, la Fondazione informi la persona assicurata in merito alle varie strategie e ai rischi e costi ad esse correlati. In quest’ambito, l’informazione sui rischi deve essere delegata dalla Fondazione ai consulenti clientela di Credit Suisse.
  • In considerazione della capacità di rischio e della propensione al rischio individuali, per ogni persona assicurata viene determinata la categoria di rischio di appartenenza.
  • Nel quadro della propria categoria di rischio, la persona assicurata può scegliere una strategia d’investimento offerta dalla cassa di previdenza, oppure la strategia d’investimento a basso rischio.

Informazioni / colloquio di deposito annuale

  • Ogni persona assicurata deve ricevere almeno una volta all’anno un certificato di previdenza; questo fornisce informazioni in merito alle prestazioni assicurate, al salario assicurato, ai contributi alla Fondazione e all’avere di vecchiaia.
  • Ogni persona assicurata deve altresì ricevere almeno una volta all’anno una panoramica del patrimonio, che fornisce chiarimenti in merito alla variazione dell’avere di vecchiaia. Inoltre, è previsto che l’assicurato possa in qualsiasi momento accedere alla panoramica sul proprio patrimonio utilizzando un portale online.
  • La Fondazione fornisce poi una volta all’anno informazioni in forma adeguata in merito al conto annuale, all’organizzazione e al finanziamento della Fondazione, nonché alla composizione del Consiglio di fondazione.
  • Infine, è previsto che la persona assicurata possa richiedere in qualsiasi momento al Consiglio direttivo informazioni in merito all’ammontare della sua prestazione d’uscita, all’avere di vecchiaia a sua disposizione per la promozione della proprietà abitativa, nonché in merito alle conseguenze derivanti da un prelievo anticipato o da una costituzione in pegno.
  • Per le persone assicurate che sono al contempo clienti privati di Credit Suisse, sono inoltre previsti colloqui di deposito a intervalli regolari con il consulente clientela competente. Nell’ambito della verifica della situazione complessiva del cliente viene verificata anche la strategia d’investimento scelta.

Colloquio di uscita

  • L’informazione sui rischi si svolge al momento dell’entrata e comprende tutti gli aspetti rilevanti. Di conseguenza, non è previsto alcun esplicito colloquio di uscita.
  • L’avere di vecchiaia della persona assicurata viene investito in base a un’unica strategia d’investimento. Una ripartizione dell’avere di vecchiaia in diverse strategie d’investimento non è possibile.
  • Per rispondere alle esigenze di investimento individuali e tenere conto della propensione al rischio della persona assicurata, sono a disposizione 10 diverse strategie d’investimento della cassa di previdenza. La cassa di previdenza può a sua volta scegliere di offrire 10 fra 15 strategie d’investimento, due delle quali devono essere selezionate obbligatoriamente (strategia con un basso profilo di rischio e strategia di default).
  • Ai sensi dell’art. 1e cpv. 4, gli istituti di previdenza possono offrire diversi gestori patrimoniali.
  • Secondo il Regolamento sugli investimenti, la Fondazione ha in via di principio la possibilità di accettare gestori patrimoniali esterni.

In caso di pensionamento o uscita prima del verificarsi di un caso di prestazione, l’avere di previdenza viene corrisposto sotto forma di capitale quale prestazione di vecchiaia o prestazione di libero passaggio. In questi casi la persona assicurata ha di norma la possibilità di continuare a gestire la strategia d’investimento «indirettamente» mediante un investimento in una strategia comparabile, sostenendo i relativi costi di investimento.

Al momento il Regolamento sugli investimenti prevede che la persona assicurata possa modificare la strategia d’investimento almeno una volta al mese, al primo giorno del mese seguente. L’assicurato deve notificare alla Fondazione la sua decisione di modificare la strategia almeno 10 giorni lavorativi prima della fine del mese.

  • Al pensionamento della persona assicurata il versamento dell’avere di vecchiaia è previsto esclusivamente sotto forma di capitale.
  • In caso di erosione del patrimonio e laddove necessario, gli assicurati che sono al contempo clienti privati di Credit Suisse vengono assistiti in materia di strutturazione patrimoniale da alcuni specialisti (consulenti ed esperti di pianificazione finanziaria).

I piani di previdenza prevedono esclusivamente la rendita d’invalidità.

  • L’esame dello stato di salute è previsto se lo stipendio annuo soggetto ad AVS di una persona assicurata è superiore a CHF 300 000. In questo caso la persona da assicurare deve compilare un modulo con domande concernenti lo stato di salute.
  • In caso di un salario annuo soggetto ad AVS superiore a CHF 475 000, è inoltre previsto un esame dello stato di salute condotto da un medico.

Consulenza personale

Contatto (pension.solutions@credit-suisse.com)
Per una consulenza o per rispondere a eventuali domande siamo sempre a disposizione, anche con un colloquio personale.