Imposizione fiscale in Svizzera: in quali regioni è più bassa?

Gli indici fiscali di Credit Suisse per i singoli soggetti fiscali consentono una rapida valutazione globale dell'attrattiva fiscale a livello cantonale e comunale. Per le imprese, prendono in considerazione l'imposta sugli utili e sul capitale e, per le persone fisiche, l'imposta sul reddito e sulla sostanza. Viene inoltre presa in esame l'imposizione fiscale per diversi tipi di imprese ed economie domestiche in ciascun comune svizzero. 

30/06/2022

I cantoni si contendono i contribuenti: Nidvaldo è in testa alla classifica per le imposte sulle società, mentre il canton Zugo è al primo posto per i privati. Ma per quanto concerne il prelievo del capitale di previdenza, i cantoni Appenzello Interno e Nidvaldo occupano le posizioni migliori. 

Tax Monitor Svizzera di Credit Suisse

Il ciclo di pubblicazioni «Tax Monitor Svizzera» di Credit Suisse presenta una panoramica compatta dell'imposizione fiscale su imprese e privati nelle varie regioni, consentendo una rapida valutazione dell'attrattiva fiscale a livello di cantoni e comuni. 

30/06/2022

Imposte societarie in calo in seguito alla RFFA

Con l'entrata in vigore della Riforma fiscale e del finanziamento dell’AVS (RFFA) nel 2020, è iniziata una nuova fase della concorrenza fiscale tra i cantoni: l’abolizione dell’imposizione privilegiata sulle società con statuto speciale ha generato una concorrenza per l'abbassamento delle aliquote fiscali ordinarie. La modifica legislativa puntava però anche a promuovere l'innovazione: tutti i cantoni devono introdurre l'imposizione privilegiata dei profitti derivanti da brevetti e possono concedere ulteriori detrazioni per ricerca e sviluppo. Inoltre, a determinate condizioni, può essere concessa una deduzione degli interessi per l'autofinanziamento. Lo sgravio risultante complessivamente da questi tre strumenti fiscali nonché da un eventuale ammortamento fiscale delle riserve occulte secondo disposizioni transitorie della RFFA non può essere superiore al 70% (limitazione dello sgravio fiscale); in altre parole ogni azienda deve pagare l’imposta sul 30% almeno del proprio utile imponibile prima di poter applicare le norme speciali.

 

Per mantenere la competitività fiscale anche dopo l'applicazione della RFFA, negli ultimi anni la maggior parte dei cantoni ha abbassato le proprie aliquote fiscali ordinarie. Poiché molti cantoni con imposte più elevate, come Berna o Zurigo, sfruttano ampiamente il margine di manovra dei nuovi strumenti fiscali, la varianza per le aliquote fiscali minime sugli utili è inferiore rispetto alle aliquote fiscali ordinarie sugli utili. 

Lotta per i primi posti della classifica fiscale per le imprese

Tuttavia, nel 2022 solo pochi cantoni hanno ridotto le imposte sulle società rispetto al 2021. Alcuni cantoni lo fanno gradualmente sull'arco di più anni. Le maggiori riduzioni si sono registrate nei cantoni Vallese e Giura, che sono balzati rispettivamente al 20° e 22° posto nell'indice fiscale. E sebbene Lucerna abbia tagliato le imposte solo in misura limitata, il cantone è riuscito ad avanzare di due posti in un campo molto conteso. Basilea-Città ha invece perso due posizioni. Fino al 2025 dovrebbero verificarsi altri spostamenti, dato che sono previste ulteriori riduzioni delle imposte – in particolare nei cantoni Basilea-Campagna e Ticino. 

Variazioni irrilevanti nella classifica fiscale per le persone fisiche

A differenza di quanto avvenuto per le persone giuridiche, per i privati si sono verificati pochi spostamenti negli ultimi anni. Dopo una forte riduzione delle imposte, il cantone Sciaffusa ha guadagnato sei posizioni in classifica, portandosi al nono posto nell'indice fiscale per le persone fisiche. Anche Svitto è riuscito ad aumentare la propria attrattiva e continua a occupare il secondo posto, appena dietro a Zugo. 

Il quadro cambia per l'imposizione fiscale sui prelievi del capitale di previdenza: i cantoni Appenzello Interno e Nidvaldo risultano i più attraenti per le liquidazioni in capitale più elevate. Va comunque osservato che in molti cantoni conviene prelevare il capitale di previdenza in modo scaglionato sull'arco di più anni per effetto della progressione fiscale. Questo vale in particolare per i cantoni Vallese, Basilea-Campagna e Svitto.

Desiderate verificare la vostra situazione fiscale?