Strumenti ausiliari Previsioni sui tassi ipotecari

Previsioni sui tassi ipotecari

I tassi ipotecari si trovano attualmente a un livello storicamente molto basso. Questa è una buona situazione di partenza per il mutuatario. Le nostre previsioni sono supporti decisionali preziosi nell’ambito della selezione dei modelli ipotecari e delle durate. Potete richiedere l’invio regolare delle nostre previsioni sui tassi ipotecari mensili mediante la newsletter.

Previsione mensile sui tassi ipotecari

Previsione mensile sui tassi ipotecari

Il saliscendi dei tassi d’interesse delle ipoteche fix dovrebbe continuare

01.12.2016: L’andamento degli interessi ipotecari nelle ultime settimane è stato influenzato dall’esito delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti. L’ottimismo sulla crescita negli USA che ne è derivato si è manifestato a livello globale in un incremento dei rendimenti delle obbligazioni (titoli di stato) e quindi in un rialzo degli interessi ipotecari in Svizzera. Per l’andamento degli interessi ipotecari svizzeri, nel 2017 dovrebbero tornare a essere determinanti gli sviluppi economici di Svizzera ed Europa. Prevediamo per l’anno prossimo un’accelerazione della crescita economica all’1,5% in Svizzera. La crescita continuerà però a essere più debole rispetto a prima della rivalutazione del CHF. Nel 2017 il tasso d’inflazione dovrebbe salire nuovamente sopra lo zero. Con uno 0,5% atteso resta comunque a un basso livello. La Banca nazionale svizzera (BNS) può pertanto continuare a porre al centro della propria politica monetaria l’andamento del franco svizzero. Nei prossimi 12 mesi la fascia obiettivo degli interessi di riferimento dovrebbe restare invariata tra –1,25% e – 0,25%. Ci aspettiamo quindi che i tassi d’interesse per le ipoteche flex-rollover permarranno sui loro minimi. Dopo che, a seguito delle elezioni presidenziali statunitensi, i tassi d’interesse per le ipoteche fix con scadenze medio-lunghe sono sensibilmente aumentati, hanno di nuovo evidenziato una correzione leggermente al ribasso a fine novembre. Dal livello dei tassi attuale prevediamo, per le scadenze medio-lunghe, un leggero incremento di 10 –15 punti base. Per le scadenze brevi ci si deve attendere un movimento laterale. Come già nelle ultime settimane, anche per il 2017, per tutte le scadenze, si devono però mettere in conto movimenti sia al rialzo che al ribasso.

  Tasso Previsioni su
  02.11.2016 3 mesi 6 mesi 12 mesi
Ipoteca flex rollover1
1.02 1.02 1.02 1.02
Ipoteca fix a 3 anni2
1.04 1.05 1.05 1.05
Ipoteca fix a 5 anni2
1.25 1.25 1.25 1.25
Ipoteca fix a 10 anni2
1.80 1.90 1.90 1.90
Ipoteca fix a 15 anni2
2.19 2.30 2.30 2.30

I tassi d’interesse elencati si intendono come valori di riferimento. Essi si applicano ad abitazioni di prim’ordine e a mutuatari con solvibilità ineccepibile.

1Durata quadro 3 anni; il tasso d’interesse si basa sul LIBOR a 3 mesi; adeguamento dei tassi trimestrale.
2Durata fissa e tasso d’interesse fisso per l’intera durata.

La tabella mostra che l’onere d’interesse varia notevolmente a seconda del tipo e della durata dell’ipoteca. Le previsioni forniscono una prospettiva sui possibili sviluppi delle ipoteche sull’orizzonte di 3, 6 e 12 mesi. Nel caso dell’Ipoteca flex rollover si prevede nei prossimi 12 mesi un movimento laterale. I tassi d’interesse delle Ipoteche fix con durate lunghe dovrebbero crescere da 20 fino a 45 punti base.