unicorni-e-gazzelle-cifre-e-fatti-sulla-costituzione-di-nuove-imprese-in-svizzera

Unicorni e gazzelle. Cifre e fatti sulla costituzione di nuove imprese in Svizzera

Ogni anno vengono costituite 40 000 nuove imprese, delle quali 400 sono imprese in rapida crescita. Quali condizioni favoriscono l'innovazione in Svizzera e dove c'è potenziale di miglioramento? E inoltre: che cosa hanno a che fare «unicorni» e «gazzelle» con le startup?

L'unicorno e la gazzella, l'animale favoloso e l'animale delle steppe, nella terminologia finanziaria e nel lessico delle startup rappresentano due tipi di start-up di successo. La gazzella indica le cosiddette imprese in forte crescita (high growth), che in tre anni hanno registrato una crescita occupazionale maggiore del 20% e hanno al massimo cinque anni al termine di questo periodo di crescita. L'unicorno, come si sa, è molto raro. Esso definisce le aziende che sono state valutate oltre un miliardo di dollari USA. Tra i più famosi «unicorni» degli ultimi anni s'annoverano Uber, Airbnb, Snapchat e Pinterest. In Svizzera solo una start-up è riuscita a raggiungere il livello di «Unicorno»: Mindmaze. L'impresa di neurotecnologia assiste i pazienti colpiti da ictus cerebrale durante la guarigione con la tecnologia Virtual reality.

La costituzione di imprese in cifre

Non tutte le neoimprese svizzere possono e devono essere subito una gazzella o un unicorno. Ogni anno vengono costituite circa 40 000 nuove aziende in Svizzera.

87

di tutte le nuove costituzioni è attribuibile al settore terziario

82

delle nuove costituzioni mette a disposizione un singolo posto di lavoro

15

occupa da due a quattro collaboratori

2

crea oltre cinque posti di lavoro

Fonte: Ufficio federale di statistica (UST), raccolta del 2015.

La maggior parte dei nuovi posti di lavoro è stata creata nella regione del Lago di Ginevra, seguita a ruota da quelli di Zurigo e della regione Mittelland. Il Ticino registra il risultato minore.

La maggior parte delle aziende, vale a dire il 56,4%, è stata costituita da uomini secondo l'ultima rilevazione UPI. Eppure le donne stanno recuperando, come mostra un raffronto con rilevazioni precedenti. Le aziende che sono state costituite insieme da donne e uomini rappresentano il 9,8%, mentre il 33,8% è stato creato solo da donne.

La Svizzera, terra di innovazione

La piazza economica svizzera è attraente per le startup, fatto che viene evidenziato anche da diversi ranking per l'innovazione. Nel Global Entrepreneurship and Development Index (GEDI) del 2017 la Svizzera occupa il secondo posto alle spalle degli USA. E nel Global Competitiveness Report 2016-2017 del World Economic Forum 2016-2017 occupa addirittura il primo posto. I motivi citati più frequentemente, che rendono la Svizzera un hotspot di innovazione, sono:

  • posizione geografica nel cuore dell'Europa
  • plurilinguismo
  • elevata qualità di vita
  • legislazione liberale
  • forze lavoro ben qualificate
  • istituti universitari di prim'ordine, in particolare i due ETH
  • investimenti privati elevati nel settore della ricerca e dello sviluppo
  • stretta collaborazione tra economia, politica e le scuole universitarie professionali

A questa conclusione giunge anche il Servizio di monitoraggio delle start up svizzere fondato dagli istituti universitari di San Gallo, Zurigo e Basilea. Il Report 2015/2016 prevede tuttavia un potenziale di miglioramento nei settori elencati qui di seguito.

  • L'assistenza alle startup nel settore degli istituti universitari merita di essere migliorata
  • La maggior parte delle iniziative di start-up è limitata alla Svizzera, solo poche iniziative offrono assistenza per una crescita globale.
  • I datori di capitale di rischio sono presenti in Svizzera e sostengono le giovani imprese. Tuttavia, l'ottenimento di capitali per le start-up in una fase molto iniziale (seed stage) costituisce una vera sfida.
  • L'imprenditorialità come atteggiamento e possibilità professionale a tutti i livelli formativi nelle scuole e nelle università viene trasmessa solo marginalmente o per nulla.

Più critico del report del Forum economico mondiale risulta il ranking della Banca mondiale, «Doing Business». Sul tema del contesto favorevole alle aziende. Il presente rapporto individua il potenziale di miglioramento, in particolare negli ambiti normativi, ovvero:

  • per la tutela degli investitori
  • nel processo di costituzione
  • quando si ricevono delle licenze edilizie

Le imprese con una solida base di crescita: questo straordinario 1%

Le aziende particolarmente innovative sono quasi sempre equiparabili alle aziende in forte crescita. Uno studio commissionato da Ecoplan e dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) classifica le imprese in forte crescita secondo le direttive Eurostat/OCSE come segue.

Imprese con una crescita medio-forte

Le imprese in cui il numero di occupati in tre anni è cresciuto in media di almeno il 10% l'anno e che in precedenza avevano già 10 occupati.

Imprese in forte crescita

Analoghe alle imprese con una crescita medio-forte (Medium e High Growth Enterprise), ma con una crescita dell'occupazione pari almeno al 20% l'anno.

Gazzelle

Imprese in forte crescita (High-Growth Enterprises), che hanno al massimo cinque anni alla fine di un periodo di crescita triennale.

Secondo tale studio, in Svizzera il 12% di tutte le aziende, per lo più start-up, con più di dieci dipendenti si situa nella prima categoria di imprese con una crescita medio-forte (Medium e High Growth Enterprise), mentre un altro 3,5% si riscontra nelle imprese in forte crescita. Inoltre dallo 0,2 fino allo 0,8% e rispettivamente da 80 fino a 400 aziende rientrano nelle gazzelle.

Con 400 imprese in forte crescita ogni 100 000 abitanti la Svizzera è notevolmente avanti rispetto alla maggior parte dei paesi di riferimento. Credit Suisse promuove attivamente questo sviluppo: come banca per gli imprenditori, promuove le startup e le imprese in rapida crescita non solo con i servizi bancari orientati alle startup, ma anche mediante la propria rete.

Per questo Credit Suisse è partner del prestigioso riconoscimento «TOP 100 Swiss Startup Award», in cui ogni anno vengono premiate le 100 imprese più promettenti e più innovative. Il fatto di comparire su questo elenco attiva spesso una specie di reazione a catena positiva, che aiuta le giovani imprese nei cicli di finanziamento successivi.

Uno sguardo alle imprese dell'elenco TOP 100 mostra quanto segue: ci sono buone probabilità che l'attuale unico unicorno della Svizzera sarà presto raggiunto ad alcune altre startup.

Consulenza personale

Modulo di contatto

Credit Suisse vi offre la sua consulenza in ogni fase della vostra azienda, dalla fondazione alla regolamentazione della successione.

Per consulenze, vi preghiamo di contattare il numero gratuito 0800 88 88 71* oppure di utilizzare il modulo di contatto.


* I colloqui telefonici possono essere registrati.