Nella qualità della localizzazione Zugo mantiene la prima posizione

Dopo anni di rivolgimenti imputabili alla riforma dell'imposizione delle imprese, nel 2022 la classifica della qualità della localizzazione si presenta di nuovo stabile come l'anno precedente. Il cantone di Zugo si conferma ai vertici della classifica cantonale davanti a Basilea Città, Zurigo e Ginevra. Con due posizioni perse, il cantone di Argovia ha subito la retrocessione peggiore.

In tema di qualità della localizzazione, il cantone di Zugo rimane saldamente in testa anche nel 2022

Nella classifica cantonale 2022, le prime posizioni sono rimaste invariate: Zugo è al 1° posto, seguito da Basilea Città. Entrambi i cantoni presentano una combinazione vantaggiosa di fattori di attrattiva. Seguono a una certa distanza Zurigo e Ginevra.

 

In altri cantoni si osservano per contro delle variazioni: Nidvaldo e Svitto migliorano la loro posizione e relegano il cantone di Argovia al 7° posto.
Nella fascia intermedia guidata dal canton Lucerna, il cantone di Sciaffusa supera il canton Turgovia piazzandosi al 9° posto, uno sviluppo da ascrivere in particolare a una riduzione delle imposte per le persone fisiche, ma anche ai leggeri miglioramenti degli indicatori di accessibilità. Il cantone di Obvaldo migliora negli indicatori dell'istruzione e della raggiungibilità e con due progressioni, mette a segno il maggior guadagno di posizioni in classifica.

 

In fondo alla classifica si osserva di nuovo uno scambio di posizioni dopo due anni: il canton Vallese riduce le sue imposte sulle imprese in misura un po' più significativa rispetto al canton Giura e può quindi abbandonare la sua posizione di fanalino di coda.

Studio sulla qualità della localizzazione 2022

Classifica dettagliata, cause e previsioni riguardanti la qualità della localizzazione delle regioni e dei cantoni svizzeri.

 

L'indice della qualità della localizzazione (IQL) di Credit Suisse misura l'attrattiva delle regioni e dei cantoni svizzeri per le aziende in rapporto alla media svizzera. L’IQL si basa sui seguenti sette indicatori quantitativi parziali: onere fiscale per le persone fisiche e giuridiche, disponibilità di manodopera altamente qualificata e specializzata nonché raggiungibilità della popolazione, degli occupati e degli aeroporti. 

21/11/2022

La qualità della localizzazione dei cantoni sta cambiando gradualmente

A dispetto degli spostamenti, nell'insieme la posizione della maggior parte dei cantoni è cambiata solo leggermente dal 2013 al 2022. In linea generale, le condizioni quadro fondamentali variano solo lentamente, per cui la classifica 2022 si presenta complessivamente stabile.

 

Tuttavia, alcuni cantoni si presentano meglio oggi, rispetto al 2013, grazie a un incremento significativo dell’attrattiva fiscale per le persone giuridiche, tant'è vero che Basilea Città ad esempio, complice anche una notevole disponibilità di personale altamente qualificato, rivaleggia ultimamente con il primo classificato canton Zugo. Viceversa, i cantoni di Berna e Obvaldo hanno perso attrattiva: rispetto agli altri cantoni, nel periodo in esame hanno lamentato le retrocessioni più pesanti, perdendo quattro posizioni ciascuno.

Allacciamento alle vie di comunicazione determinante per la qualità della localizzazione

Nei cantoni più grandi ed eterogenei la sola analisi a livello cantonale della qualità della localizzazione è insufficiente, motivo per cui è utile e opportuno dare uno sguardo a livello comunale: i centri di Zurigo, Zugo, Basilea, Baden e Ginevra e i relativi agglomerati urbani rientrano tra le regioni più attrattive per le imprese, non da ultimo per il loro allacciamento alle vie di comunicazione. Viceversa, le regioni dell’arco alpino e dell’arco del Giura sono chiaramente meno attrattive nell'ottica delle imprese, sia a causa della loro topografia, sia dei tempi di percorrenza, a volte considerevoli, per raggiungere gli agglomerati urbani.

Tax Monitor Svizzera di Credit Suisse

Il ciclo di pubblicazioni «Tax Monitor Svizzera» di Credit Suisse presenta una panoramica compatta dell'imposizione fiscale su imprese e privati nelle varie regioni, consentendo una rapida valutazione dell'attrattiva fiscale a livello di cantoni e comuni.

21/11/2022

Quali saranno i prossimi passi per la qualità della localizzazione cantonale?

Da qui al 2025 sono da prevedere ancora alcune riduzioni delle imposte, soprattutto nei cantoni di Basilea Campagna e Ticino, senza trascurare che gli sforzi internazionali per riformare l’imposizione delle imprese a livello globale potrebbero mettere sotto pressione alcuni cantoni affinché aumentino nuovamente le proprie imposte sulle aziende. In particolare, la prevista introduzione di un'aliquota fiscale minima internazionale per le società con un fatturato elevato limiterebbe parzialmente o addirittura annullerebbe la concorrenza fiscale, per cui nella concorrenza intercantonale tra localizzazioni altri fattori acquisterebbero importanza, ad esempio l'accesso a forza lavoro qualificata e l'accessibilità.

Avete domande in merito alla qualità della localizzazione in relazione alla vostra impresa?