Borsa delle imprese imprese CS Opportunity Net

Borsa delle imprese per le PMI

Le piattaforme di intermediazione non esistono solo per le relazioni private, bensì anche per le aziende. Con Opportunity Net, Credit Suisse gestisce una delle più grandi banche dati di questo tipo in Svizzera.

Per oltre tre decenni M. Müller ha condotto la sua azienda tra alti e bassi e ha protratto fino al suo 60° compleanno la questione della successione aziendale: «Ho segretamente sperato che una delle mie due figlie decidesse di subentrare », racconta. Un bel giorno è stato il suo consulente bancario a esporgli in modo chiaro la faccenda e a fargli aprire gli occhi: le figlie non avrebbero rilevato l’azienda. «Mi sono reso conto che era ora di intervenire, del resto mi stavano molto a cuore sia i miei 32 dipen denti sia il futuro di quella che era l’opera della mia vita.» Il suo desiderio era trovare un acquirente mantenendo, per il momento, una parte delle azioni e continuare a seguire l’azienda per un certo periodo in qualità di consulente. Era riluttante al - l’idea di dover divulgare ai quattro venti le proprie intenzioni di vendita poiché temeva di compromettere l’operazione. Ma come trovare l’acquirente giusto?

Fatti, dati e intuito

Il consulente di M. Müller lo ha indirizzato a Paul Monn, che in Credit Suisse è responsabile di Opportunity Net. «Opportunity Net è una piattaforma di intermediazione per le imprese», spiega Monn, che mette in contatto potenziali acquirenti e venditori di aziende come pure investitori con imprese in crescita e con esigenze di finanziamento. Nel caso di M. Müller, Paul Monn si è fatto innanzi tutto un quadro dell’impresa, quindi ha compilato un pro- filo anonimo che ha poi inviato ai consulenti clientela Credit Suisse di possibili acquirenti. Solo i collaboratori di Credit Suisse hanno accesso a questi dati anonimizzati che riguardano il settore di attività, il fatturato, il numero di dipendenti, gli utili, eventualmente un prezzo indicativo e la regione. «Il mio lavoro consiste innanzitutto nel raccogliere dati e conoscere bene la ditta. Poi arriva il momento in cui anche l’intuito svolge un ruolo importante. È già successo che io suggerissi qualcosa di totalmente diverso da quello che il cliente cercava inizialmente e sia riuscito comunque a fare centro», racconta Paul Monn.

Assicurare i posti di lavoro

Opportunity Net è stata creata nel 2007 come servizio per i clienti di Credit Suisse. Ogni anno grazie a questa piattaforma si realizzano più di 20 operazioni riuscite con un volume di finanziamenti e investimenti di oltre 100 milioni di franchi, e la tendenza è al rialzo. Secondo Paul Monn, nel caso di successioni esterne, per le imprese più piccole la sfida maggiore è la ricerca del soggetto adatto. Quando non viene trovato, in Svizzera capita spesso che si perdano posti di lavoro. Nel caso di M. Müller è probabile che sarebbe successo proprio questo se non avesse trovato l’acquirente perfetto grazie a Opportunity Net. «Tramite Opportunity Net mi è stato suggerito solo un candidato ideale, che però calzava a pennello», afferma Müller. E il tutto si è svolto proprio come aveva desiderato: l’ex titolare è riuscito a conservare una parte delle azioni e ha ora un mandato di consulenza limitato nella sua ex azienda. Inoltre è alla ricerca di una nuova possibilità d’investimento, naturalmente tramite Opportunity Net.

Credit Suisse Opportunity Net: ecco come funziona.

Credit Suisse Opportunity Net: ecco come funziona.