Silvio Mariani specialista di leasing senior presso CS Soluzioni per le imprese

Risparmio ed efficienza produttiva grazie al leasing

Sono oltre 50 anni che Credit Suisse (Svizzera) SA offre sul mercato elvetico soluzioni di leasing, con un'offerta ampiamente diversificata che la profila come leader della piazza. Il leasing è sempre più richiesto anche dalle aziende: sono sempre più numerose infatti le PMI che ricorrono a questo strumento come possibile forma di finanziamento. Silvio Mariani, specialista di leasing senior presso Credit Suisse (Svizzera) SA, spiega perché queste soluzioni e i relativi vantaggi sono molto apprezzati soprattutto dal settore edile e quali sono, più in generale, le potenzialità di questa forma di finanziamento.

Credit Suisse partecipa alla BAUMAG di Lucerna, la fiera dedicata al settore edile, con un proprio stand e alcuni consulenti clientela. Perché sono presenti anche gli specialisti di leasing di una banca?

Silvio Mariani: In qualità di banca per gli imprenditori, per noi il settore delle macchine edili è molto importante. In occasione di fiere come la BAUMAG informiamo il pubblico in merito alla forma di finanziamento del leasing e visitiamo presso i loro stand i nostri clienti, ovvero produttori, importatori e fornitori di macchinari per l’edilizia. Per i clienti finali, cioè gli acquirenti di questi prodotti, è importante poter lavorare in modo altamente efficiente ed essere tecnologicamente all'avanguardia. Spesso questo determina la necessità di un investimento immediato in macchinari. In simili situazioni il leasing è la soluzione ideale. È per questo che siamo presenti qui alla BAUMAG con specialisti che rispondono a domande relative a questa forma di finanziamento e offrono consulenza in materia.

Quali sono state le domande e i feedback più ricorrenti in questi giorni?

Di base le domande vertono sulla proprietà dei macchinari, sui costi mensili, sui tassi d'interesse e sulla scadenza del leasing. I feedback che riceviamo toccano diversi aspetti, ma in prevalenza si tratta di riscontri positivi da parte di imprenditori lieti di potersi confrontare con specialisti in finanziamenti.

Credit Suisse offre soluzioni di leasing già da 50 anni, tuttavia questo strumento finanziario non è ancora molto diffuso tra le PMI.

In passato in effetti esisteva la convinzione che a ricorrere al leasing fossero solo le aziende che si trovavano in una situazione di scarsa liquidità. Oggi è una soluzione di finanziamento comunemente utilizzata, se non altro in quanto vantaggiosa dal punto di vista fiscale, che integra altre possibilità come il pagamento in contanti, il credito del fornitore o l’assunzione di credito. Noi inoltre concludiamo operazioni di leasing solo con clienti che dispongono di una buona solvibilità.

Oggi quindi il leasing dovrebbe essere considerato una delle componenti del mix di finanziamento complessivo di una PMI?

Certamente. Come dicevo prima, da noi in Svizzera il leasing non è ancora molto diffuso tra le PMI, ma come elemento del mix di finanziamento offre grandi potenzialità.

Quali sono i vantaggi del leasing?

Il proprietario dell'oggetto in locazione è la banca, l'imprenditore è solo il detentore ma si avvale di tutti i diritti d'usufrutto a fronte di un minore impegno di capitale. L'imprenditore prende ad esempio in leasing una macchina edile e con l’utile mensile derivante dalla propria attività copre il canone di leasing. In questo modo dispone di una maggiore liquidità con cui far fronte a stipendi, affitto degli immobili e benzina. Nel campo del leasing, questo approccio è noto come «pay as you earn». Inoltre i costi sono pianificabili con molta precisione. Un ulteriore vantaggio è sicuramente la possibilità per un'azienda di passare a una tecnologia più avanzata dopo 5 anni, operando così in modo molto più efficiente e persino risparmiando sui costi.

Quali tipologie di leasing offre Credit Suisse?

Offriamo due modelli: il Vendor Leasing (o Leasing di vendita) e il Leasing di beni d'investimento. Con il Leasing di vendita, il nostro partner può offrire ai clienti, in aggiunta ai propri prodotti, un finanziamento sotto forma di leasing o locazione. Questo modello è pensato per incentivare gli affari da entrambe le parti. In Svizzera abbiamo un numero elevato di «partner di vendita» in diversi settori, che ci coinvolgono nelle loro attività e che aiutiamo a incrementare il fatturato. Il secondo modello è il Leasing di beni d'investimento. In questo caso, l'imprenditore assume in leasing un bene direttamente per se stesso, ad esempio una gru o un battipista, ma anche una ferrovia di montagna o poltrone da dentista.

