Soluzioni Global Custody Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Le casse pensioni svizzere a confronto

L'Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere, pubblicato con frequenza trimestrale, fornisce un'immagine rappresentativa e puntuale delle attività d'investimento nell'ambito del secondo pilastro. Grazie alle approfondite analisi, questo indice fornisce una precisa istantanea del comportamento delle casse pensioni che intrattengono un rapporto di Global Custody presso il Credit Suisse.

Dopo un inizio incerto, nel corso del 4° trimestre l’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere ha registrato un andamento positivo e a fine anno ha toccato un picco storico

Performance delle casse pensioni svizzere sulla base dei dati di Global Custody del Credit Suisse al 31 dicembre 2016.

Nel trimestre in rassegna l’indice è progredito di 1,00 punti (0,63%), attestandosi al 31 dicembre 2016 su un record storico di 159,63 punti, calcolati su base 100 all’inizio dell’anno 2000. Dopo un rallentamento nel mese di ottobre (–0,72%), vi è stata una ripresa a novembre (0,16%) e infine un notevole slancio a dicembre (1,20%).

Come nel trimestre precedente, la quota più consistente del rialzo espresso dall’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere va accreditata alle azioni estere (0,93%), seguite da immobili (0,16%), azioni svizzere (0,15%), investimenti alternativi 0,13% e altro (0,02%). Un contributo negativo è giunto da obbligazioni in franchi svizzeri (–0,52%), liquidità (–0,18%), obbligazioni estere (–0,03%) e ipoteche (–0,02%).

Esaminando l’anno retrospettivamente si nota che, ad eccezione della liquidità, tutte le classi d’investimento hanno contribuito positivamente al rendimento, in particolare le azioni estere (1,59%), gli immobili (1,20%) e le obbligazioni in franchi svizzeri (0,43%).

Nel trimestre analizzato, il livello dell’indice della rimunerazione minima LPP (da gennaio 2016 all’1,25% p.a.), anche in questo caso con base 100 a inizio del 2000, è aumentato di 0,47 punti (ovverosia dello 0,31%), portandosi a quota 150,59. Nel trimestre in rassegna il rendimento dell’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere ha superato così dello 0,32% l’obiettivo LPP.

Al 31 dicembre 2016 iI rendimento annualizzato dell’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere (dall’1.1.2000) era pari al 2,79%, a fronte di una remunerazione minima LPP annualizzata del 2,44%.

L’Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4° trimestre 2016 PDF