"Ci sono molte interessanti alternative d'investimento per evitare i tassi d'interesse negativi"

Hans Baumgartner, responsabile Entrepreneurs & Executives Svizzera, intrattiene un intenso scambio con numerosi rappresentanti del mondo imprenditoriale. Nell'intervista illustra le esperienze dei clienti in materia di tassi d'interesse negativi e le possibili soluzioni nell'attuale contesto.

Signor Baumgartner, lo scenario di tassi d'interesse molto bassi e negativi permane e le riserve di liquidità di molte imprese ne subiscono l'impatto. Cosa consiglia alle aziende?

In generale i tassi d'interesse bassi non costituiscono un fattore negativo. Non dimentichiamo che attualmente, grazie ai bassi tassi d’interesse, molte imprese riescono a ottenere finanziamenti particolarmente convenienti e che ciò influisce anche positivamente sull'evoluzione economica della Svizzera. Tuttavia, quando le imprese dispongono di liquidità in eccesso, in un contesto come quello attuale i tassi d'interesse negativi determinano nuovi costi, che assumono forme inedite rispetto al passato.

 

In futuro la situazione rimarrà invariata?

Per quanto riguarda l'area del dollaro, Credit Suisse prevede che nel 2022 la banca centrale statunitense (FED) aumenterà i tassi d'interesse. Nell'area dell'euro, invece, presumiamo che per il momento la Banca centrale europea (BCE) manterrà invariati i tassi d'interesse. Pertanto, anche per quanto riguarda la Svizzera, ci aspettiamo che la politica monetaria rimanga stabile. I tassi d'interesse dovrebbero mantenersi su un livello storicamente molto basso, quindi per le imprese i costi degli interessi negativi continueranno a gravare sulle ingenti riserve di liquidità.

Investment Outlook 2022: la grande transizione

Qui trovate una panoramica dettagliata sugli sviluppi previsti per le economie nazionali, le valute e le classi di investimento:

Quindi non si prospetta alcun miglioramento sul fronte dei tassi. Cosa possono fare i clienti per contrastare gli interessi negativi?

In linea di principio, occorre distinguere tra le aziende a conduzione propria e aziende con azioni flottanti. Nel caso di imprese con forti azionisti singoli o famiglie di azionisti, nella situazione attuale è consigliabile verificare l’opportunità di un trasferimento della liquidità dal patrimonio aziendale al patrimonio privato. Ovviamente ciò può avvenire solo tenendo in debita considerazione la pianificazione della liquidità aziendale, gli obiettivi strategici dell’azienda e una valutazione fiscale complessiva. Credit Suisse supporta le aziende a conduzione propria coinvolgendo esperti fiscali nella definizione di una strategia di prelievo a lungo termine. Viene adottato un approccio complessivo che tenga conto sia delle esigenze private che di quelle aziendali.

 

Come dovrebbero procedere le imprese che non possono o non vogliono trasferire l'eccedenza di liquidità nel patrimonio privato?

Di recente ho visitato una PMI nella regione Mittelland che sta pianificando un investimento di sostituzione di oltre CHF 8 milioni in 5 anni. Tuttavia, per sostenere questa operazione, l'impresa non intende ricorrere a soluzioni di finanziamento ma alla liquidità in eccesso. In una situazione di questo tipo è più che logico investire questa liquidità in base all'orizzonte temporale d'investimento e al profilo di rischio dell'azienda, per evitare tassi d'interesse negativi.

 

Quali opportunità d'investimento andrebbero valutate?

In collaborazione con i nostri clienti, elaboriamo un piano delle liquidità e definiamo soluzioni d'investimento adeguate al fabbisogno di liquidità. Soluzioni di durata inferiore a un anno possono essere, ad esempio, le operazioni in doppia valuta, nel caso in cui un'impresa abbia comunque bisogno di valute estere per le sue attività operative e desideri anche ottenere un premio.

 

Quali sono le possibilità di realizzare un pareggio di bilancio nel contesto attuale?

