Soluzioni Global Custody Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Le casse pensioni svizzere a confronto

L'Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere, pubblicato con frequenza trimestrale, fornisce un'immagine rappresentativa e puntuale delle attività d'investimento nell'ambito del secondo pilastro. Grazie alle approfondite analisi, questo indice fornisce una precisa istantanea del comportamento delle casse pensioni che intrattengono un rapporto di Global Custody presso il Credit Suisse.

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere
4° trimestre 2018

 

4° trimestre 2018: –3,50%

 

Perdite rilevanti per l’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere nel quarto trimestre 2018

Nel trimestre in rassegna l’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere ha registrato una flessione pari a –3,50% (6,07 punti), chiudendo a fine dicembre 2018 a 166,96 punti, con base 100 a inizio 2000. La performance annua per il 2018 è quindi pari a –3,20%. Dopo la performance debole di inizio anno, nel 2° trimestre 2018 l’indice ha evidenziato una leggera ripresa e ha chiuso il 3° trimestre in lieve crescita. Nel quarto trimestre le casse pensioni svizzere hanno tuttavia subito importanti perdite. Al risultato complessivo negativo (–3,50%) hanno contribuito in particolare il mese di ottobre (–1,35%) e dicembre (–2,15%). Solo il mese di novembre è stato quasi neutrale, con un –0,04%.

Principali responsabili dell’evoluzione negativa nel quarto trimestre sono state le azioni. Il contributo delle azioni svizzere e delle azioni estere al rendimento è stato rispettivamente di –1,41% e –2,23%. Le obbligazioni hanno invece registrato un andamento leggermente positivo, impedendo di raggiungere un risultato peggiore grazie a un contributo totale dello 0,19%. Anche gli immobili hanno avuto un lieve impatto positivo (0,11%), reso nullo tuttavia dalla flessione degli investimenti alternativi (–0,10%). Le ipoteche hanno invece influito sul risultato complessivo solo in misura limitata.

Contributo alla performance (su base trimestrale)
Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere (1.1.2018-31.12.2018)
  Q1 18 Q2 18 Q3 18 Q4 18 2018
Liquidità -0,02% -0,13% 0,05% -0,02% -0,13%
Obbligazioni in CHF -0,15% -0,06% -0,13% 0,16% -0,17%
Obbligazioni in valuta estera -0,05% 0,01% -0,12% 0,03% -0,13%
Azioni svizzere -0,65% 0,22% 0,54% -1,41% -1,32%
Azioni estere -0,47% 0,64% 0,39% -2,23% -1,70%
Investimenti alternativi -0,01% 0,05% -0,01% -0,10% -0,08%
Immobili 0,03% 0,15% 0,07% 0,11% 0,36%
Ipoteche 0,00% 0,00% -0,01% 0,02% 0,02%
Altro -0,01% -0,03% 0,03% -0,05% -0,05%
Totale -1,33% 0,85% 0,80% -3,50% -3,20%

L’indice della remunerazione minima LPP (dal 1° gennaio 2017 pari all’1% p.a.), calcolato anch’esso con base 100 a inizio 2000, nel trimestre in rassegna è cresciuto di 0,38 punti (ossia dello 0,25%), attestandosi a 153,62 punti. Nel quarto trimestre 2018 il rendimento dell’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere è risultato quindi inferiore del 3,75% all’obiettivo LPP.

Al 31 dicembre 2018 iI rendimento annualizzato dell’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere (dal 1° gennaio 2000) era pari al 2,73%, a fronte di una remunerazione minima LPP annualizzata del 2,29%.

Il più elevato rendimento annualizzato (dall’1.1.2000) al 31 dicembre 2018, pari al 2,93%, è evidenziato ancora una volta dalle casse pensioni con un patrimonio investito fra CHF 150 milioni e CHF 500 milioni.