E-commerce: consigli per esportare con il commercio online

L'e-commerce per il successo nelle esportazioni. I fattori cruciali.

L'e-commerce sta andando alla grande. A livello mondiale, si registrano tassi di crescita annui a due cifre. Questa tendenza è stata ulteriormente rafforzata dalla pandemia da COVID-19. Con l'e-commerce internazionale, anche le PMI svizzere possono trarre vantaggio dalla crescita del commercio online in altri mercati.

I negozi online e l'e-commerce stanno facendo registrare in tutto il mondo una rapida ascesa. Sono molto diffusi i tassi di crescita a due cifre su base annua. E per effetto della pandemia da COVID-19 la quota del commercio online sull'intero mercato retail sta aumentando a ritmi mai registrati prima. Gli auspici sono buoni: i consumatori che durante questa fase hanno fatto per la prima volta acquisti online, sono destinati a farli anche in futuro. Per le PMI svizzere ci saranno grandi opportunità con l'e-commerce internazionale, sia per i beni di consumo, sia nel settore B2B.

Ma ogni mercato presenta caratteristiche e sfide peculiari che le aziende devono conoscere e saper affrontare per poter esportare con successo. Come si possono risolvere questi problemi? In occasione dei GoGlobal Days 2020 di Switzerland Global Enterprise (S-GE), esperti di tutto il mondo hanno fornito consigli alle imprese svizzere su come promuovere la crescita dei loro affari con l'e-commerce nei mercati globali.

Esportare in tutto il mondo grazie all'e-commerce

Le ricette di successo per l'esportazione sono diverse come diversi sono i Paesi stessi. I consigli e le procedure più importanti per le PMI svizzere.

Area UE

Grazie alla vicinanza geografica e al vasto mercato interno, l'area UE sembra costituire per molte aziende svizzere un passo logico per l'espansione con l'e-commerce. Le opportunità sono notevoli: nel 2018 i fatturati del commercio online ammontavano a circa 600 miliardi di euro.

Tuttavia, per le aziende svizzere, la vendita online nell'area UE non è di per sé garanzia di successo. L'UE, infatti, non è un unico mercato, bensì è costituita da 27 mercati di sbocco diversi. Da un lato, questi Paesi hanno regolamentazioni proprie in materia di imposta sul valore aggiunto e, dall'altro, anche le esigenze dei clienti e le loro aspettative nei confronti dei sistemi di pagamento, del servizio alla clientela e dei tempi di consegna sono diverse in ciascuno degli Stati membri.

In tal senso è opportuno procedere con una graduale espansione nei singoli mercati in collaborazione con partner di logistica a livello locale. In una prima fase, un'azienda può lanciare un negozio online per tutta l'UE, in modo da rivolgersi al maggior numero possibile di clienti. In seguito, sui mercati importanti e di grandi dimensioni si potrà avere un proprio negozio in lingua locale con un proprio servizio clienti e un indirizzo locale per la restituzione. In questo modo è possibile accedere a ogni singolo mercato.

E-commerce internazionale in UE: opportunità e rischi 

Opportunità

Sfide

Vicinanza geografica

Costi elevati per consegne oltre confine

Grande mercato interno in UE

Necessaria localizzazione dell'offerta sui mercati dei singoli Paesi

Elevato potere d'acquisto

Leggi e regolamenti diversi tra i singoli Stati membri

Stati Uniti e Canada

Circa l'80 per cento dei consumatori negli Stati Uniti e in Canada effettuano acquisti online. Nel 2019 in Canada sono stati effettuati acquisti online per circa 43 miliardi di dollari canadesi, negli Stati Uniti per circa 510 miliardi di dollari USA. Su Internet vengono acquistati spesso calzature, abbigliamento e prodotti elettronici.

Le imprese svizzere che intendono entrare nei mercati del Nord America devono prima rispondere alle domande seguenti.

  • Vale la pena entrare in questi mercati? Oppure ci sono alcuni elementi che depongono a sfavore, come una concorrenza troppo agguerrita, prezzi bassi o mancanza di domanda?
  • L'ingresso sul mercato deve aver luogo tramite un rivenditore esistente, un mercato digitale, il proprio negozio online, oppure una loro combinazione?
  • Quali sfide logistiche sono presenti e come si possono affrontare?
  • In che modo è possibile realizzare un'ulteriore crescita dei mercati?

La logistica è molto complessa a causa delle grandi distanze negli USA e in Canada. È consigliabile realizzare una collaborazione con partner di logistica esterni con diversi centri di distribuzione. Soprattutto negli Stati Uniti è molto importante prestare attenzione agli aspetti fiscali, poiché in ciascuno dei 50 Stati federali ci sono aliquote diverse delle Sales Taxes per i commercianti online. Il Canada ha il grande vantaggio che, grazie all'accordo di libero scambio con l'AELS, le importazioni dalla Svizzera sono in gran parte esenti da dazi doganali.
 

E-commerce negli Stati Uniti e in Canada: opportunità e rischi

Opportunità

Sfide

Elevato potere d'acquisto

Costi elevati della logistica per le grandi distanze

Infrastruttura potenziata e prezzi interessanti per il trasporto delle merci

Forte concorrenza nel commercio online, aspettative elevate dei consumatori nei confronti del servizio di assistenza alla clientela

Gli USA sono il secondo mercato più grande per l'e-commerce

Leggi e regolamenti severi in molti settori

Importazione più semplice verso il Canada grazie all'accordo di libero scambio

Quadro fiscale complesso negli Stati Uniti. A partire da un valore soglia, in ogni stato federale si deve pagare una "Sales Tax".

