Operazioni in divise: tutelarsi dal rischio di cambio con un’operazione a termine

La sicurezza prima dell’utile. Il leader di mercato svizzero punta in modo mirato sulla copertura valutaria.

Nelle sue operazioni in divise, Schenker Storen AG non dà priorità agli utili valutari, bensì alla sicurezza. Ecco qual è il rischio valutario principale a cui l’azienda deve far fronte e come il leader di mercato nella protezione solare e contro le intemperie effettua un’operazione a termine in modo mirato; nel video il CEO del gruppo Schenker Storen, Helmut Jehle.

Helmut Jehle, CEO del gruppo Schenker Storen, «Con la banca per gli imprenditori»

Le attività d'affari internazionali pongono le imprese di fronte a delle sfide – tra le quali anche le fluttuazioni dei corsi di cambio. Il CEO Helmut Jehle racconta dei rischi valutari e di come l'azienda svizzera li affronta.

Rischio di cambio:  tutelarsi dalle fluttuazioni tempestose dei corsi delle divise

Schenker Storen AG è leader di mercato a livello nazionale nel settore della protezione solare e contro le intemperie. Per tutelare la sua attività dai mutamenti meteorologici sui mercati delle divise, l'azienda svizzera fa ricorso alla copertura valutaria. Infatti, oltre a Schenker Storen AG con sede in Svizzera, fanno parte del gruppo anche la società affiliata Ehret GmbH in Germania e la sede di produzione Schenker Stores France SA in Francia.

Il gruppo Schenker Storen ha già ottenuto successo a livello internazionale e non rifornisce solamente la Svizzera, bensì anche i mercati di Germania, Francia e Italia. Una gestione delle divise ben ponderata fa quindi parte del quotidiano aziendale, come ben sa Helmut Jehle, CEO del gruppo Schenker Storen.

Partner di lunga data nelle operazioni in divise

Già da oltre 30 anni Schenker Storen AG conta sulla collaborazione con Credit Suisse per le sue operazioni in divise. La banca per gli imprenditori sostiene l'azienda svizzera con una consulenza globale. Oltre a essere un interlocutore disponibile in qualsiasi momento. Schenker Storen AG apprezza questa consulenza straordinaria e ripone grande fiducia nel suo partner bancario. Tutto il merito va agli interlocutori competenti di Credit Suisse, i consulenti clientela di lunga data e gli esperti in FX.

Signor Hofstetter, lei si occupa già da circa 20 anni di Schenker Storen AG. Quasi un'eternità. Come descriverebbe questa collaborazione?

Rolf Hofstetter*: Manteniamo un rapporto personale molto stretto. Sia noi di Credit Suisse che i nostri interlocutori di Schenker Storen AG svolgiamo quest’attività da tempo. Nel corso degli anni, questo ci ha permesso di costruire una relazione d’affari solida e basata sulla fiducia.

Anche lei, signor Mesmer, è già da tempo al fianco di Schenker Storen AG in materia di divise. Quali aspetti apprezza di questa longevità?

Jürg Mesmer*: Con i nostri interlocutori intratteniamo un rapporto molto aperto e produttivo, possiamo dire quasi collegiale. Questo crea naturalmente una grande fiducia reciproca.

Quali sono i temi principali su cui fornisce consulenza all’azienda?

Rolf Hofstetter: I temi su cui forniamo consulenza a un’azienda variano con il ciclo dell’azienda. Attualmente sosteniamo Schenker Storen AG in particolare negli ambiti di credito documentario, divise e traffico dei pagamenti. In caso di necessità faccio ricorso ai rispettivi specialisti. Per quanto riguarda le divise consulto quindi regolarmente il mio collega Jürg Mesmer.

Come si svolge questa collaborazione dietro le quinte?

Rolf Hofstetter: Intratteniamo una comunicazione molto costruttiva e aperta. Tutti sono coinvolti continuamente, riportando le ultime novità l’uno all'altro. In questo modo creiamo un flusso delle informazioni continuo e possiamo garantire ai nostri clienti che il rispettivo interlocutore sia sempre aggiornato.

Jürg Mesmer: Un tema centrale per Schenker Storen AG è, ad esempio, il rischio di cambio. Poiché entrambi collaboriamo già da tempo con Schenker Storen AG, sappiamo quali sono gli interessi che l'azienda persegue, dove si trova al momento e in quali valute sussiste una necessità. Proprio in questo ambito possiamo apportare il nostro contributo e richiamare l’attenzione dell’azienda sulle opportunità esistenti quando sul mercato sono in atto sviluppi favorevoli.

In generale, come procedete in caso di consulenza nelle operazioni in divise?

Jürg Mesmer: Per me è importante informarmi regolarmente presso i miei clienti sugli obiettivi che l’azienda in questione vuole raggiungere nella gestione delle divise. Devo conoscere i miei clienti, sapere quali sono le loro esigenze, quale rischio l’azienda è disposta a sostenere e quale rischio può effettivamente sostenere.

Tramite uno scambio di informazioni aperto e concreto posso mettere a disposizione dei clienti tutta la mia esperienza e fornire loro una consulenza, ad esempio nelle operazioni a termine, oppure mostrare loro altre possibilità a sostegno del raggiungimento degli obiettivi che l’azienda si è prefissata.

E il suo obiettivo personale nella consulenza alla clientela è...?

Rolf Hofstetter: Il mio obiettivo è sempre stato quello di costruire una relazione a lungo termine con i miei clienti. Per me gli ingredienti di successo nella consulenza alla clientela sono: sostenibilità, personalità, fiducia.

Jürg Mesmer: Per noi è importante fornire una consulenza ai clienti in modo che possano usufruire delle nostre raccomandazioni a lungo termine.

Rolf Hofstetter: Questo è assolutamente importante. Come dice bene un proverbio: «Il cliente ha sempre ragione». È così anche per noi. Siamo fornitori di servizi e desideriamo occuparci al meglio delle esigenze dei clienti.

Desiderate saperne di più sulla consulenza straordinaria della Banca per gli imprenditori?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window Scaricare lo studio This link target opens in a new window