Riuscire nell’espansione. Assicurarsi il finanziamento come start-up.

Per una start-up, il passaggio dall'idea all'espansione di successo è un percorso stimolante. Proprio il finanziamento deve essere assicurato in diverse fasi. Ma la ricerca di investitori può rivelarsi una sfida.

Dall'idea alla propria start-up

Un progetto visionario, spirito pionieristico e grande passione: tutti ingredienti necessari per la creazione di una start-up di successo. A partire dalla costituzione fino all’espansione all'estero, si aggiunge tuttavia un'ulteriore importante ingrediente, e precisamente un solido finanziamento.

«La chiave per il successo per le start-up all'inizio è perlopiù nelle loro mani», afferma Andreas Roth, responsabile Top 100 Startup Cooperation di Credit Suisse, in una sessione break-out del Forum del commercio estero (Aussenwirtschaftsforum) di Switzerland Global Enterprise (S-GE). «Se si crede alla propria visione, per il finanziamento di base è necessario convincere «Friends, Family e Fools» della propria idea di business. Per lo sviluppo di un prototipo fondatori e fondatrici dovrebbero coinvolgere anche business angel, il che può rappresentare una sfida per un’impresa ancora giovane».

Avvalersi di factoring e leasing come forma di finanziamento

Se in seguito il prototipo matura fino a diventare un prodotto realizzabile in serie e pronto per il lancio sul mercato, occorre un ulteriore consistente capitale. A tale scopo, è utile riuscire a coinvolgere e ottenere il supporto di investitori professionali, come ad esempio investitori istituzionali, venture capital fund, programmi di incentivazione per start-up o imprenditori affermati come partner di cooperazione e finanziamento. Con l'aumento del fatturato e del cash flow, per le start-up in rapida crescita e in espansione risultano interessanti anche possibilità di finanziamento mediante capitali di terzi come factoring o leasing.

Trovare investitori per il finanziamento di successo

All'inizio della fase di finanziamento, per molte start-up si pone la domanda: ma come si trovano investitori che mettano a disposizione il capitale? «Da un lato è utile attingere alla propria rete di contatti personali. Dall'altra parte, ci si può rivolgere anche a fondatori e fondatrici che abbiano già svolto una fase di finanziamento e trarre vantaggio dalla loro rete di contatti e dalla esperienza», spiega Stefan Steiner, Managing Director di Venturelab AG.

Stefan Steiner vede anche in eventi collaudati una grande opportunità per le start-up per trovare finanziatori adatti. «In occasione dell’Investor Summit invitiamo ogni anno 100 investitori provenienti dalla Svizzera e dall'estero, per presentare le start-up svizzere. Anche altri eventi come il Top 100 Startup Award o il Credit Suisse Investor Circle aiutano a trovare investitori interessati», spiega il Managing Director di Venturelab.

Le fasi di finanziamento per Startup Ego Movement

Un esempio del finanziamento di successo e della costruzione di una rete è dato da Ego Movement. Anche la start-up specializzata nella distribuzione di e-bike ed e-cargo-bike dalla sua fondazione nel 2015 ha attraversato diverse fasi di finanziamento per continuare a espandersi.

«All'inizio abbiamo investito un elevato capitale proprio nella nostra start-up. Quando siamo riusciti a dimostrare che il nostro modello di business funziona, siamo stati sostenuti da seed investor che hanno creduto alla nostra idea», afferma il CEO Daniel Meyer. Da quel momento in poi sono stati in grado di costruire un sano mix tra capitale proprio e di terzi.

Portare avanti l'espansione con i partner di finanziamento

Per il CEO di Ego Movement è importante che il partner di finanziamento agisca davvero in qualità di partner e non solo come finanziatore. «È utile che il partner di finanziamento abbia anche ampie vedute e non attribuisca importanza solo alle nude cifre», afferma Daniel Meyer.

Ego Movement ha trovato un partner dotato di tali caratteristiche in Credit Suisse. La banca forte di una lunga tradizione ha supportato l'azienda in passato con un finanziamento di crescita della start-up e un anno fa è stata anche partner, quando Ego Movement ha ricevuto una garanzia statale dall’Ufficio federale dell'ambiente tramite il relativo fondo per le tecnologie. Questa garanzia aiuta le aziende svizzere innovative ad accedere ai crediti e, di conseguenza, a sviluppare tecnologie a ridotte emissioni di CO2.

Daniel Meyer aggiunge: "Con il finanziamento di serie A, il finanziamento di crescita da parte di Credit Suisse e il prestito garantito tramite il fondo per le tecnologie abbiamo avuto a disposizione un totale di CHF 3.0 mio. di capitale di crescita». Questo deve ora essere utilizzato per continuare a crescere e scalare il modello di business. Agli attuali 8 negozi in Svizzera e altri 3 in Germania in futuro potrebbero quindi aggiungersene ancora altri.

Moderne possibilità di finanziamento per le start-up nella fase di espansione

In una sessione di break-out di Switzerland Global Enterprise (S-GE), gli esperti di Credit Suisse e gli ospiti invitati discutono di come le start-up possono assicurarsi il finanziamento per la crescita. 
Riproduci video (tedesco). 

Volete saperne di più sulle moderne possibilità di finanziamento?

Richiedere una consulenza This link target opens in a new window