Attualmente parlo con moltissime aziende che perseguono un pareggio di bilancio e, al contempo, desiderano esporsi a rischi contenuti. Una soluzione a questo tipo di esigenze è rappresenta, ad esempio, da Swiss Mortgage Fund di Credit Suisse. Questo fondo assicura agli investitori un'opportunità d'investimento a tempo illimitato in un portafoglio ipotecario a breve durata di clienti ipotecari esistenti di Credit Suisse. A causa della bassa sensibilità ai tassi d'interesse e dell'elevata qualità di credito del portafoglio, dal suo lancio il fondo è riuscito a registrare una performance estremamente stabile e positiva, nonostante il contesto di tassi d'interesse negativi.

In che modo le imprese possono investire a lungo termine?

Per investimento al lungo termine si intende un orizzonte temporale d’investimento di almeno 3 anni. In tal caso, può essere consigliabile investire la liquidità non necessaria all’esercizio in un portafoglio ben diversificato. Attraverso la partecipazione ai mercati finanziari, oltre a evitare i tassi d'interesse negativi, si può realizzare un rendimento nel lungo periodo. Il modo migliore per ottenere questo risultato è adottare una strategia d'investimento disciplinata e di lungo termine.

30/09/2022

Vi sono prodotti specifici?

Sì, spesso si investe in una delle quattro strategie del fondo Credit Suisse Privilege. Il fondo è una soluzione d'investimento a gestione attiva e ad ampia diversificazione che si basa sulle linee guida della Legge federale svizzera sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità (LPP). I fondi Privilege sono aperti a tutti gli investitori, quindi le aziende possono investire come una cassa pensione.

 

Quali sono le esperienze dei clienti in materia di investimenti nel patrimonio aziendale?

L'anno scorso abbiamo assistito molte imprese che hanno effettuato per la prima volta investimenti nel patrimonio aziendale. Le esperienze maturate sono state decisamente positive. È fondamentale che all'inizio del processo le risorse vengano destinate alle soluzioni di investimento più adeguate, attraverso una solida pianificazione della liquidità. In tal modo si garantisce che venga preservata in ogni momento la flessibilità finanziaria e imprenditoriale e che non si corrano rischi inutili.

 

Quale tipo di intervento si richiede alle imprese?

Prevediamo che i tassi d'interesse negativi ci terranno occupati ancora a lungo. Le imprese dovrebbero affrontare attivamente questo aspetto - se non lo hanno già fatto - ed esaminare le diverse opzioni. Ciò consente di ridurre i costi, valutando accuratamente i rischi.

Una consulenza non vincolante. Perché no?

Le informazioni fornite nel presente documento costituiscono materiale di marketing. Non si tratta di una consulenza d’investimento o di altro tipo basata su una considerazione della situazione personale del destinatario né del risultato di una ricerca obiettiva o indipendente. Le informazioni fornite nel presente documento non sono giuridicamente vincolanti e non costituiscono né un'offerta né un invito a effettuare alcun tipo di operazione finanziaria.
Queste informazioni sono state redatte da Credit Suisse Group AG e/o dalle sue affiliate (di seguito "CS") con la massima cura e secondo scienza e coscienza.
Le informazioni e le opinioni contenute nel presente documento sono quelle di CS al momento della redazione e possono cambiare in qualsiasi momento senza preavviso. Esse sono state ricavate da fonti ritenute attendibili.
CS non fornisce alcuna garanzia circa il contenuto e la completezza delle informazioni e, dove legalmente consentito, declina qualsiasi responsabilità per eventuali perdite connesse all'uso delle stesse. Salvo indicazioni contrarie, tutti i dati non sono certificati. Le informazioni fornite nel presente documento sono a uso esclusivo del destinatario.
Né le presenti informazioni né eventuali copie delle stesse possono essere inviate, consegnate o distribuite negli Stati Uniti o a US Person (ai sensi della Regulation S dello US Securities Act del 1933, e successive modifiche).
Il presente documento non può essere riprodotto, né totalmente né parzialmente, senza l'autorizzazione scritta di CS.
Copyright © 2022 Credit Suisse Group AG e/o sue affiliate. Tutti i diritti riservati.