A breve Credit Suisse lancerà il leasing online.

Confermo. A partire da giugno 2017 i clienti potranno accedere al leasing per beni d'investimento e autoveicoli per via digitale ed elaborare autonomamente offerte vincolanti e non vincolanti in brevissimo tempo. La digitalizzazione consente di elaborare i contratti senza supporto cartaceo, inoltre i documenti generati sono disponibili sempre e in qualsiasi momento in Credit Suisse Direct Business, il nuovo portale di online banking rivolto alla clientela commerciale.

Quali aspetti abbraccia la vostra consulenza?

Non appena determinate le durate, i tassi d'interesse e i mezzi propri del cliente, la consulenza finanziaria che offriamo loro è completa dalla A alla Z. Ciò che non facciamo è intrometterci nelle decisioni aziendali, ad esempio nelle scelte riguardanti la gamma dei prodotti. Il contratto e tutte le trattative sui prezzi e gli sconti sono gestiti dall’utilizzatore del leasing, a cui è intestata tutta la documentazione, fatta eccezione per la fattura. Ci sono poi molte altre società che vogliono invece che tutti i contratti siano a nome loro.

Può citarci l’esempio di un leasing di successo?

Di recente abbiamo avuto modo di concedere in leasing a una ditta che produce componenti in lana per l'industria ferroviaria macchinari per 1,25 milioni di franchi. L’azienda ci ha contattato in seguito a un aumento dei nuovi ordini a cui non era in grado di far fronte con le vecchie macchine di produzione, e a causa di un trasferimento di sede la liquidità non era sufficiente per l’acquisto di nuovi macchinari. Un cliente importante aveva minacciato di passare a un concorrente che offrisse pari qualità se i tempi di consegna non fossero stati rispettati. Per questo motivo l'azienda ha deciso di prendere in leasing tornio, macchina di produzione, macchina CNC e robot. Gli impianti sono stati consegnati il mese scorso. L’azienda, che è riuscita a mantenere il cliente e persino a vendere il vecchio macchinario come occasione, si è detta molto soddisfatta del risultato complessivo.

Credit Suisse acquista anche macchinari d'occasione?

Sì, è ciò che chiamiamo attività di «sale and lease-back». Se oggetto e solvibilità dell'utilizzatore del leasing sono in linea, quest’ultimo può venderci praticamente qualsiasi cosa l’azienda abbia acquistato in passato, a condizione che non si tratti di oggetti troppo vetusti, e in questo modo reperire liquidità. Noi possiamo ad esempio acquistare una gru di due anni costata 300 000 franchi e concederla in leasing alla stessa azienda che ce l’ha venduta. Allo scadere dell’operazione di leasing il macchinario ritorna proprietà di chi ce l’aveva venduto.

Negli ultimi anni qual è l’atteggiamento nei confronti del leasing riscontrabile nei vari settori?

I settori un tempo piuttosto scettici hanno si sono ampiamente ricreduti nel frattempo. È ad esempio il caso della sanità, comparto dove l’interesse per il leasing è fortemente aumentato negli ultimi anni. Nel nostro portafoglio figurano attualmente molti medici, ospedali, cliniche e case di riposo, che attualmente prendono in leasing tutto ciò di cui necessitano: dai dispositivi per la tomografia computerizzata fino alle protesi e all’intero arredamento. Anche in questo caso è chiaro: con il leasing non si corrono grandi rischi di dover fare i conti con una strettoia di liquidità, e affinché un investimento sia sostenibile c’è bisogno solo di generare un fatturato mensile.

La banca rifinanzia dunque in backgriund evitando un determinato vincolo di capitale?

Le soluzioni di leasing offrono da un lato la possibilità di superare una temporanea scarsità di risorse in termine di spazi o infrastrutture, ma possono essere anche una forma di finanziamento a lungo termine. C’è una risposta per quasi tutte le necessità: dai lunghi leasing pluriennuali per una ferrovia di montagna, fino alle soluzioni a breve termine per aumentare la produzione con il leasing di un nuovo impianto.