Imprese svizzere: operare con successo sulla scena internazionale nella «nuova normalità»

In che modo le imprese svizzere internazionali possono operare con successo nella «nuova normalità» 

A partire dalla scorsa primavera, un lockdown pressoché globale e le restrizioni sui viaggi di ampia portata hanno determinato una brusca frenata del commercio internazionale. Al Convegno delle imprese 2020 Simone Wyss Fedele, CEO di Switzerland Global Enterprise (S-GE), mostrerà come le PMI di respiro internazionale possano stabilizzare il loro business in un contesto altamente volatile e incerto, operando con successo in questa «nuova normalità». 

Imprese svizzere internazionali duramente colpite

Gli scambi con l'estero offrono un importante contributo alla performance economica complessiva della Svizzera: il 40 per cento circa del prodotto interno lordo svizzero è realizzato all'estero.

La Svizzera è quindi una tra le economie nazionali con orientamento internazionale più forti al mondo. Tuttavia, a causa dell'emergenza coronavirus, le imprese svizzere internazionali, tra cui oltre il 90 per cento di PMI, hanno dovuto improvvisamente far fronte a nuove grandi sfide.

Volatilità e incertezza in aumento

Nell'ambito delle misure di contenimento della pandemia, sono state imposte in tutto il mondo restrizioni sui viaggi, ovvero una leva fondamentale del commercio globale. Ad oggi il traffico aereo non è ai livelli abituali, si chiudono i confini per specialisti e imprenditori e vengono imposti obblighi di quarantena gravosi in termini di tempo. Viaggiare comporta quindi numerosi ostacoli e l'incertezza nella pianificazione – soprattutto in queste settimane, in cui la seconda ondata ha raggiunto l'Europa.

Non è prevedibile una completa normalizzazione del commercio globale nel prossimo futuro – perlomeno non fino a quando sul mercato sarà disponibile un vaccino efficace. A ciò si aggiunge un contesto globale che, a causa delle tensioni geopolitiche e di un crescente protezionismo, diventa da anni sempre più volatile e incerto. Per le imprese significa che devono assestarsi su questa «nuova normalità».

Fattori di successo nella «nuova normalità»

Nonostante tutte le difficoltà, sussistono comunque motivi di ottimismo: le imprese svizzere di respiro internazionale sono a prova di crisi e hanno già dimostrato in passato che sono in grado di gestire le fasi d'emergenza, se non addirittura sfruttarle come opportunità. Cosa serve per avere successo nella «nuova normalità»? Quali opportunità si presentano alle imprese svizzere che operano sulla scena internazionale e su quali fattori di successo conviene puntare?

Sono proprio queste le questioni che affronterà Simone Wyss Fedele, CEO di Switzerland Global Enterprise (S-GE), l'organizzazione svizzera ufficiale per la promozione dell'esportazione e della piazza economica locale, nel suo intervento al 3° Convegno delle imprese di Credit Suisse, in programma a inizio novembre. Inoltre indicherà alle imprese che tipo di supporto possono aspettarsi da S-GE e dalla sua rete di partner.

Desiderate saperne di più sulle attività internazionali? 

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window