Brasile e Messico

Nei due principali mercati latinoamericani, Messico e Brasile, l'e-commerce si trova ancora in una fase di sviluppo iniziale. La diffusione di Internet e soprattutto degli smartphone non è ancora così avanzata come in Nord America, Europa e Asia. Anche qui, però, la crescita del fatturato nel commercio online fa registrare ogni anno valori a due cifre.

Tuttavia, per poter esportare in questi mercati, le imprese svizzere devono rispettare restrizioni all'importazione e dazi doganali. Inoltre, la fiducia nei sistemi di pagamento digitali è spesso limitata. Le carte di credito non sono molto diffuse, per cui si devono prendere in considerazione possibilità di pagamento alternative, come il Boleto Bancário in Brasile. Partner locali ed esperti del settore aiutano a orientarsi meglio nella giungla di questi mercati e ad elaborare la strategia adeguata.

E-commerce in Messico e Brasile: opportunità e rischi

Opportunità

Sfide

Grandi mercati con un grande potenziale

Burocrazia complessa, regimi fiscali complicati insieme a dazi doganali elevati e barriere all'importazione, soprattutto in Brasile

Forte crescita nel commercio online

La scarsa fiducia nelle transazioni online e la ridotta diffusione delle carte di credito richiedono possibilità di pagamento alternative per i consumatori

Corea del Sud

Oltre il 90 per cento della popolazione della Corea del Sud ha accesso a Internet e possiede uno smartphone. Di conseguenza, lo shopping online è molto apprezzato: il fatturato ha fatto registrare in media una crescita del 24,3 per cento annuo fino a raggiungere 113.3 miliardi di dollari USA nel 2019. Il commercio di beni importati con l'e-commerce presenta tassi di crescita simili. Per quanto riguarda i prodotti stranieri, sono richiesti principalmente articoli di alta qualità nei settori moda, elettronica, cosmesi e food & drink. Importanti canali di vendita sono, oltre ai mercati online aperti, anche i rivenditori online oppure l'home shopping via smart TV.

Le imprese svizzere che desiderano vendere i loro prodotti in Corea devono prestare attenzione a quanto segue.

  • Tramite mercati virtuali come "coupang" le aziende straniere possono aprire un canale di vendita in breve tempo.
  • I clienti non vogliono perdere tempo quando fanno shopping e vogliono che la loro esperienza di acquisto sia il più semplice possibile.
  • La localizzazione e un servizio clienti a 360° sono molto importanti.
  • Nel mercato online dinamico della Corea del Sud è importante agire in modo rapido e aggressivo.
  • Spesso i clienti scoprono i prodotti tramite i motori di ricerca. Il keyword marketing offre quindi buone opportunità per effettuare ulteriori vendite.
  • Non limitarsi a vendere tramite un solo canale. L'approccio omnichannel offre ulteriori opportunità di raggiungere i clienti.

E-commerce internazionale verso la Corea del Sud: opportunità e rischi 

Opportunità

Sfide

Accesso a Internet e possesso di smartphone di oltre il 90% della popolazione

Forte concorrenza tra commercianti online

Oltre la metà degli acquisti online effettuati da cellulare

I clienti si aspettano una consegna in tempi rapidi, un servizio clienti disponibile 24 ore su 24 e un'elevata reattività

Forte crescita nell'e-commerce

Ad alcuni prodotti possono essere applicati dei dazi doganali

I sistemi di pagamento online sono molto diffusi e accettati

Predisporre informazioni dettagliate sui prodotti e un'esperienza d'acquisto semplice per i clienti

Cina e India

La digitalizzazione nei mercati popolosi di India e Cina è in forte ascesa. La Cina è già oggi il mercato più forte nel commercio online di tutto il mondo, e grazie al potenziamento degli accessi a Internet e alla diffusione degli smartphone, ogni anno si aggiungono milioni di nuovi potenziali clienti. Inoltre, i prodotti svizzeri godono di un'ottima reputazione in queste regioni. In questi mercati le PMI svizzere devono tener conto di degli aspetti seguenti.

  • Procedere passo dopo passo e monitorare costantemente il successo delle misure adottate.
  • Affidandosi a piattaforme esistenti e affidabili come partner di vendita è possibile ottenere un supporto in termini di logistica e servizio clienti.
  • I sistemi di pagamento su dispositivi mobili sono ampiamente accettati in Asia.
  • Il marketing digitale e il social media marketing giocano un ruolo importante nell'attirare le nuove generazioni. Oltre alle consuete piattaforme, in Cina, ad esempio, i live streamer sono testimonial molto apprezzati che raggiungono un pubblico vastissimo.
  • In India gli importatori e i partner di distribuzione locali sono indispensabili e offrono supporto e conoscenza del mercato per il marketing dei prodotti e la scelta della strategia.
  • Conquistare tutti i segmenti di clientela con un approccio omnichannel e la combinazione di negozi online e offline.

E-commerce internazionale verso Cina e India: opportunità e rischi

Opportunità

Sfide

Mercati enormi con grande potenziale

Difficile avere successo senza partner locali

La maggioranza degli acquisti online viene effettuata tramite dispositivi mobili

Ostacoli burocratici e dazi doganali

Forte crescita del commercio online

Concorrenza forte e aggressiva nel commercio online

Volete saperne di più sulle opportunità offerte dall'e-commerce?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window