Il centro di competenza per le fondazioni di pubblica utilità Viaggio nel modo della filantropia: Alla scoperta del Ticino

Viaggio nel modo della filantropia: Alla scoperta del Ticino

In Ticino il centro di competenza per fondazioni di pubblica utilità costituito da Credit Suisse nel 2019 è rappresentato sin dal primo giorno da due ambasciatori, Francesco Andreazzi e Ohan Inian, che si dedicano con passione e impegno a questo importante settore. Il loro ruolo è di fungere da ponte tra le esigenze dei clienti e le vaste competenze a livello globale di cui dispone Credit Suisse.

Per far fronte alle sfide e ai cambiamenti che stanno toccando le fondazioni di pubblica utilità, è importante disporre di un interlocutore bancario professionale e affidabile presente localmente e vicino alle esigenze regionali. In qualità di ambasciatori per il Ticino, spiega Francesco Andreazzi, la nostra aspirazione, oltre a sostenere le fondazioni nell’ambito degli investimenti, è quella di accompagnare le fondazioni presenti sul nostro territorio nelle varie fasi della loro esistenza come un vero e proprio partner. Per questo che abbiamo deciso di focalizzare la nostra attività in Ticino attorno a tre temi che ci stanno particolarmente a cuore: competenze, rete e innovazione.

Competenze

Il rapporto tra Credit Suisse e il mondo delle fondazioni di pubblica utilità vanta una lunga tradizione a livello svizzero e si sviluppa su più livelli. Tra questi, uno degli elementi centrali, è certamente lo sviluppo di competenze specifiche nel settore non profit. Da anni il nostro istituto offre alle proprie collaboratrici e ai propri collaboratori un corso di formazione specialistico che permette a coloro che lo frequentano di utilizzare le conoscenze apprese a favore del settore non profit, per esempio assumendo un ruolo attivo in un consiglio di fondazione – spiega Ohan Inian. Vi è sempre stato un grande interesse per questa formazione anche se finora i collaboratori che volevano seguirla potevano farlo unicamente recandosi a Zurigo o a Ginevra. Nonostante le difficoltà dovute alla situazione pandemica come ambasciatori regionali, nel 2021, abbiamo potuto organizzare per la primera volta questa formazione anche in Ticino, in collaborazione con la Fondazione Centro di competenze non profit cenpro e al dipartimento di Corporate Citizenship di Credit Suisse. Questo ha permesso a diversi colleghi di ampliare le proprie conoscenze nel settore non profit. Per noi è stata davvero una bella soddisfazione e, visto l’entusiasmo e la grande richiesta, siamo già pronti a organizzare la seconda.

Rete

Un altro obiettivo del centro di competenza di Credit Suisse è permettere alle fondazioni di creare una rete di contatti con specialisti e con altre organizzazioni senza scopo di lucro. In Ticino, continua Francesco Andreazzi, abbiamo deciso di perseguire questa ambizione supportando in qualità di sponsor principale la prima edizione della Biennale della Filantropia Strategica organizzata dalla Fondazione cenpro che ha avuto luogo il 30 settembre 2021 al Palazzo dei congressi di Lugano. Il simposio, che è stata una prima nel suo genere in Ticino, con la partecipazione di autorevoli esperti del settore come Henry Peter (Direttore Geneva Centre for Philanthropy, Università di Ginevra), Georg von Schnurbein (Direttore Center for Philanthropy Studies, Università di Basilea), Lukas von Orelli (Presidente SwissFoundations), Christoph Degen (Direttore di proFonds), Andrew Holland (Direttore Fondazione Mercator Svizzera), Sabrina Grassi (Direttrice Swiss Philanthropy Foundation) e Daniela Bertoli (Vicedirettrice Credit Suisse Foundation), ha riscontrato l’interesse di oltre 160 partecipanti che ruotano attorno al mondo delle fondazioni erogatrici.

L’evento è stato l’occasione per favorire lo scambio di informazioni e divulgazione di buone pratiche nel settore filantropico, e i vari momenti di networking hanno permesso di intensificare lo scambio di opinioni e la creazione di nuove reti di conoscenze tra i partecipanti. Come ambasciatori regionali, siamo molto felici della collaborazione istaurata con cenpro a favore del settore filantropico in Ticino e siamo certi che assieme potremo fare davvero la differenza – commentano Francesco Andreazzi e Ohan Inian.

Biennale della Filantropia Strategica

Biennale della Filantropia Strategica

Il simposio organizzata da cenpro ha riscontrato l’interesse di oltre 160 partecipanti che ruotano attorno al mondo delle fondazioni erogatrici.

Innovazione

In questi due anni – prosegue Ohan Inian – ci siamo anche resi conto che spesso le persone che hanno il desiderio di fare del bene supportando finanziariamente delle iniziative o dei progetti, non sempre dispongono del know–how specialistico necessario per intraprendere questo percorso oppure ritengono una simile attività troppo onerosa e impegnativa in termini di risorse. Per questo motivo, il primo dicembre 2021 abbiamo organizzato un primo evento formativo che – sotto il nome Fit4Philanthropy – è stato dedicato ai nostri clienti che desiderano avvicinarsi al mondo della filantropia, valutando ad esempio di costituire una propria fondazione, ma che prima di farlo vogliono documentarsi e ricevere le nozioni essenziali per poter avviare delle riflessioni più approfondite.

Durante il primo incontro – commenta Francesco Andreazzi – ci siamo soffermati sul tema dell’emozione e della scintilla che fa scattare il desiderio di fare filantropia, mentre negli eventi previsti nel corso del 2022 desideriamo approfondire ed esporre quali sono gli enti giuridici a cui si può far capo, parlare di governance e discutere infine delle modalità di investimento a disposizione delle fondazioni (con particolare riferimento agli investimenti sostenibili). Siamo convinti che mettere a disposizione dei nostri clienti una piattaforma di scambio per permettere loro non solo di apprendere nuove nozioni ma anche di confrontarsi su idee e opinioni con persone che condividono lo stesso desiderio di fare del bene, sia un elemento fondamentale del nostro ruolo di ambasciatori. Siamo quindi molto felici del successo di questo primo evento e attendiamo con impazienza le prossime date.

È la passione per la filantropia che ci muove ogni giorno e in ogni incontro con le fondazioni di pubblica utilità. Sin dal primo momento, abbiamo entrambi creduto in questo centro di competenza e abbiamo sentito la necessità di diventarne ambasciatori regionali. Ci sentiamo previlegiati di poter condividere la passione e la dedizione con le quali i donatori e i membri dei vari consigli portano avanti lo scopo delle diverse fondazioni e associazioni con cui entriamo regolarmente in contatto. Siamo felici di poterci rendere veramente utili in un settore dove il fine è altamente nobile, fungendo da ponte tra le esigenze che abbiamo nella nostra regione e le competenze a livello globale di cui dispone la nostra Banca – concludono i nostri due ambasciatori regionali.

Fissate un colloquio di consulenza

Voglio ricevere consulenza Newsletter «News fondazioni»
Saremo lieti di conoscervi e siamo a disposizione per rispondere a eventuali domande. Il canale più adeguato per contattarci è l'e-mail.