I nostri partner Neuenschwander:
alla ricerca dei migliori piaceri della tavola

Neuenschwander:
alla ricerca dei migliori piaceri della tavola

Neuenschwander fa la gioia dei buongustai: da oltre 60 anni l’azienda bernese porta sulle tavole svizzere prelibatezze prodotte con tanto amore da piccole imprese familiari. Bonviva è alla ricerca dei migliori piaceri della tavola, e vi rivela i segreti gastronomici del foodscout Francisco Minan.

Francisco Minan, anche noto come «segugio», rende decisamente onore al suo soprannome: il foodscout dell'azienda gastronomica bernese Neuenschwander realizza una scoperta gastronomica dietro l’altra, e per farci conoscere questi tesori percorre ogni anno anche 80 000 chilometri. Neuenschwander rifornisce i negozi e reparti gastronomici gourmet e le cucine professionali di tutto il paese con le prelibatezze che Minan porta dai suoi viaggi.

Neuenschwander – artigianalità tradizionale e marketing professionale

Pur di trovare un prodotto esclusivo, nessun luogo è tropo lontano per Minan, sempre alla ricerca di persone che dedicano anima e corpo a un prodotto e alla sua storia. Spesso approda in sparuti villaggi, dove le persone lavorano a piccoli frantoi o cucinano pomodori o pietanze della tradizione secondo antiche ricette. Scopre produttori che perfezionano la propria arte da generazioni, ma che perlopiù non hanno idea di come proporre professionalmente i propri prodotti sul mercato. Ed è qui che entra in gioco Neuenschwander: l'azienda aiuta infatti queste famiglie a modernizzare gli stabilimenti di produzione, sviluppare strategie di marketing e organizzare trasporti verso la Svizzera. Se tutto va in porto, i clienti potranno trovare una nuova perla gastronomica della Neuenschwander sugli scaffali.

Pionieri gastronomici

L'azienda svizzera, che impiega 14 collaboratori, non solo importa specialità gastronomiche fresche, ma produce in proprio alcuni dei prodotti in catalogo. Nascono continuamente anche idee per nuove prelibatezze: nel 1994, ad esempio, Minan fece realizzare per Neuenschwander Balsamio, il primo aceto balsamico bianco. «L’idea mi fu suggerita da alcune casalinghe alle quali non piaceva il colore scuro che questi aceti conferivano al condimento dell’insalata», racconta. Minan cercò un produttore che potesse fare l'impossibile, e lo trovò in un'azienda di Modena che, evitando di caramellare il mosto, otteneva un aceto chiaro.

Francisco Minan

Un altro fiore all’occhiello di Neuenschwander è Fiore di Tartufo, l'unico olio al tartufo aromatizzato non artificialmente, bensì con tartufi veri. La ricetta è segreta, afferma Minan, e ci sono voluti due anni di tenacia per perfezionarla, ricorrendo anche all'aiuto di un profumiere.

Nonostante questi grandi exploit felicemente riusciti all'azienda bernese, la Neuenschwander continua a lavorare «nel piccolo», perché crede che la qualità venga prima della quantità. La vocazione dell'azienda è quella di farsi da parte per mettere in luce i produttori e offrire un palcoscenico anche ai più piccoli.

Un’idea per voi: colazione con la ricetta preferita del foodscout Francisco Minan

Tutto per i buongustai

Piacere allo stato puro: lasciate che queste prelibatezze per lo più originarie del bacino del Mediterraneo vi si sciolgano in bocca.