sh Management Ottimizzazione Liquidità CS Soluzioni per imprenditori e dirigenti
Go Back

Lista di controllo: ottimizzazione della liquidità in eccesso

Desiderate ottimizzare l'utilizzo e la gestione delle eccedenze di liquidità della vostra azienda? Con l'ausilio della lista di controllo, verificate le possibili iniziative e soluzioni per la vostra azienda e il vostro patrimonio.

1. Per me come imprenditore è importante il tema della gestione delle eccedenze di liquidità?

L'attuale contesto di bassi tassi d'interesse, in aggiunta a considerazioni generali di rendimento, rappresenta un ottimo motivo per prendere in considerazione investimenti nel patrimonio aziendale. Perché riducendo la liquidità potete aggirare o attenuare la minaccia dei tassi d'interesse negativi o l'addebito dei relativi costi.

2. Quanta liquidità è necessaria per l'operatività della mia azienda?

Il fabbisogno di liquidità è strettamente correlato al vostro modello di business. Spesso parte della liquidità disponibile non è necessaria per l'attività aziendale e supera il valore teorico di una riserva strategica (cosiddetta "riserva d'emergenza"). Stabilire l'entità delle riserve detenute in azienda in aggiunta alla "riserva d'emergenza" è una decisione strategica.

3. Cosa devo considerare prima del prelievo della liquidità non necessaria all'esercizio?

Verificate in modo critico a quanto ammonta effettivamente la vostra liquidità non necessaria all'esercizio a livello aziendale. Perché molte aziende considerano la liquidità a livello aziendale alla stregua di un patrimonio quasi privato, rinunciando così a un trasferimento nel patrimonio privato. Per poter valutare correttamente la situazione patrimoniale della vostra azienda, create trasparenza in termini di patrimonio aziendale operativo, patrimonio nella holding e patrimonio previdenziale o privato. Verificate se sussiste un equilibrio, che è determinante ai fini di un orientamento di lungo termine. Eventualmente prendete subito in considerazione un adeguamento della strategia di prelievo.

4. Quali aspetti vanno considerati in caso di investimenti patrimoniali a livello aziendale?

Sono due gli aspetti di rilievo da considerare: in primo luogo, per gli investimenti nel patrimonio aziendale e privato si applicano diverse condizioni quadro fiscali. Nel patrimonio aziendale, diversamente dal caso delle persone fisiche, le quali detengono i loro valori patrimoniali nel patrimonio privato, sono tassabili anche gli utili di capitale. In secondo luogo occorre accertarsi che lo scopo sociale consenta una gestione dei mezzi non necessari all'esercizio, che il Consiglio di amministrazione abbia deliberato la gestione o l'abbia delegata al Consiglio direttivo e che sia previsto un regolamento di investimento con principi per la gestione patrimoniale.

5. Come posso investire gradualmente la liquidità?

Una possibile soluzione è un cosiddetto "sweeper" (tergicristalli). Si tratta di un conto d'investimento che assorbe automaticamente e periodicamente la liquidità in eccesso degli altri conti, per investirla secondo le indicazioni del cliente.

6. Quali sono i passi successivi?

Se possibile eseguite una breve analisi iniziale tenendo conto dei suddetti punti e contattateci. Potete valutare insieme a noi tutte le fasi successive. Ai clienti offriamo gratuitamente una prima discussione tematica o un primo colloquio nell'ambito di una consulenza esaustiva.